Pages in topic:   [1 2] >
Ricerca di un proofreader paziente per una novellina volenterosa
Thread poster: Monica Catena

Monica Catena  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
English to Italian
+ ...
Mar 23, 2015

Eccomi qua, spaventata dal rischio di scrivere qualcosa che possa infastidire alcuni di voi, rovinandomi così subito subito il mio esordio in questo forum.
Cercherò di essere aperta, critica e onesta.
Ogni risposta, a prescindere dal messaggio, sarà preziosa per me e ve ne ringrazio sin da ora.

Di traduzione so ancora molto poco: ho un diploma di laurea in discipline della mediazione linguistica conseguito ormai 7 anni fa. L'idea era quella di proseguire con una laurea specialistica in traduzione, ma la vita mi ha portato altrove, concedendomi delle pause durante le quali l'idea di tradurre è sempre riaffiorata con più o meno forza.

Nel frattempo ho viaggiato parecchio, ho cambiato molti lavori, ho approfondito la conoscenza delle lingue che avevo studiato (inglese e spagnolo) e ne ho imparate di nuove (dalle quali non mi sento in grado di tradurre).

Sono passati 7 anni e mi sento finalmente pronta: negli ultimi mesi mi sono messa a cercare informazioni online, ho iniziato a leggere e studiare testi sull'argomento, mi sto allenando nella ricerca terminologica utilizzando i servizi di supporto terminologico di ProZ e di TranslatorsCafé e sto traducendo come volontaria per delle associazioni no-profit. Sto anche valutando la possibilità di iscrivermi l'anno prossimo a un corso di laurea specialistica, sebbene sia circondata da professionisti di successo non laureati e da laureati disoccupati o espatriati (ma si tratta di altri settori). La specializzazione verso la quale sto cercando di indirizzarmi è quella dei viaggi e del turismo, la mia passione.

Recentemente ho ricevuto il mio primo feedback da un traduttore esperto e la mia traduzione è risultata essere, come prevedibile, bisognosa di miglioramenti: da questa esperienza ho imparato tantissimo e mi sono resa conto che ricevere feedback sul lavoro svolto è probabilmente il modo migliore di imparare. Purtroppo non tutte le associazioni per le quali traduco si avvalgono di traduttori più esperti per un proofreading e sto quindi cercando un modo di farmi correggere le mie traduzioni. Ho provato a partecipare al programma di mentoring di ProZ, ma senza successo.

In conclusione, mi stavo chiedendo se ci fosse qualcuno tra di voi disponibile ad aiutarmi in tal senso. In tal caso potete inviarmi le vostre tariffe, in modo che possa valutare la fattibilità di tale soluzione.

Se aveste altri consigli in merito sarò ben lieta di leggerli.
Se poi voleste scoraggiarmi dall'intraprendere questa strada va bene lo stesso, leggerò attentamente e vi ringrazierò per la vostra opinione, ma questa è un'esperienza che devo fare, o avrò una vita piena di "se avessi".

Grazie a chiunque abbia avuto la forza di leggere questo post fino in fondo e a chi vorrà contribuire.

[Edited at 2015-03-23 15:06 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Lorenzo Carbone
Local time: 23:38
English to Italian
+ ...
ciao Mar 23, 2015

Se vuoi ti posso aiutare anche se non sono un traduttore professionista. Ho lavorato come volontario per due anni per una rivista online.
Ora sto facendo un corso di specialistica in interpretariato e traduzione.
Mi puoi contattare anche sulla mia mail lorenzo.carbone87@gmail.com.
Per quanto riguarda le tariffe tu quando avevi idea di spendere? Ti potrei offrire una revisione a 7 euro per pagina. Cosa ne pensi?


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Per iniziare... Mar 23, 2015

Monica Catena wrote:

Eccomi qua, terrorizzata dal rischio di scrivere qualcosa che possa infastidire alcuni di voi, rovinandomi così subito subito il mio esordio in questo forum.
Cercherò di essere aperta, critica e onesta.
Ogni risposta, a prescindere dal messaggio, sarà preziosa per me e ve ne ringrazio sin da ora.

Non so assolutamente nulla di traduzione: ho solo un diploma di laurea in discipline della mediazione linguistica conseguito ormai 7 anni fa. L'idea era quella di proseguire con una laurea specialistica in traduzione, ma la vita mi ha portato altrove, concedendomi delle pause durante le quali l'idea di tradurre è sempre riaffiorata con più o meno forza. È vero anche però, che uno la vita se la può creare e non la deve necessariamente subire, e io, parliamoci chiaro, avrei potuto spingere in un'altra direzione. Non l'ho fatto perché sono fondamentalmente una persona insicura (e posso dirlo con serenità - anche se il mio stomaco si sta ribellando a tale apertura - perché è l'unica cosa della quale sono sicura). Ho sempre un po' pensato che non ce l'avrei mai fatta a diventare un traduttore, ho sempre idealizzato molto questa figura (e sminuito ignobilmente la mia).

Nel frattempo ho viaggiato parecchio, ho cambiato molti lavori, ho approfondito la conoscenza delle lingue che avevo studiato (inglese e spagnolo) e ne ho imparate di nuove (dalle quali non mi sento in grado di tradurre). Ma, soprattutto, ho imparato a convivere con me stessa e a gestirmi.

Sono passati 7 anni e mi sento finalmente pronta: negli ultimi mesi mi sono messa a cercare informazioni online, ho iniziato a leggere e studiare testi sull'argomento, mi sto allenando nella ricerca terminologica utilizzando i servizi di supporto terminologico di ProZ e di TranslatorsCafé e sto traducendo come volontaria per delle associazioni no-profit. Sto anche valutando la possibilità di iscrivermi l'anno prossimo a un corso di laurea specialistica, sebbene sia circondata da professionisti di successo non laureati e da laureati disoccupati o espatriati (ma si tratta di altri settori). La specializzazione verso la quale sto cercando di indirizzarmi è quella dei viaggi e del turismo, la mia passione.

La settimana scorsa ho ricevuto il mio primo feedback da un traduttore esperto e la mia traduzione è risultata essere abbastanza un disastro (come era prevedibile), ma da quel feedback ho imparato tantissimo. Purtroppo non tutte le associazioni per le quali traduco si avvalgono di traduttori più esperti per un proofreading e sto quindi cercando un modo di farmi correggere le mie traduzioni. Ho provato a partecipare al programma di mentoring di ProZ, ma senza successo.

In conclusione, mi stavo chiedendo se ci fosse qualcuno tra di voi disponibile ad aiutarmi in tal senso. In tal caso potete inviarmi le vostre tariffe, in modo che possa valutare la fattibilità di tale soluzione.

Se aveste altri consigli in merito sarò ben lieta di leggerli.
Se poi voleste scoraggiarmi dall'intraprendere questa strada va bene lo stesso, leggerò attentamente e vi ringrazierò per la vostra opinione, ma questa è un'esperienza che devo fare, o avrò una vita piena di "se avessi". Magari verrà fuori che sono davvero negata (e a quel punto preferirei mollare che fare male questo lavoro che ammiro tanto), ma per poterlo dire devo prima provarci davvero.

Grazie a chiunque abbia avuto la forza di leggere questo post fino in fondo e a chi vorrà contribuire.


Ciao Monica,

per iniziare ti consiglio uno stage interno presso un'agenzia in Italia o all'estero, dopo di che potrai valutare se continuare questa attività o meno.

In bocca al lupo
Chiara


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 23:38
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Scoraggiarti no Mar 23, 2015

Monica Catena wrote:

Se poi voleste scoraggiarmi dall'intraprendere questa strada va bene lo stesso, leggerò attentamente e vi ringrazierò per la vostra opinione, ma questa è un'esperienza che devo fare, o avrò una vita piena di "se avessi".


E perché mai, da qualche parte bisogna iniziare, inoltre con lo studio e basi alle spalle in teoria, impegnandosi, non vedo perché non si dovrebbe riuscire.

Bisognerà poi anche capire in quale ambito specializzarsi, è molto importante.

In bocca al lupo!

PS. Dimenticavo il talento, se ti risulta avere talento nella scrittura, devi sono allenarti e, appunto, studiare ancora un po'.

[Edited at 2015-03-23 16:43 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Monica Catena  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Chiara Mar 24, 2015

Chiara Santoriello wrote:

Ciao Monica,

per iniziare ti consiglio uno stage interno presso un'agenzia in Italia o all'estero, dopo di che potrai valutare se continuare questa attività o meno.

In bocca al lupo
Chiara


Ho cercato di percorrere questa strada, ma forse è un po' presto: le agenzie di traduzione che ho contattato (erano tutte italiane però) mi hanno detto di preferire chi abbia conseguito una laurea specialistica. Questo non significa che non continuerò a cercare, magari anche all'estero. Grazie per il consiglio.


Direct link Reply with quote
 

Chiara Santoriello  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
Member (2002)
English to Italian
+ ...
Credo che... Mar 25, 2015

Monica Catena wrote:

Chiara Santoriello wrote:

Ciao Monica,

per iniziare ti consiglio uno stage interno presso un'agenzia in Italia o all'estero, dopo di che potrai valutare se continuare questa attività o meno.

In bocca al lupo
Chiara


Ho cercato di percorrere questa strada, ma forse è un po' presto: le agenzie di traduzione che ho contattato (erano tutte italiane però) mi hanno detto di preferire chi abbia conseguito una laurea specialistica. Questo non significa che non continuerò a cercare, magari anche all'estero. Grazie per il consiglio.


Credo che senza una laurea specialistica sia abbastanza difficile.


Direct link Reply with quote
 

Domenico Trimboli  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 22:38
Member (2013)
English to Italian
No Mar 25, 2015

Chiara Santoriello wrote:

Monica Catena wrote:

Chiara Santoriello wrote:

Ciao Monica,

per iniziare ti consiglio uno stage interno presso un'agenzia in Italia o all'estero, dopo di che potrai valutare se continuare questa attività o meno.

In bocca al lupo
Chiara


Ho cercato di percorrere questa strada, ma forse è un po' presto: le agenzie di traduzione che ho contattato (erano tutte italiane però) mi hanno detto di preferire chi abbia conseguito una laurea specialistica. Questo non significa che non continuerò a cercare, magari anche all'estero. Grazie per il consiglio.


Credo che senza una laurea specialistica sia abbastanza difficile.


Non è vero, si può tranquillamente fare sopperendo con altre cose.


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe C.  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
Member
English to Italian
Buon approccio Mar 25, 2015

Monica Catena wrote:

mi sono resa conto che ricevere feedback sul lavoro svolto è probabilmente il modo migliore di imparare.

Grazie a chiunque abbia avuto la forza di leggere questo post fino in fondo e a chi vorrà contribuire.

[Edited at 2015-03-23 15:06 GMT]


Ciao Monica,

quella di ricorrere a un feedback con osservazioni e correzioni mi sembra un ottimo approccio ed è uno tra quelli più efficaci.

Se le lingue da cui tradurre non ti pongono problemi di comprensione, non è necessario che ti imbarchi dopo così tanto tempo in un corso di studi universitario. A livello di mercato ti consiglierei una laurea in Medicina, ma nella pratica il suo costo, l'impegno richiesto e le energie da dedicarvi non ne giustifichebbero la scelta ai fini solo della traduzione, in quanto non ne saresti ripagata, sebbene sia un ambito di traduzione molto richiesto e tra i meglio pagati.

Continua con questo metodo e, se la predisposizione non ti manca, capirai dopo alcuni mesi come agire in via generale e come sopportare le richieste dei singoli clienti che spesso non hanno alcuna competenza linguistica, ma pretendono stili e terminologie orribili frutto di una visione distorta della correttezza di una traduzione a cui a volte bisogna sottostare perché "il cliente ha sempre ragione se paga il dovuto". Tuttavia devi prima acquisire la capacità di tradurre in modo corretto. Il mercato poi ti guiderà nella soddisfazione dei singoli clienti.

In bocca al lupo!

Giuseppe


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 22:38
Member (2008)
Italian to English
un? Mar 25, 2015

Giuseppe C. wrote:


quella di ricorrere a un feedback............ stili e terminologie orribili


Direct link Reply with quote
 

Bruno Depascale  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
Member (2009)
English to Italian
+ ...
Stage formativo? Mar 25, 2015

Chiara Santoriello wrote:

per iniziare ti consiglio uno stage interno presso un'agenzia in Italia o all'estero, dopo di che potrai valutare se continuare questa attività o meno.

In bocca al lupo
Chiara


Mi permetto di fare notare che le agenzie di traduzione in Italia sono pochine...e la loro qualità organizzativa spesso lascia a desiderare, per non parlare poi delle condizioni di lavoro e del compenso (inesistente) (parlo della mia esperienza a Roma, non ho avuto modo di conoscere le agenzie del nord Italia).
Sarei felice se qualcuno smentisse la mia affermazione..ma credo sia difficile.
Piuttosto che affidarti a sedicenti professionisti, ti consiglio di affinare le tue competenze in maniera autonoma, così facendo risparmieresti tempo e denaro.

[Edited at 2015-03-25 08:53 GMT]


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe C.  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
Member
English to Italian
Be' Mar 25, 2015

Tom in London wrote:

Giuseppe C. wrote:


quella di ricorrere a un feedback............ stili e terminologie orribili


Sto giusto lavorando su un manuale di controller per refrigeratori in cui il cliente impone di usare l'espressione "va immessa" invece di "deve essere immessa" e questa è solo una delle tante stranezze pretese, ma non è e non sarà la prima volta in cui dall'ufficio vendite di un cliente arrivano le richieste o le osservazioni più strambe con l'estrema convinzione di insegnarti qualcosa sulla lingua italiana. A te non è mai capitato? Non ci credo.


Direct link Reply with quote
 

Giuseppe C.  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
Member
English to Italian
Adesso ci sono! :-) Mar 25, 2015

Tom in London wrote:

Giuseppe C. wrote:


quella di ricorrere a un feedback............ stili e terminologie orribili


La domanda stava in alto.

Ammazza quanto sei ermetico! E di primo mattino! E va bene, sono un po' stanchino.

Ovviamente un solo feedback non sarebbe sufficiente. Diciamo dopo vari mesi di "riscontri" (giusto per non parlare stile politicante bocconiano) si migliora sicuramente.


Direct link Reply with quote
 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 22:38
Member (2008)
Italian to English
Diavolo Mar 25, 2015

Che diavolo è un feedback? Una specie di animale?

Direct link Reply with quote
 

Giuseppe C.  Identity Verified
Italy
Local time: 23:38
Member
English to Italian
Ah ah! :-) Mar 25, 2015

Tom in London wrote:


Che diavolo è un feedback? Una specie di animale?


Un sarchiapone!


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 23:38
Member (2003)
French to Italian
+ ...
@Tom Mar 25, 2015

Tom in London wrote:


Che diavolo è un feedback? Una specie di animale?


Ho paura che con la parola feedback tu abbia perso in partenza, non si usa proprio la versione italiana del sarchiapone di cui sopra


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Ricerca di un proofreader paziente per una novellina volenterosa

Advanced search






PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »
PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search