Pages in topic:   [1 2] >
Dillo in italiano - Petizione
Thread poster: texjax DDS PhD

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 20:15
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Feb 23, 2015

Cari colleghi,

vi invito ad aderire numerosi a questa petizione.

Una petizione per invitare il governo italiano, le amministrazioni pubbliche, i media, le imprese a parlare un po’ di più, per favore, in italiano.

Per firmare e per maggiori dettagli:

https://www.change.org/p/un-intervento-per-la-lingua-italiana-dilloinitaliano

#dilloinitaliano



[Edited at 2015-02-23 15:20 GMT]


 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 01:15
Member (2008)
Italian to English
Done! Feb 23, 2015

texjax DDS PhD wrote:

Cari colleghi,

vi invito ad aderire numerosi a questa petizione.

Una petizione per invitare il governo italiano, le amministrazioni pubbliche, i media, le imprese a parlare un po’ di più, per favore, in italiano.

Per firmare e per maggiori dettagli:

https://www.change.org/p/un-intervento-per-la-lingua-italiana-dilloinitaliano

#dilloinitaliano



[Edited at 2015-02-23 15:20 GMT]


Done ! My comment was "As a native English-speaker I find the misappropriation of English terms into Italian, usually incorrectly with a different meaning, and always wrongly pronounced or written, laughable. It makes Italians looks provincial and stupid in the eyes of everyone in the whole of the English-speaking world."


 

Valeria Uva  Identity Verified
Italy
Local time: 02:15
Member (2013)
Spanish to Italian
+ ...
Ottima iniziativa! Feb 23, 2015

Fatto.
Grazie per la segnalazione!

Saluti,
Valeria


 

Barbara Bonatti Divers  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 01:15
English to Italian
Ho fatto anch'io Feb 23, 2015

Grazie, speriamo che vada in porto.

 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 23:15
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Sullo stesso tema... Feb 23, 2015

Dubito che cambi l'atteggiamento generale, siamo allo sfascio linguistico, ma per quello che serve, cito questa pagina, appena ricevuta:
http://nuovoeutile.it/300-parole-da-dire-in-italiano

Oltre a varie risorse utili, in fondo al testo viene citata la medesima petizione.

GF




[Edited at 2015-02-23 21:07 GMT]


 

Simone Catania  Identity Verified
Germany
Local time: 02:15
Member (2014)
German to Italian
+ ...

Moderator of this forum
Petizione firmata Feb 23, 2015

Ho firmato la petizione e sono contento di una tale iniziativa. Speriamo che dell'argomento se ne parli di più. Nel mio piccolo, cerco di 'salvaguardare' la mia lingua utilizzando una parola italiana se possibile, ad esempio scegliendo fine settimana invece di weekend o albergo invece di hotel.

 

Angie Garbarino  Identity Verified
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Magari vi piace Feb 24, 2015

Ho trovato questa bella "storia degli anglicismi"



http://www.treccani.it/enciclopedia/anglicismi_(Enciclopedia_dell'Italiano)/

P.s. petizione firmata appena vista in rete.

Non so come mai ma il link funziona solo se copiato.

[Edited at 2015-02-24 08:58 GMT]


 

Daniela Zambrini  Identity Verified
Italy
Local time: 02:15
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Convegno in corso a Firenze Feb 24, 2015

Buogniorno!

proprio in questi giorni (23-24 febbraio) a Firenze si tiene un convegno- a partecipazione libera e gratuita- sull'argomentoicon_smile.gif

L'Accademia della Crusca, in collaborazione con Coscienza Svizzera e con la Società Dante Alighieri, organizza il convegno

La lingua italiana e le lingue romanze di fronte agli anglicismi

http://www.accademiadellacrusca.it/it/comunicato-stampa/convegno-lingua-italiana-lingue-romanze-fronte-anglicismi

Al termine del convegno, in una riunione specifica, si discuterà della possibilità di creare un Gruppo per il monitoraggio dei neologismi incipienti, per una valutazione delle parole nuove “allo stato nascente”.

Sono curiosa di saperne di più. Qualcuno di voi ha partecipato?


 

Andrea Russo
Italy
Local time: 02:15
English to Italian
+ ...
Sforziamoci Feb 24, 2015

Sono d'accordo con Gianfranco.
Se i giornalisti e i politici non si adoperano per usare meno parole (psuedo)inglesi non arriveremo mai da nessuna parte, secondo me. Lo so, è uno sforzo immenso, ma ce la possono fare.

Interessante la possibilità di un Gruppo che monitori i neologismi: speriamo si faccia davvero.

Andrea


 

Françoise Vogel  Identity Verified
Local time: 02:15
English to French
+ ...
dall'autarchia all'esterofilia acritica Feb 24, 2015

gianfranco wrote:

http://nuovoeutile.it/300-parole-da-dire-in-italiano




[Edited at 2015-02-23 21:07 GMT]


Questa lettura rievoca lo sconcerto delle domeniche di "austerity" negli anni settanta.

Non tutto il marcio nasce con il ministero del Welfare.


 

Daniela Zambrini  Identity Verified
Italy
Local time: 02:15
Member (2005)
English to Italian
+ ...
E se non ci riesce neanche la Marina Militare :-( ... Feb 24, 2015

Vedi articolo

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/italy/11429978/Italian-anger-over-English-language-slogans-used-to-promote-Rome-and-countrys-navy.html

donna.jpg?w=403&h=274


 

Andrea Russo
Italy
Local time: 02:15
English to Italian
+ ...
Salire a bordo della "navy"...? Feb 25, 2015

Dove navy ovviamente sta per nave...
Certo, in questo caso sarebbe da fare una bella battuta con quel cool, ma evito!


 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 20:15
Member (2006)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
. Feb 25, 2015



donna.jpg?w=403&h=274


Chissà cosa ne pensano Latorre e Girone...


 

Andrea Brocanelli  Identity Verified
Local time: 02:15
Member (2011)
Spanish to Italian
+ ...
Fatto! Feb 26, 2015

Appena aderito! A me non infastidiscono particolarmente gli anglicismi e neppure gli pseudoforesterismi (in giusta dose), che anzi hanno una storia di migrazione interessante da raccontare e si iscrivono nell’alveo di fenomeni linguistici sempre esistiti (per fare un esempio inverso, pensiamo alla parola “lombard” introdotta nel Trecento in Inghilterra con l’accezione generica di commerciante). Quello che invece mi fa un po’ inalberare è la smodata deferenza verso l’inglese: ben vengano quindi le iniziative che ci invitano a riappropriarci della nostra lingua e a dosare con parsimonia gli anglicismi (senza la pretesa che si torni a chiamare bambinaia una baby-sitter). E poi – per darci un ulteriore tono, con bonaria ironia – come disse una volta Dario Fo, ogni tanto dovremmo ricordare ai nostri amici inglesi che se Shakespeare non si fosse impregnato dell’Italia, magari non sarebbe arrivato dove è arrivato.icon_razz.gif. Buon giovedì a tutti!!

 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 01:15
Member (2008)
Italian to English
Senza colpa Feb 26, 2015

Andrea Brocanelli wrote:

Appena aderito! A me non infastidiscono particolarmente gli anglicismi e neppure gli pseudoforesterismi (in giusta dose), che anzi hanno una storia di migrazione interessante da raccontare e si iscrivono nell’alveo di fenomeni linguistici sempre esistiti (per fare un esempio inverso, pensiamo alla parola “lombard” introdotta nel Trecento in Inghilterra con l’accezione generica di commerciante). Quello che invece mi fa un po’ inalberare è la smodata deferenza verso l’inglese: ben vengano quindi le iniziative che ci invitano a riappropriarci della nostra lingua e a dosare con parsimonia gli anglicismi (senza la pretesa che si torni a chiamare bambinaia una baby-sitter). E poi – per darci un ulteriore tono, con bonaria ironia – come disse una volta Dario Fo, ogni tanto dovremmo ricordare ai nostri amici inglesi che se Shakespeare non si fosse impregnato dell’Italia, magari non sarebbe arrivato dove è arrivato.icon_razz.gif. Buon giovedì a tutti!!


Se nei loro tentativi di rimediare all'insufficienza dell'insegnamento della lingua inglese nelle loro scuole, gli italiani combinino questi pasticci, ciò non è colpa di noi anglofoni (anglosassoni e non anglosassoni). Siamo senza colpe. Problema vostro. Shakespeare è innocente!

Non ho mai sentito usare la parola “lombard” se non per descrivere l'antica civiltà germanica che secoli fa abitava alcune zone settentrionali dell'odierna Italia. Però si vi interessa la migrazione della terminologia, la parola inglese "milliner" (cappellaio, venditore di fronzoli e decorazioni della persona, specialmente femminili) deriva da "Milano".


 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Dillo in italiano - Petizione

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
BaccS – Business Accounting Software
Modern desktop project management for freelance translators

BaccS makes it easy for translators to manage their projects, schedule tasks, create invoices, and view highly customizable reports. User-friendly, ProZ.com integration, community-driven development – a few reasons BaccS is trusted by translators!

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search