Aiuto! Domande riguardanti il percorso formativo dell'interprete di conferenza
Thread poster: Audra deFalco
Audra deFalco
United States
Local time: 08:13
Italian to English
+ ...
Nov 10, 2014

Carissimi colleghi,

Sono di madrelingua inglese ma di origine italiana, con ambedue le cittadinanze - traduttrice ed interprete presso qualsiasi tribunale all'interno dello stato di New York ormai dal 2003. Man mano mi sto rendendo conto del fatto che fare l'interprete di conferenza potrebb'essere una scelta lavorativa molto valida e stimolante per me (sempre verso l'inglese per intenderci).

Fra un paio di anni me ne tornero' in Italia per motivi personali, e volevo sapere se vale la pena immatricolarmi ad un corso di interpretariato di conferenza in Italia (cercherò di chiedere se viene offerta l'inglese come lingua A, ma ho i miei dubbi al riguardo...). Ovviamente non vorrei mai e poi mai lavorare verso l'italiano il che non e' la mia lingua madre, ma secondo me anche se saro' costretta ad interpretare verso l'italiano all'interno del corso, potrebbe essere una formazione molto interessante dal punto vista dell'apprendimento delle tecniche. Anche se rischio di non superare tutte le prove (come tutti gli altri studenti di madrelingua straniera), secondo me mi darebbe l'opportunita' di "mettere in pratica" il mio italiano in un contesto scolastico molto impegnativo, cosa che ho sempre voluto.

Secondo voi ne vale la pena? Ho intenzione di tentarci a Torino (Agenzia TuttoEurope) oppure presso qualsiasi istituto scolastico che ammette gli stranieri. Non pretendo che con questa MA mi venga offerta lavoro alle Ong*, ma forse riusciro' ad imparare le tecniche del settore da poter offrire eventuali servizi di interpretariato al di là del tribunale sul mercato privato.

Grazie in anticipo!


*Volevo interpretare soprattutto sul mercato privato come lo fa una nostra collega, Paola de Rosa (www.interpretetraduttrice.it). Mi sembra molto in gamba e fa quello che vorrei fare io.

[Edited at 2014-11-11 13:19 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Elena Simonelli  Identity Verified
Spain
Local time: 14:13
English to Italian
+ ...
Master TuttEuropa Nov 13, 2014

Ciao Audra,
innanzitutto ti riporto la mia esperienza positiva con i master dell'Associazione TuttEuropa. Probabilmente non si può paragonare con l'università di Trieste o di Ginevra, ma sono comunque molto seri e, ai miei tempi, anche gratuiti (che non guasta).

Come secondo punto ti dico di non fossilizzarti sull'interpretare solo verso la tua lingua madre. Se questo è un principio quasi inevitabile per la traduzione, nell'interpretariato, se lavorerai in Italia nel settore privato, è molto probabile che ti chiedano di fare entrambe le cose (pensa ad esempio alla parte di domande e risposte che c'è in quasi tutti i convegni).
Traducendo nella tua lingua madre avrai una dizione perfetta. Ma per certi aspetti io trovo anche più facile tradurre in attiva. In ogni caso penso proprio che al master ti eserciterai in entrambe le discipline.

In bocca al lupo


Direct link Reply with quote
 
Audra deFalco
United States
Local time: 08:13
Italian to English
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Nov 13, 2014

Grazie, grazie e grazie ancora della risposta.

Che io sappia i Master all'agenzia TuttEuropa sono ancora gratuiti (cosa che apprezzo molto). Vorrei tanto lavorare nel settore privato quindi penso che tu abbia ragione - mi verra' richiesta di fare retour... ormai me ne sono fatta una ragione! Hah.

Il tutto mi porta all'unico dubbio che mi rimane: esistono dei prestiti di onore per gli studi sia a Trieste che a Forli'? Come ci si puo' finanziare la laurea magistrale?


Direct link Reply with quote
 

Giulia Carletti  Identity Verified
Italy
Member (2012)
English to Italian
+ ...
Interpretariato Nov 13, 2014

Ciao Audra,

sono laureata in Interpretariato di conferenza e nella mia università (LUSPIO di Roma, ora UNINT) le lezioni e gli esami (tranne i finali) erano in entrambe le direzioni, per tutte le lingue seguite e per tutte le modalità di interpretazione, e credo sia lo stesso anche nelle SSMLIT.
Magari poi nella valutazione, l'interpretazione verso l'italiano aveva maggior peso, ma comunque c'era modo di esercitare entrambe; cosa molto utile dato che, come ti ha già detto Elena, sul mercato privato è molto comune interpretare sia in attiva che in passiva.
In bocca al lupo!


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Aiuto! Domande riguardanti il percorso formativo dell'interprete di conferenza

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search