Pages in topic:   [1 2 3] >
KudoZ: richiesta di traduzione di intere frasi
Thread poster: Giovanni Guarnieri MITI, MIL

Giovanni Guarnieri MITI, MIL  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 00:04
Member (2004)
English to Italian
Oct 4, 2004

colleghi,

avete notato anche voi questa preoccupante tendenza? Nei chiari casi di abuso, non ci si potrebbe astenere dal rispondere? Non ci vuole molto, no?

Giovanni

[Edited at 2004-10-04 11:53]


Direct link Reply with quote
 

Domenica Grangiotti  Identity Verified
Local time: 01:04
English to Italian
+ ...
O le ripetizioni a distanza di pochi giorni... Oct 4, 2004

Mi insospettisco sempre e penso che sia un test *non dichiarato*...
Comunque è vero, certe volte basta *astenersi*.

Buona giornata e buon lavoro
Domenica


Direct link Reply with quote
 

Daniela Tosi
Germany
Local time: 01:04
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Sì, infatti.. Oct 4, 2004

anch'io non rispondo in questi casi. Ma il fenomeno non accenna a diminuire, anzi..
Ciao a tutti
Daniela


Direct link Reply with quote
 

Gilberto Lacchia  Identity Verified
Italy
Local time: 01:04
English to Italian
+ ...
Difficile mettersi d'accordo... Oct 4, 2004

Ciao Giovanni.


avete notato anche voi questa preoccupante tendenza?


Sì, spesso. Trovo piuttosto difficile mettersi d'accordo sul non rispondere in un sito frequentato da tantissime persone di lingua diversa.

Forse sarebbe più utile una soluzione tecnologica (limite del numero di parole che si possono inserire nella "entry box") oppure una maggiore attività di controllo dei moderatori.

Io, tra l'altro, ho sempre ritenuto che la richiesta di frasi complete non fosse ammissibile, a meno che il richiedente non fornisse un suo tentativo di traduzione chiedendo ulteriori chiarimenti.
Leggendo invece (per la prima volta le "Kudoz Rules" http://www.proz.com/kudozrules scopro che praticamente non si fa cenno alla richiesta di frasi (se non con la frase "Texts longer than 10 words should not be posted as KudoZ questions, but as jobs."). Anche su questo punto ci vorrebbe un po' più di chiarezza e i nuovi membri dovrebbero essere informati (per esempio con un avviso ben leggibile che compaia al momento della richiesta di aiuto terminologico).

Ciao,
Gilberto

[Edited at 2004-10-04 12:47]


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 01:04
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Kudoz...perchè qualcuno non chiede quasi mai e qualcuno chiede sempre? Oct 4, 2004

Giovanni Guarnieri MITI, MIL wrote:

colleghi,

avete notato anche voi questa preoccupante tendenza? Nei chiari casi di abuso, non ci si potrebbe astenere dal rispondere? Non ci vuole molto, no?

Giovanni

[Edited at 2004-10-04 11:53]


Ciao Giovanni,

devo dire che mi hai preceduto perchè avevo in mente anch'io di avviare un thread sull'argomento (peraltro già trattato varie volte senza risultato).

Dal rientro dalle ferie a questa parte mi sembra che nell'area Kudoz EN>IT regni la più completa anarchia, gente che pone quesiti facilmente risolvibili consultando internet o un dizionario generico o specialistico secondo i casi (e anche qui ci sarebbe da aprire una parentesi perché un traduttore dovrebbe essere attrezzato a dovere per svolgere il proprio lavoro) lasciando senza risposta quesiti più complessi e questo mi è capitato più di una volta. Arrivata alla disperazione, a volte, ho inserito domande provocatorie agli asker chiedendo se pensavano di farci tradurre l'intero testo che avevano in mano o di fornirci maggiore contesto dato che i colleghi sono esseri umani e non indovini, dizionari o motori di ricerca.

Devo anche dire che, forse, il fatto di accumulare punti non invita certo a non rispondere.
Purtroppo questi sono i risultati della massima liberalizzazione senza imposizione di regole che consente a tutti di fare tutto.
Proporrei quindi:
1) la possibilità di poter eliminare con maggiore facilità domande facilmente risolvibili consultando dizionari o Google
2) azzerare tutti i punteggi e partire da zero. Vedo che su altri siti non esiste il sistema a punti per l'aiuto ai colleghi (vedi Aquarius), ma non ci si trova neanche la casella della posta intasata di richieste assurde quali, whereas, I love you, invoice, ecc.
3) invitare i colleghi esperti e meno esperti a inserire domande solo nel caso in cui Kudoz rappresenti davvero l'ultima spiaggia.

PER CONCLUDERE: MOLTI DI NOI ARRIVANO, IMPEGNANDOSI CON RICERCHE A VOLTE ESTENUANTI, A RISOLVERE I LORO PROBLEMI, PERCHE' NON CI POSSONO ARRIVARE ANCHE GLI ALTRI?
Chiara

[Edited at 2004-10-04 12:45]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 21:04
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Non e' tanto semplice come puo' sembrare... Oct 4, 2004

Chiara,
mi chiami piu' o meno direttamente in causa e ti rispondo subito, anche se brevemente per motivi di tempo.


Chiara Santoriello wrote:
...Dal rientro dalle ferie a questa parte mi sembra che nell'area Kudoz EN>IT regni la più completa anarchia...


Non mi risulta. Le domanda in piu', del tipo di quelle evitabili, sono una minima parte del traffico e non costituiscono il 'caos totale' che descrivi.
Il sistema mi sembra abbastanza robusto e in grado di tollerare qualche domanda di quel tipo.


Chiara Santoriello wrote:
Arrivata alla disperazione, a volte, ho inserito domande provocatorie agli asker chiedendo se pensavano di farci tradurre l'intero testo che avevano in mano o di fornirci maggiore contesto dato che i colleghi sono esseri umani e non indovini, dizionari o motori di ricerca.


Tra le regole o raccomandazioni dell'area KudoZ esiste la precisa indicazione di evitare confronti o provocazioni di questo tipo.
Noi moderatori (in tutte le lingue, e in questo caso specifico, io direttamente) siamo incaricati di andare a vedere se la situazione richiede un intervento.
A titolo 'impersonale', ovvero nel ruolo di moderatori, spesso contattiamo le persone che stanno utilizzando male il servizio offerto da KudoZ e lo facciamo con il maggior tatto possibile, senza citare la provenienza della segnalazione o delle lamentele.
In genere la mossa ha successo, ma in qualche caso dobbiamo ricorrere ad altri strumenti, quali un messaggio di tono piu' deciso o un blocco.
In generale, occorre evitare i conflitti e le confrontazioni personali che danneggiano il sito e l'atmosfera tipicamente rilassata e di ampia collaborazione.

Chiara, se hai raggiunto in alcuni momenti quella che tu definisci "disperazione", manda due righe al moderatore e levati il pensiero in modo rapido e probabilmente anche molto piu' efficace.


Chiara Santoriello wrote:
Purtroppo questi sono i risultati della massima liberalizzazione senza imposizione di regole che consente a tutti di fare tutto.


Di nuovo, non mi risulta. Esistono raccomandazioni ben precise per l'uso del servizio.


Chiara Santoriello wrote:
Proporrei quindi:
1) la possibilità di poter eliminare con maggiore facilità domande facilmente risolvibili consultando dizionari o Google


La possibilita' esiste, ed e' in mano a tutti i membri 'esperti', ovvero aventi raggiunto la soglia dei 500 punti KudoZ.
La comunita', in un certo senso, controlla questo tipo di domande indesiderate, e a quanto mi risulta l'opzione viene utilizzata in modo responsabile.


Chiara Santoriello wrote:
2) azzerare tutti i punteggi e partire da zero. Vedo che su altri siti non esiste il sistema a punti per l'aiuto ai colleghi (vedi Aquarius), ma non ci si trova neanche la casella della posta intasata di richieste assurde quali, whereas, I love you, invoice, ecc.


KudoZ come e' stato ideato dal fondatore del sito e' basato su un sistema di punti/incentivi.
Su altri siti non hanno un sistema simile, non hanno neppure il traffico di questo sito, non arrivano risposte, non esiste un glossario consultabile on-line con milioni di termini, ne' esiste una comunita' intera di rapporti di lavoro e personali in aggiunta alla sezione terminologia. Ma non voglio discutere i molti siti imitatori, ne' ora ne' in altre discussioni.


Chiara Santoriello wrote:
3) invitare i colleghi esperti e meno esperti a inserire domande solo nel caso in cui Kudoz rappresenti davvero l'ultima spiaggia.


E anche in caso di dubbio, e anche a beneficio del glossario condiviso, e in ogni caso il livello di difficolta' e' un concetto personale e legato anche al tempo disponibile.
Non e' tanto semplice imporre una regola di questo tipo...


Chiara Santoriello wrote:
PER CONCLUDERE: MOLTI DI NOI ARRIVANO, IMPEGNANDOSI CON RICERCHE A VOLTE ESTENUANTI, A RISOLVERE I LORO PROBLEMI, PERCHE' NON CI POSSONO ARRIVARE ANCHE GLI ALTRI?


La partecipazione all'area KudoZ e' facoltativa. Chi non desidera aiutare un collega, per qualunque motivo, si astenga.
Chi decide di fornire aiuto intelligente ed esperto contribuisce al glossario comune da cui, prima o poi, tutti abbiamo ricevuto aiuto o ispirazione.

ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 01:04
Member (2002)
English to Italian
+ ...
La mia risposta Oct 4, 2004

Gianfranco Manca wrote:

Chiara,
mi chiami piu' o meno direttamente in causa e ti rispondo subito, anche se brevemente per motivi di tempo.


Chiara Santoriello wrote:
...Dal rientro dalle ferie a questa parte mi sembra che nell'area Kudoz EN>IT regni la più completa anarchia...


Non mi risulta. Le domanda in piu', del tipo di quelle evitabili, sono una minima parte del traffico e non costituiscono il 'caos totale' che descrivi.
Il sistema mi sembra abbastanza robusto e in grado di tollerare qualche domanda di quel tipo.


Chiara Santoriello wrote:
Arrivata alla disperazione, a volte, ho inserito domande provocatorie agli asker chiedendo se pensavano di farci tradurre l'intero testo che avevano in mano o di fornirci maggiore contesto dato che i colleghi sono esseri umani e non indovini, dizionari o motori di ricerca.


Tra le regole o raccomandazioni dell'area KudoZ esiste la precisa indicazione di evitare confronti o provocazioni di questo tipo.
Noi moderatori (in tutte le lingue, e in questo caso specifico, io direttamente) siamo incaricati di andare a vedere se la situazione richiede un intervento.
A titolo 'impersonale', ovvero nel ruolo di moderatori, spesso contattiamo le persone che stanno utilizzando male il servizio offerto da KudoZ e lo facciamo con il maggior tatto possibile, senza citare la provenienza della segnalazione o delle lamentele.
In genere la mossa ha successo, ma in qualche caso dobbiamo ricorrere ad altri strumenti, quali un messaggio di tono piu' deciso o un blocco.
In generale, occorre evitare i conflitti e le confrontazioni personali che danneggiano il sito e l'atmosfera tipicamente rilassata e di ampia collaborazione.

Chiara, se hai raggiunto in alcuni momenti quella che tu definisci "disperazione", manda due righe al moderatore e levati il pensiero in modo rapido e probabilmente anche molto piu' efficace.


Chiara Santoriello wrote:
Purtroppo questi sono i risultati della massima liberalizzazione senza imposizione di regole che consente a tutti di fare tutto.


Di nuovo, non mi risulta. Esistono raccomandazioni ben precise per l'uso del servizio.


Chiara Santoriello wrote:
Proporrei quindi:
1) la possibilità di poter eliminare con maggiore facilità domande facilmente risolvibili consultando dizionari o Google


La possibilita' esiste, ed e' in mano a tutti i membri 'esperti', ovvero aventi raggiunto la soglia dei 500 punti KudoZ.
La comunita', in un certo senso, controlla questo tipo di domande indesiderate, e a quanto mi risulta l'opzione viene utilizzata in modo responsabile.


Chiara Santoriello wrote:
2) azzerare tutti i punteggi e partire da zero. Vedo che su altri siti non esiste il sistema a punti per l'aiuto ai colleghi (vedi Aquarius), ma non ci si trova neanche la casella della posta intasata di richieste assurde quali, whereas, I love you, invoice, ecc.


KudoZ come e' stato ideato dal fondatore del sito e' basato su un sistema di punti/incentivi.
Su altri siti non hanno un sistema simile, non hanno neppure il traffico di questo sito, non arrivano risposte, non esiste un glossario consultabile on-line con milioni di termini, ne' esiste una comunita' intera di rapporti di lavoro e personali in aggiunta alla sezione terminologia. Ma non voglio discutere i molti siti imitatori, ne' ora ne' in altre discussioni.


Chiara Santoriello wrote:
3) invitare i colleghi esperti e meno esperti a inserire domande solo nel caso in cui Kudoz rappresenti davvero l'ultima spiaggia.


E anche in caso di dubbio, e anche a beneficio del glossario condiviso, e in ogni caso il livello di difficolta' e' un concetto personale e legato anche al tempo disponibile.
Non e' tanto semplice imporre una regola di questo tipo...


Chiara Santoriello wrote:
PER CONCLUDERE: MOLTI DI NOI ARRIVANO, IMPEGNANDOSI CON RICERCHE A VOLTE ESTENUANTI, A RISOLVERE I LORO PROBLEMI, PERCHE' NON CI POSSONO ARRIVARE ANCHE GLI ALTRI?


La partecipazione all'area KudoZ e' facoltativa. Chi non desidera aiutare un collega, per qualunque motivo, si astenga.
Chi decide di fornire aiuto intelligente ed esperto contribuisce al glossario comune da cui, prima o poi, tutti abbiamo ricevuto aiuto o ispirazione.

ciao
Gianfranco


NON CONDIVIDO NIENTE DI QUELLO CHE DICI. IN QUEST'AREA NE STANNO SUCCEDENDO DI TUTTI I COLORI E,A QUANTO PARE, NON SONO LA SOLA A CONSTATARLO.

[Edited at 2004-10-04 13:38]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 21:04
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Ci sono regole chiarissime e i moderatori sono pronti a intervenire Oct 4, 2004

Chiara Santoriello wrote:
NON CONDIVIDO NIENTE DI QUELLO CHE DICI. IN QUEST'AREA NE STANNO SUCCEDENDO DI TUTTI I COLORI E,A QUANTO PARE, NON SONO LA SOLA A CONSTATARLO.


Chiara,
sei liberissima di pensarla come vuoi. Ripeto solo il mio invito a segnalarmi immediatamente ogni episodio di abuso del sito, in conformita' con le raccomandazioni o regole per il suo uso.

http://www.proz.com/kudozrules

In particulare, colgo l'occasione per attirare la tua attenzione sui punti 3.4, 3.8 e 4.3


ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 01:04
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Scusa... Oct 4, 2004

Gianfranco Manca wrote:

Chiara Santoriello wrote:
NON CONDIVIDO NIENTE DI QUELLO CHE DICI. IN QUEST'AREA NE STANNO SUCCEDENDO DI TUTTI I COLORI E,A QUANTO PARE, NON SONO LA SOLA A CONSTATARLO.


Chiara,
sei liberissima di pensarla come vuoi. Ripeto solo il mio invito a segnalarmi immediatamente ogni episodio di abuso del sito, in conformita' con le raccomandazioni o regole per il suo uso.

http://www.proz.com/kudozrules

In particulare, colgo l'occasione per attirare la tua attenzione sui punti 3.4, 3.8 e 4.3


ciao
Gianfranco



Mi sembra che comunque la legge su questo sito non sia uguale per tutti. Io non ho la libertà di dire a un collega di limitarsi e lui ha la libertà di inserire 20-25 domande a raffica?
Comunque, in quanto all'attività di moderazione dell'area kudoz EN>IT mi sembra che questa lasci molto a desiderare, cosa che, come ho avuto modo di constatare, non avviene per altre aree.

[Edited at 2004-10-04 14:03]

[Edited at 2004-10-04 14:22]


Direct link Reply with quote
 

Befanetta81
Italy
Member (2007)
Italian to German
+ ...
Per Chiara Oct 4, 2004

Certo che sei libera di dire ad un collega di limitarsi, Gianfranco lo ha scritto espressamente che basta rivolgersi al moderatore della coppia linguistica in questione per reclamare il fatto.

Saluti
Befanetta
PS: Non prendertela, basta non rispondere alle domande kudoz


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 21:04
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Le regole vengono applicate a tutti, senza eccezione Oct 4, 2004

Chiara Santoriello wrote:
Mi sembra che comunque la legge su questo sito non sia uguale per tutti.


No, le regole sono valide per tutti senza eccezioni.

Chiara Santoriello wrote:
Io non ho la libertà di dire a un collega di limitarsi e lui ha la libertà di inserire 20-25 domande a raffica?


...nel senso che per lo stesso tipo di comportamento vengono applicate le stesse regole.
Tu stai parlando di due azioni diverse, ma hai certamente capito lo spirito alla base dell'invito a non criticare o rimproverare altri membri. L'area KudoZ diventerebbe istantaneamente un campo di battaglia e chiuderebbe entro pochi giorni.
Le regole, come sono state enunciate, sono il distillato di anni di esperienza in ProZ.com e KudoZ.


Chiara Santoriello wrote:
Comunque, in quanto all'attività di moderazione dell'area kudoz mi sembra che questa lasci molto a desiderare, cosa che non avviene per altre aree che ho avuto modo di sperimentare.


Ho l'impressione che tu stia parlando con un limite di tolleranza molto inferiore a quello applicato dai moderatori del sito. Purtroppo non si puo' avere tutti lo stesso stile, ma il team dei moderatori discute di questi problemi e cerca di applicare, per quanto possibile, uno stile uniforme e con un buon grado di tolleranza.

Gli abusi netti vengono stroncati immediatamente, non appena rilevati. Per esempio, in caso sorgano conflitti, ci siano scambi di parole pesanti o offensive, ecc...
Per quanto riguarda tutta una gamma di comportamenti che non riflettono lo spirito delle regole, o raccomandazioni, non e' facile intervenire senza strangolare il sito o l'area KudoZ.
Ecco il motivo per cui spesso si lascia correre, e quello che a noi sembra tollerabile tu forse lo definisci 'caos totale'.
Mi pare che stiamo parlando di interpretazioni e di stile personale.

Nota che anche i singoli moderatori spesso devono morsicarsi le dita, e domare il proprio istinto per adeguarsi allo stile generale dell'intero team dei colleghi moderatori. Un compromesso non sempre facile da vivere, specie per chi ha un carattere impulsivo... spero che mi capisca in questo mio accenno personale.


ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Domenica Grangiotti  Identity Verified
Local time: 01:04
English to Italian
+ ...
Dall'astenersi al venire alle mani... Oct 4, 2004

Scusate, il forum è iniziato con un invito di Giovanni alla ragionevolezza (quando è troppo ... astenersi). Adesso mi sembra che la discussione stia degenerando... non credo che debba prendere una piega troppo personale tra Chiara e Gianfranco.
Sicuramente tutti proviamo frustrazione
- chi chiede e ha un quesito complesso che annega in un mare di banalità
- chi vorrebbe rispondere ma a domande più *sensate*
- i moderatori, che non possono mica ergersi a supremi giudici e cassare domande su domande...
e poi scusate, per argomenti già discussi, forse farebbe bene a tutti *astenersi* invece di arrabbiarsi di nuovo ... altrimenti facciamo il gioco di chi usa Kudoz per farsi fare un lavoro che non saprebbe fare, altrimenti.

Domenica
[polemica il giusto, ma solo se non si litiga tra di noi]


Direct link Reply with quote
 

Annamaria Leone  Identity Verified
Ireland
Local time: 00:04
Spanish to Italian
+ ...
... Oct 4, 2004

Io sono d'accordo con Chiara quando dice che ultimamente ci sono asker che pongono domande a raffica. E anche sul fatto che ultimamente non ci sono risposte alle domande "difficili", e che ci sono asker che non mettono il minimo contensto...
Non condivido invece quanto segue:

Chiara Santoriello wrote:
NON CONDIVIDO NIENTE DI QUELLO CHE DICI. IN QUEST'AREA NE STANNO SUCCEDENDO DI TUTTI I COLORI E,A QUANTO PARE, NON SONO LA SOLA A CONSTATARLO.


Io ritengo che umanamente i moderatori non possano leggere/analizzare tutte le domande poste, ma posso dire che tutte le volte che ho interpellato i moderatori per quelle che ritenevo scorrettezze nell'area kudoz, sono sempre intervenuti risolvendo/arginando il problema.

Saluti a tutti

Annamaria


Direct link Reply with quote
 

Monique Laville  Identity Verified
Italy
Local time: 01:04
Italian to French
+ ...
non osavo... Oct 4, 2004

porre la domanda.

L'ho fatto qualche mese fa direttamente ad una persona interessata, la cui risposta ,seccata e convinta, mi ha lasciata senza parole appunto. Vedendo le cose peggiorare ultimamente, mi sono chiesta se fosse uno scherzo oppure una provocazione.

Non è sufficiente astenersi. Credo pure io che ci vorrebbe maggiore rigore nell'uso dei Kudoz, che dovrebbero essere riservati a richieste di termini non facili da trovare altrove e in ogni caso in modo limitato. Per quanto riguarda le frasi intere, concordo con quanto scritto da Gilberto.

Spesso ciò che a certi sembra abusivo ad altri sembra lecito. Per questo servirebbero regole e chi le faccesse rispettare. Capisco per averlo vissuto che un traduttore si trovi in difficoltà con certi testi puramente tecnici. Eppure, quando un traduttore si trova in difficoltà nel capire numerose frasi di un testo a lui confidato, dovrebbe per correttezza rivolgersi a qualche collega meglio preparato.

Inoltre, quando una persona richiede la traduzione di termini per i quali c'è già una risposta nei glossari Kudoz, non si potrebbe fare in modo che sia inviata direttamente alla risposta, senza che la domanda appaia di nuovo nelle "Questions"?


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 01:04
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Tornando al punto principale... Oct 4, 2004

La situazione riportata da Giovanni e sottolineata da me e da altri, sottolinea che il problema da arginare è che con questo sistema molta gente si accaparra lavori che non è in grado di svolgere perchè sicura di puntare sull'aiuto dei colleghi.

[Edited at 2004-10-04 14:46]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

KudoZ: richiesta di traduzione di intere frasi

Advanced search






SDL MultiTerm 2017
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2017 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2017 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search