Traduzione editoriale a percentuale?
Thread poster: Marta Abate

Marta Abate
Italy
Local time: 22:15
English to Italian
+ ...
Sep 5, 2014

Buongiorno a tutti,
ho ricevuto una proposta di collaborazione da una sorta di start-up che intende aprire una casa editrice (principalmente e-book) di testi teatrali tradotti per la prima volta dall'inglese all'italiano, con testo inglese a fronte.

Ovviamente è tutto in divenire, dunque tutti abbiamo scelto di dedicare parte del nostro tempo al progetto senza sapere se questo avrà poi successo o meno.
L'intenzione dell'ideatore del progetto (che è esperto in altri aspetti del progetto, ma non molto nei campi traduzioni/tariffe/revisioni ecc. ed è perciò molto aperto a consigli di rettifiche e correzioni) è la seguente:

all'autore inglese il 20% (sta già trattando con l'agente dell'autore in questione)
a chi traduce il 25%
a chi fa la revisione il 20%.

In genere non mi occupo di traduzioni di questo tipo, quindi non sono in grado di valutare.
Mi rivolgo quindi agli utenti del forum, per ricevere opinioni.
Grazie.


 

Laura Fenati  Identity Verified
Italy
Local time: 22:15
English to Italian
+ ...
testi a percentuale Sep 7, 2014

Questa proposta mi ricorda abbastanza quella di BABELCUBE anche se non tratta testi teatrali. Si scelgono libri di interesse e non si è pagati per la traduzione ma sulle eventuali vendite via Google, Kindle, Amazon, ecc. Le royalty vengono pagate in percentuali indicate nel sito www.babelcube.com. Direi che questa forma di lavoro sta prendendo questa svolta.

 

Marta Abate
Italy
Local time: 22:15
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Non è proprio la stessa cosa... Sep 12, 2014

Buongiorno Laura,
grazie per la risposta.
Conosco di fama Babelcube, e anche se ci possono essere delle analogie con il progetto in cui sono coinvolta, ci sono anche notevoli differenze.
In primis il fatto che non siamo così organizzati/diffusi a livello globale/radicati ecc.
Siamo semplicemente un gruppo di professionisti del teatro e della traduzione che hanno deciso di dedicare parte del proprio tempo e delle proprie competenze per un progetto comune, ciascuno (compreso l'ideatore del progetto) investendoci tempo ed energie e ben sapendo che non ci sono garanzie di successo o di ritorno dell'investimento (anche economico) fatto.

Quello che chiedo agli utenti del forum è un'opinione circa la divisione degli "utili" che ho indicato nel precedente messaggio, pensando che magari qualcuno si è già trovato in situazioni analoghe e può indicarmi eventuali correzioni/aggiustamenti alle percentuali o altri consigli.

Lei ha qualcosa da suggerirmi? Ogni contributo è ben accetto!icon_smile.gif

Grazie.


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Traduzione editoriale a percentuale?

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search