Pages in topic:   [1 2] >
Blue Board anche per i non Platinum?
Thread poster: Pamela Brizzola

Pamela Brizzola  Identity Verified
Italy
Local time: 00:22
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Dec 14, 2004

Di norma sono molto rigida per quanto riguarda i privilegi dei Platinum, che sono del resto dovuti al pagamento della quota, ma quanto ho visto appena ora mi ha fatto riflettere.

C'è un'agenzia tedesca che cerca "professional translators" in italiano e 21 persone hanno risposto. Evidentemente non sono Platinum poiché, se avessero guardato alla Blue Board di quest'agenzia, si sarebbero accorti che ha una media di 1 e i commenti dei traduttori sono terribili.

Cosa significa?
Che qualche traduttore non Platinum, magari anche un po' sprovveduto, andrà a incappare male.

Scusate, non so neppure io cosa pensare.
Mi dispiace per loro e vorrei avvisarli, ma ciò esula dalla mia responsabilità e, soprattutto, tutto ciò è il risultato del non essere soci paganti.

Voi che ne pensate?


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 00:22
German to Italian
+ ...
non capisco Dec 14, 2004

Anche se non sono platinato posso vedere la bb (50 browniez per ogni consultazione). Certo, il dubbio rimane: perché nessuno ha controllato la reputazione di questa agenzia? se è davvero così brutta mi rifiuto di credere che chi l'ha controllata si sia poi candidato ugualmente, va bene il masochismo ma c'è un limite a tutto.

Direct link Reply with quote
 

Pamela Brizzola  Identity Verified
Italy
Local time: 00:22
Member (2004)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Browniz Dec 14, 2004

Immagino che non tutti abbiano Browniz a sufficienza e, secondo me, qualcuno neppure sa come usarli.
Vedere quelle 21 offerte mi ha fatto stringere la gola.

Questi ignari offerenti sarabbe presto "sofferenti".

Pam


Direct link Reply with quote
 

Paola Grassi
Local time: 00:22
English to Italian
+ ...
Non sono ancora 'platinum', ma..... Dec 15, 2004

ciao,

non sono ancora platinum e sono una di quei 21 (adesso 22) che hanno postato la loro offerta.
Ringrazio di cuore Pamela, ma vorrei anche confortarla sul fatto che non sempre alle 'offerte' di collaborazione segue un effettivo rapporto di lavoro.

Faccio un esempio con il mio caso:
non sono Platinum e quindi mi capita spesso di rispondere a offerte di lavoro senza controllare la Blue Borad, ma nel momento in cui la collaborazione si concretizza con un contatto successivo all'offerta, prima di accettare l'incarico controllo sempre la Blue Board e nel caso non fossero presenti pareri, posto una richiesta di informazioni su qualche lista di Payment Practice (WPPF)....solo dopo questo 'sondaggio' intraprendo una nuova collaborazione.

Questo per dire che non sempre le offerte si trasformano in sofferenze e il controllo diventa assolutamente fondamentale quando la possibilità di una collaborazione si concretizza.

Almeno questo è quello che faccio io e sino ad adesso non ho mai 'sofferto'

comunque grazie
ciao Paola

[Edited at 2004-12-15 10:01]


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 00:22
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Accessibile a chiunque voglia consultarla (a condizioni diverse) Dec 15, 2004

Ciao Pamela,

La BlueBoard è accessibile senza limitazioni ai Platinum, ma questo non significa che chi non lo sia non possa consultarla. Certo è una libera scelta, ma è una pratica che io consiglierei prima di accettare un lavoro da sconosciuti. La BlueBoard non è la Bibbia, ma l'espressione di esperienze personali, dove a volte non vi è alcuna indicazione se si tratta di una collaborazione breve per un piccolo lavoro o protratta nel tempo. Oltre alla BlueBoard conviene anche controllare gli archivi o chiedere sulle liste di Payment Practice: normalmente il quadro si fa completo o chiaro a sufficienza per prendere una decisione.

Qualsiasi commento trovato su qualsiasi fonte è da prendere con le pinze, come uno dei tanti fattori da tenere in considerazione nel prendere una decisione.

Insomma, prudenza e occhio critico

Giuliana


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 00:22
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Assolutamente d'accordo Dec 15, 2004

Paola Grassi wrote:
esto per dire che non sempre le offerte si trasformano in sofferenze e il controllo diventa assolutamente fondamentale quando la possibilità di una collaborazione si concretizza. [...][/quote]
Sono assolutamente d'accordo con Paola.

Rispondere a un'offerta di lavoro è una cosa, controfirmare l'ordine di lavorazione è tutta un'altra.

Indubbiamente i commenti sulla BB possono essere una sorta di "preavviso", ma esperienza mi dice, comunque, che, fino a quando non hai in mano un contratto regolare e sottoscritto da entrambi i contraenti e fino a quando non hai chiarito termini e condizioni di lavoro e di pagamento, un lavoro non è stato ancora accettato.

Certo, ci sono anche committenti che non emettono ordini di lavorazione, o, peggio ancora, li emettono un po' vaghi ( ) e questa è un'altra ragione per decidere se accettare o meno la commessa una volta stabilito il contatto.

Come dice Giuliana, la BB non è la Bibbia e sotto i commenti personali ci può essere qualche cosa che, molte volte, non ci è dato sapere. Con questo, ribadisco, i commenti sulla BB o su Payment Practices devono comunque essere tenuti in considerazione quando si decide di sottoscrivere un ordine di lavorazione.

Claudio

[Edited at 2004-12-15 10:37]


Direct link Reply with quote
 

Giovanni Guarnieri MITI, MIL  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 23:22
Member (2004)
English to Italian
l'ho visto anch'io... Dec 15, 2004

il problema è che molti degli 'utenti' di ProZ.com non sono platino e sono iscritti solo per i lavori. Non credo abbiano molta dimestichezza con il sito e dubito che abbiano accumulato un numero sufficiente di BrowniZ. Personalmente sarei per una Blue Board libera. È un servizio troppo importante ed educativo per la comunità e come tale non andrebbe, a mio parere, ristretto. L'informazione e l'educazione sono gli unici mezzi per migliorare e rendere più professionale la nostra categoria. Limitando l'accesso alla Blue Board secondo me si rende un disservizio alla comunità. Ma questa è solo una mia opinione....

Giovanni


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 00:22
German to Italian
+ ...
controllo preventivo Dec 15, 2004

Claudio Nasso wrote:

Indubbiamente i commenti sulla BB possono essere una sorta di "preavviso", ma esperienza mi dice, comunque, che, fino a quando non hai in mano un contratto regolare e sottoscritto da entrambi i contraenti e fino a quando non hai chiarito termini e condizioni di lavoro e di pagamento, un lavoro non è stato ancora accettato.



Anche questo è vero. Io controllo prima la bb perché nel caso di agenzie con decine di giudizi pessimi (diciamo media 1 o poco superiore) non vale la pena di perdere tempo a rispondere, ma è anche vero che altri possono avere meno browniez.


Direct link Reply with quote
 

Cecilia Di Vita  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 23:22
English to Italian
+ ...
d'accordo anch'io Dec 15, 2004

Paola Grassi wrote:

Faccio un esempio con il mio caso:
non sono Platinum e quindi mi capita spesso di rispondere a offerte di lavoro senza controllare la Blue Borad, ma nel momento in cui la collaborazione si concretizza con un contatto successivo all'offerta, prima di accettare l'incarico controllo sempre la Blue Board e nel caso non fossero presenti pareri, posto una richiesta di informazioni su qualche lista di Payment Practice (WPPF)....solo dopo questo 'sondaggio' intraprendo una nuova collaborazione.

Questo per dire che non sempre le offerte si trasformano in sofferenze e il controllo diventa assolutamente fondamentale quando la possibilità di una collaborazione si concretizza.

Almeno questo è quello che faccio io e sino ad adesso non ho mai 'sofferto'

comunque grazie
ciao Paola

[Edited at 2004-12-15 10:01]


Anch'io adotto lo stesso metodo di Paola. D'altronde anche quando mando i curriculum alle agenzie non sto prima a controllare le varie blue board o liste di payment practices. Poi è ovvio che si materializza la possibilità di una collaborazione controllo le credenziali di queste agenzie. Anche perché dopo quello che mi è succeso quest'estate sto bene attenta. In breve, mando il CV ad un'agenzia spagnola, insieme a decine di altri CV a decine di altre agenzie. Dopo qualche giorno questi mi rispondono offrendomi un determinato tipo di lavoro. Allora io corro a controllare la blue board e scopro che questi sono stati addirittura "bannati" da proz perché non pagano. Con molta calma rispondo all'agenzia dicendo che non sono più interessata alla loro offerta e la cosa finisce lì.
Quindi grazie a Pamela per la sua solidarietà, ma la blue board è comunque consultabile dai non platinum e spesso è determinante nel decidere se accettare o meno un lavoro.
Ciao a tutti
Cecilia

P.S. Fatto questo bel discorsetto, credo di essere fra quelli che hanno risposto all'annuncio... mannaggia!!! è la briga...


Direct link Reply with quote
 

Giovanni Guarnieri MITI, MIL  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 23:22
Member (2004)
English to Italian
Perdita di tempo? Dec 15, 2004

Scusate, ma davvero non capisco perché bisogna arrivare all'ultima fase della contrattazione prima di controllare le credenziali di un'agenzia. È una perdita di tempo colossale! Non sarebbe meglio controllare prima di inviare un CV o prima di avviare le trattative? Magari dopo 5 o 6 e-mail e l'invio del CV si scopre che l'agenzia in questione è totalmente inaffidabile. Mi sembra un approccio masochista.

Giovanni


Direct link Reply with quote
 

Pamela Brizzola  Identity Verified
Italy
Local time: 00:22
Member (2004)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Credo ciò dipenda.. Dec 15, 2004

dal fatto che i CV spesso vengono inviati a blocchi e, così facendo, vengono mandati indifferentemente a tutti, senza tante sottigliezze.

Direct link Reply with quote
 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 00:22
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Blue board aperta a tutti Dec 15, 2004

Riguardo a quell'offerta comparsa su ProZ, forse non mi crederete, ma ho subito avuto un brutto presentimento. Stavo anche per inviare un bid, ma poi ho lasciato perdere tutto. In seguito, quando ho letto l'intervento di Pamela, ho constatato clamorosamente che la mia impressione istintiva era giusta.

Ringrazio tantissimo Pamela per avere messo in guardia su questo rischio tutti noi "non Platinum", che, al di là di ogni considerazione, abbiamo comunque un accesso limitato alla Blue Board.

E proprio a questo proposito concordo perfettamente con Giovanni nella convinzione che la Blue Board sia un servizio fondamentale per tutti i traduttori, da rendere accessibile a tutti i membri di ProZ, senza alcuna distinzione tra paganti e non paganti.

Infatti, se da un lato, come hanno sottolineato alcuni colleghi, non si può negare che i non Platinum possano accedere alla Blue Board utilizzando i punti Browniz, è anche vero che questi punti, proprio in quanto "spendibili", non sono una risorsa illimitata e prima o poi si esauriscono. È vero che è possibile riguadagnarli, ma ciò avviene in genere in tempi molto più lunghi di quelli che occorrono per spenderli. Per questo motivo la differenza tra Platinum e non Platinum nella possibilità di accedere alla Blue Board non è certo irrilevante.

È ovvio che, non essendo io un membro Platinum, il mio punto di vista può apparire scontato, e avere perciò ben poco peso. Tuttavia ho preferito esprimerlo ugualmente, perché credo che sia condiviso da una parte molto consistente dei membri di ProZ. E a questo proposito credo che l'intervento di Pamela e Giovanni meriti un doppio elogio, in quanto, pur essendo membri Platinum, hanno ugualmente sollevato la questione, privilegiando l'interesse dell'intera comunità di ProZ.

Ciao a tutti,

Rainulf

[Edited at 2004-12-15 12:01]


Direct link Reply with quote
 

Francesca Siotto  Identity Verified
Local time: 00:22
English to Italian
+ ...
andamento temporale.. Dec 15, 2004

Giovanni Guarnieri MITI, MIL wrote:

Scusate, ma davvero non capisco perché bisogna arrivare all'ultima fase della contrattazione prima di controllare le credenziali di un'agenzia. È una perdita di tempo colossale! Non sarebbe meglio controllare prima di inviare un CV o prima di avviare le trattative? Magari dopo 5 o 6 e-mail e l'invio del CV si scopre che l'agenzia in questione è totalmente inaffidabile. Mi sembra un approccio masochista.

Giovanni


Non stiamo calcolando un piccolo fattore che potrei chiamare "l'andamento temporale": un'agenzia che oggi posta un lavoro e che vanta una pessima reputazione in blue board, domani potrebbe riguadagnare un buon punteggio (vedi agenzie che attraversano periodi di crisi e pagano in ritardo, per poi riprendersi e riacquistare una buona reputazione) o viceversa, agenzie puntuali possono nel tempo 'perdere punti' (quante volte nella BB si notano periodi di punteggi ottimi e altri di punteggi e commenti negativi? spesso! sono poche le agenzie che riescono a mantenere a lungo un punteggio elevato). Quindi scartare a priori un'agenzia può (a volte) rivelarsi poi un errore. Certo, ci sono sfilze di agenzie che a distanza di 2 anni si ritrovano con commenti negativi e quello è un altro discorso. Comunque anche io sono a favore della BB libera (ma, non essendo Platinum, penso che il mio parere in questo caso non sia molto oggettivo hehe )


Direct link Reply with quote
 

Claudio Nasso  Identity Verified
Italy
Local time: 00:22
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Non sempre è masochismo Dec 15, 2004

Giovanni Guarnieri MITI, MIL wrote:

Scusate, ma davvero non capisco perché bisogna arrivare all'ultima fase della contrattazione prima di controllare le credenziali di un'agenzia. È una perdita di tempo colossale! Non sarebbe meglio controllare prima di inviare un CV o prima di avviare le trattative? Magari dopo 5 o 6 e-mail e l'invio del CV si scopre che l'agenzia in questione è totalmente inaffidabile. Mi sembra un approccio masochista.

Giovanni

Ciao Giovanni,

non so se sia, come dici tu, un approccio puramente masochista. Fatto sta che, e non sto parlando di questo caso in particolare, può capitare che i giudizi "negativi" o "pseudo-negativi" siano stati generati da fraintendimenti fra il committente e chi ha assunto il lavoro (o viceversa).

Ti faccio un esempio, a suo tempo, ho risposto a una ricerca di traduttori a un committente che, indubbiamente, aveva uno "score" relativamente debole. La procedura di selezione è stata lunga e laboriosa in quanto si trattava di un'azienda certificata ISO (e tutti sappiamo che cosa questo voglia dire), e comprendeva un capitolato di circa 20 pagine in cui venivano molto ben dichiarate le condizioni contrattuali e le richiste normative che stava a noi accettare o rifiutare.

Dato lo score "debole" ho chiesto direttamente al committente le ragioni di tale debolezza e la risposta che ho avuto (e questa è l'altra "campana") è che molti dei giudizi negativi erano stati generati dalla mancanza (documentata con gli opportuni omissis) di lettura delle condizioni e delle norme di capitolato.

In questo caso, mi pare, rispondere a un'genzia che ha uno score negativo non è sempre una questione di masochismo, ma solo la corretta comprensione delle ragioni che stanno alla base della debolezza dello score stesso.

Questo non vuole dire che non ci siano in giro dei "pirati", per l'amor di Dio, ma solo che si deve imparare a gestire le informazioni rese in un modo o nell'altro pubbliche. Certo questo richede tempo, ma, se non sbaglio, il marketing richiede tempo, la promozione richiede tempo, la verifica dell'attendibilità richiede tempo... o sbaglio? Oppure pensiamo di poter rispondere solo ai committenti che hanno giudizi "candidi" come delle verginelle? Non è possibile che anche questi ti bidonino (se voglio farlo) esattamente come gli altri?

È in questo senso che sono d'accordo con Giuliana quando dice che la BB non è e non deve essere la Bibbia.

Claudio


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 00:22
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Come incrementare il gruzzoletto di browniZ Dec 15, 2004

Ciao,

Sono d'accordo che la BlueBoard sia un servizio, ma è anche una delle ragioni per le quali un iscritto diventa Platinum. Non sarà la ragione più importante; infatti, molti iscritti diventano Platinum per la ragioni più svariate: perché hanno trovato nuovi clienti, perché hanno trovato risposte alle loro domande, sia terminologiche sia generali riguardanti la nostra professione, perché si son resi conto che il sito non vive di aria fritta, ma è un servizio a disposizione degli iscritti non paganti proprio perché qualcuno lo finanzia $$$, cioè tutti gli iscritti Platinum.

Tuttavia, rimane sempre il punto che chi paga per un servizio si aspetta sempre di avere a disposizione una gamma di servizi maggiore rispetto a quella a disposizione di chi non paga per quel servizio.

Non è poi molto difficile collezionare BrowniZ: basta partecipare ai KudoZ (peer-grading) oppure caricare i propri glossari dal proprio profilo.

Se non ci fossero Platinum, non ci sarebbe nessuna risorsa, nessun servizio per nessuno e credo proprio sarebbe un peccato per tutti, perché credo che chiunque frequenti ProZ.com lo faccia proprio perché lo trova utile in un modo o nell'altro, sia anche solo per uscire "dall'isolamento" e nonostante tutti i difetti del sito e dei suoi iscritti... me per prima

Giuliana




[Edited at 2004-12-15 12:11]


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Blue Board anche per i non Platinum?

Advanced search






PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »
LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search