Partita IVA sì o no?
Thread poster: Caterina Bovini

Caterina Bovini  Identity Verified
Local time: 11:43
English to Italian
+ ...
Jul 23, 2013

Ciao a tutti,

sono stata contattata da un'agenzia estera per lavorare come traduttrice freelance per loro e nel contratto c'è scritto che devo mandare io la fattura mensile.

Il problema è che non ho ancora la partita IVA e ho chiesto a una commercialista che mi ha detto che per fatturare all'estero questo tipo di lavoro è assolutamente necessaria. Io ho qualche dubbio sul fatto di aprirla o meno perché questo sarebbe il primo lavoro che prendo e non so quante cartelle mi faranno tradurre al mese e quindi se convenga.

Sapete se esistono alternative alla partita IVA?

Grazieicon_smile.gif


 

Luisa Tono  Identity Verified
Italy
Local time: 11:43
Czech to Italian
+ ...
ricevuta Jul 23, 2013

Ciao Caterina
qualche anno fa si poteva rilasciare una ricevuta per prestazione occasionale all'estero in Comunità europea, senza applicare la ritenuta. Però ora non saprei, anche perchè dal 2014 cambieranno anche le modalità di emissione della ricevuta.

Magari consulta un altro commercialista che sa darti qualche alternativa in più, e chiedi se la ricevuta può ancora essere emessa.
In alternativa, puoi aprire la partita IVA con il regime dei minimi, senza assoggettamento all'IVA, nel cui caso sul fatturato sei tenuto a pagare inps e imposte in percentuali più ridotte rispetto alla norma, in più senza essere soggetto ai famigerati studi di settore.

L'apertura di una partita iva ti consente di poter ampliare anche la tua clientela, scaricare i costi, essere più flessibile, ecc.

In bocca al lupo,
Luisa


 

Caterina Bovini  Identity Verified
Local time: 11:43
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie mille! Jul 23, 2013

Ora controlloicon_wink.gif

 

xxxPLR TRADUZIO  Identity Verified
Italy
Local time: 11:43
English to French
+ ...
PIVA nella UE e extra UE Jul 23, 2013

Al mio modesto parere, credo che se l'agenzia è nella UE, non solo serve la PIVA ma anche la registrazione al VIES.
Se invece è fuori UE, puoi fare un po' come ti pare ed dichiarare una "prestazione di servizi occasionale", fino a € 5000 all'anno.

Lavorare senza PIVA mi pare assai impossibile purtroppo....


 

SofieM  Identity Verified
Italy
Local time: 11:43
French to Danish
+ ...
Regime dei minimi Jul 23, 2013

Ciao Caterina
Sorry for not responding you in Italian (I'm a Dane living in Italy and my Italian isn't that great for explaining difficult stuff)!
As Luisa has pointed out, you could apply for the regime dei minimi. It has certain limits (you can only do it for 5 years (I think) and you have to be under 35 years old), but this is only relevant if you earn more than €5000 a year. If your collaborate with clients outside Italy you really need to be registered in VIES (as PLR Traduzioni points out) - I think that it will make everything easier for you!
I, personally, have the regime dei minimi + the VIES registration (Go to your local Agenzie delle Entrate to sort this out - it is, fairly, easy) and I have a commercialista to do my accounting (since I don't know how the Italian system works and I want to be sure that everything is regulareicon_smile.gif)

Best of luckicon_smile.gif

Anne Sofie

[Edited at 2013-07-23 16:18 GMT]


 

Caterina Bovini  Identity Verified
Local time: 11:43
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Iva nì Jul 23, 2013

Proprio perché non so quale sarà la mole di lavoro, non credo che mi convenga aprire subito la partita IVA. Sinceramente per quest'anno sono sicura di non superare la soglia dei 5000 Euro, quindi pensavo di aspettare, vedere se il volume delle traduzioni aumenta e in caso aprirla nel 2014.
Immagino che questo VIES sia legato all'IVA no?

Grazie di nuovo!


 

Nastya_K  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 10:43
Ukrainian to Italian
+ ...
subito non conviene, ma non ce la scelta Jul 24, 2013

Mi trovavo nella stessa situazione qualche anno fa.
Se non sai quale sara' il tuo fatturato, aprire una P.IVA in Italia equivale al "suicidio".
Dall'altro canto non puoi lavorare senza. Sicuramente va scelto il regime dei minimi per ridurre al piu' possibile i rischi.


 

Luisa Tono  Identity Verified
Italy
Local time: 11:43
Czech to Italian
+ ...
limite annuo 30.000 Euro Jul 24, 2013

Il limite annuo di fatturato per il regime dei minimi è di 30.000 Euro/anno, non di 5.000 Euro.
Per dettagli ti allego un link direi molto chiaro:
http://www.professionisti.it/enciclopedia/voce/2067/Regime-dei-minimi

ciao!


 

xxxPLR TRADUZIO  Identity Verified
Italy
Local time: 11:43
English to French
+ ...
Perché tutta questa paura della PIVA ? Jul 25, 2013

Premetto che le “prestazioni occasionali”, oltre ad avere un tetto di €5000/anno sono appunto “occasionali”. Ne consegue che non puoi presentare a l’Agenzia delle Entrate 25 fatture di €200 poiché non è più “occasionale”.
L’unica soluzione sarebbe 2-3 fatture sull'arco dell’anno. Fattibile ?
Aprire una PIVA è molto semplice e non capisco dove sia il suicidio !
Ad agosto vai a pagare l’IMPS (quasi 28% del fatturato) e l’IRPEF sul netto (= fatturato meno spese di acquisto materiale ed altre deduzioni…..vedere commercialista).
Se guadagni €5000, non di certo dovrai pagare €10.000 di tasse !
Quindi dov'è il suicidio ?
Aggiungo che contribuire a l’IMPS prima possibile non è affatto un brutto calcolo visto le 40 anni di contribuzione necessari per ottenere (forse ?) una pensione….
Il VIES è una registrazione da effettuare presso le autorità doganale locale; costo irrisorio.
A cosa serve: a poter fatturare a l’estero (nella UE). Se non lo hai, non troverai un agenzia per lavorare: tutte ti chiedono la PIVA e la controllano sul sistema VIES.
Fuori UE, non serve il VIES.
Buon lavoro.


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Partita IVA sì o no?

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search