Tariffe prima traduzione Ita>Eng
Thread poster: ScyllaMeiko
ScyllaMeiko
Italy
Jan 28, 2015

Ciao a tutti,

sono una studentessa laureata in Lingue, alle prese con la prima esperienza con una ditta di design, e avrei bisogno di alcune delucidazioni.
Mi è stata commissionata una traduzione da italiano verso inglese di un testo generico (senza termini specialistici, riguardante la storia della ditta e la loro azione sul territorio).

Prima domanda, semplice, sulla cartella: per un testo generico devo contare 1500 o 1800 battute? Perché ho visto pareri discordanti a riguardo.
Secondo, sul prezzo: ho fatto un primo conto su una cartella di 1500 caratteri, 14 Euro a cartella è un compenso ragionevole secondo voi?
Terzo, i prezzi del Tariffometro sono inclusivi di IVA o no? Dovrò fare ritenuta d'acconto e mi pare un dettaglio importante...

Vi ringrazio davvero e scusate se sono domande da novellina, spero di imparare una volta per tutte


Direct link Reply with quote
 

Anthony Green  Identity Verified
Italy
Local time: 03:00
Italian to English
perché farlo tu? Jan 29, 2015

ciao Scilla

vivo da 30 anni in Italia, il mio italiano dicono sia migliore rispetto a tante persone di madrelingua ma continuo a non essere in grado di tradurre in maniera eccellente verso l'italiano.

La traduzione è un servizio di eccellenza, per cui quando ho un lavoro verso l'italiano lo giro sempre a persone di madrelingua italiana. Così è contento il cliente, contento il traduttore e contento io, perché agisco come agente e guadagno bene dal mio lavoro di venditore e controllore delle traduzioni.

Basta una frase fuori posto per rovinare un testo, soprattutto se i designer vogliono il testo per comunicare con l'estero. Perché prendere questo rischio tu? Potresti non lavorare mai più con un cliente che avrai sudato per guadagnare. Invece dando loro un prodotto di eccellenza lavorerai forse per 20-30 anni con loro in 5-6 lingue perché si fideranno ciecamente di te.

Per me come traduttore, persone come te, che hanno il contatto diretto con i clienti finali, sono manna dal cielo, perché grazie a voi posso tradurre senza andare in giro a vendere i miei servizi. Perciò un traduttore serio non si metterebbe mai in contatto diretto con il cliente finale senza il tuo benestare e ci sono clausole per evitare questo che si possono firmare che funzionano bene, mi pare.


Direct link Reply with quote
 
ScyllaMeiko
Italy
TOPIC STARTER
Sono d'accordo Jan 29, 2015

Buongiorno Anthony,

onestamente io la penso esattamente come lei. Sono gli stessi dubbi che ho espresso alla ditta al momento in cui mi è stata fatta la richiesta. Mi è stato risposto, testuali parole: "Trattandosi solo di prestazione occasionale, ci andrà benissimo il suo lavoro. Abbiamo fatto la stessa cosa per una traduzione italiano verso tedesco e siamo soddisfatti così".
A quel punto, non mi sono messa a sindacare ulteriormente sulle loro scelte...


Valentina

[Edited at 2015-01-29 09:52 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe C.  Identity Verified
Italy
Local time: 03:00
Member
English to Italian
A mio parere parti col piede sbagliato Jan 29, 2015

ScyllaMeiko wrote:

Buongiorno Anthony,

onestamente io la penso esattamente come lei. Sono gli stessi dubbi che ho espresso alla ditta al momento in cui mi è stata fatta la richiesta. Mi è stato risposto, testuali parole: "Trattandosi solo di prestazione occasionale, ci andrà benissimo il suo lavoro. Abbiamo fatto la stessa cosa per una traduzione italiano verso tedesco e siamo soddisfatti così".
A quel punto, non mi sono messa a sindacare ulteriormente sulle loro scelte...


Valentina

[Edited at 2015-01-29 09:52 GMT]


Ciao valentina,

A mio parere dovresti sindacare eccome!

Poiché questo è un sito che si presume sia frequentato da traduttori professionisti (proz), ossia da persone la cui attività quotidiana consiste nel tradurre e nel migliorare costantemente le proprie competenze di traduttore/traduttrice, sicuramente la prima risposta che ti poteva giungere non poteva che essere quella in cui ti si fa notare che un traduttore serio non traduce mai un testo, a maggior ragione se del genere, in una lingua straniera, a meno che non sia bilingue (cosa assai rara). Non avresti nulla di appetibile da presentare a un successivo cliente come esperienza pregressa (la traduzione verso una lingua straniera è un'azione aborrita da chi orbita per mestiere nel mondo della traduzione) né di utile dal punto di vista lavorativo (quando e se diventerai una traduttrice affermata, sicuramente non accetterai mai più lavori verso una lingua straniera).

Se invece le tue esigenze sono alquanto diverse da quelle di un'aspirante traduttrice professionista (ossia sbarcare il lunario), allora puoi sempre accondiscendere alle richieste del cliente, qualunque esse siano, incassare il compenso e dimenticare l'accaduto. Ma non avrai prodotto nulla di veramente utile per nessuno, se non per il tuo portafogli, e in questo caso gli utenti di proz non farebbero al caso tuo.

Scusa la franchezza, ma nessun altro traduttore che stia da molto tempo sul mercato ti direbbe qualcosa di diverso.

In bocca al lupo!

Giuseppe


Direct link Reply with quote
 
ScyllaMeiko
Italy
TOPIC STARTER
grazie Jan 29, 2015

Giuseppe C. wrote:

ScyllaMeiko wrote:

Buongiorno Anthony,

onestamente io la penso esattamente come lei. Sono gli stessi dubbi che ho espresso alla ditta al momento in cui mi è stata fatta la richiesta. Mi è stato risposto, testuali parole: "Trattandosi solo di prestazione occasionale, ci andrà benissimo il suo lavoro. Abbiamo fatto la stessa cosa per una traduzione italiano verso tedesco e siamo soddisfatti così".
A quel punto, non mi sono messa a sindacare ulteriormente sulle loro scelte...


Valentina

[Edited at 2015-01-29 09:52 GMT]


Ciao valentina,

A mio parere dovresti sindacare eccome!

Poiché questo è un sito che si presume sia frequentato da traduttori professionisti (proz), ossia da persone la cui attività quotidiana consiste nel tradurre e nel migliorare costantemente le proprie competenze di traduttore/traduttrice, sicuramente la prima risposta che ti poteva giungere non poteva che essere quella in cui ti si fa notare che un traduttore serio non traduce mai un testo, a maggior ragione se del genere, in una lingua straniera, a meno che non sia bilingue (cosa assai rara). Non avresti nulla di appetibile da presentare a un successivo cliente come esperienza pregressa (la traduzione verso una lingua straniera è un'azione aborrita da chi orbita per mestiere nel mondo della traduzione) né di utile dal punto di vista lavorativo (quando e se diventerai una traduttrice affermata, sicuramente non accetterai mai più lavori verso una lingua straniera).

Se invece le tue esigenze sono alquanto diverse da quelle di un'aspirante traduttrice professionista (ossia sbarcare il lunario), allora puoi sempre accondiscendere alle richieste del cliente, qualunque esse siano, incassare il compenso e dimenticare l'accaduto. Ma non avrai prodotto nulla di veramente utile per nessuno, se non per il tuo portafogli, e in questo caso gli utenti di proz non farebbero al caso tuo.

Scusa la franchezza, ma nessun altro traduttore che stia da molto tempo sul mercato ti direbbe qualcosa di diverso.

In bocca al lupo!

Giuseppe



No anzi, grazie mille per la franchezza . Non voglio assolutamente mancare di rispetto o sminuire il lavoro di voi traduttori professionisti, ci mancherebbe altro.
Terrò a mente i vostri preziosi consigli per il futuro.


Valentina


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 03:00
English to Italian
+ ...
Confermo Jan 29, 2015

Ma oltre a confermare quanto ti è già stato detto, un'alternativa potrebbe essere quella di far rivedere la tua traduzione da un madrelingua. Temo purtroppo che il budget proposto al cliente non te lo consenta, altrimenti sarebbe un ottimo esercizio, anche per vedere con i tuoi occhi quante correzioni verrebbero apportate al tuo testo. Vale per tutti i non madrelingua, sia chiaro. È utile dal punto di vista linguistico, a condizione di avere più tempo da dedicare al lavoro, cosa che di solito chi lavora in questo settore non ha. La traduzione in una lingua straniera richiede infatti molto più tempo e per essere di buon livello deve essere rivista. Quindi, più ore e meno soldi (devi pagare un revisore). Non sempre ne vale la pena.

Direct link Reply with quote
 

Fiona Grace Peterson  Identity Verified
Italy
Local time: 03:00
Member
Italian to English
Quella che mette la faccia sei tu Jan 29, 2015

Il cliente non sempre riesce a giudicare cosa sia la scelta migliore. A maggior ragione in in un caso come questo, dove è palese che non capisce cosa comporta la traduzione di un testo. Anche se sono rimasti soddisfatti della traduzione in tedesco, qui si tratta di lingue diverse, e un traduttore diverso, quindi il risultato sarà per forza diverso.

Una cosa importantissima da ricordare (al mio parere) è che anche se il cliente si fida delle tue prestazioni (che ricordiamo non conosce ancora in merito alla traduzione), quella che deve tradurre sei tu. E se il prodotto finale non è soddisfacente, avrai messo a repentaglio la tua reputazione.


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Tariffe prima traduzione Ita>Eng

Advanced search






LSP.expert
You’re a freelance translator? LSP.expert helps you manage your daily translation jobs. It’s easy, fast and secure.

How about you start tracking translation jobs and sending invoices in minutes? You can also manage your clients and generate reports about your business activities. So you always keep a clear view on your planning, AND you get a free 30 day trial period!

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search