Come crearsi un buon giro di clienti a inizio carriera?
Thread poster: Giorgia Galli

Giorgia Galli  Identity Verified
France
Local time: 18:55
Member (2016)
French to Italian
+ ...
Dec 2, 2015

Buongiorno a tutti!

Sono una traduttrice freelance alle prime armi e vorrei qualche consiglio, in particolare la mia domanda è :

All'inizio, come avete fatto a trovare dei clienti??

Vivo in Francia da 2 anni (ho completato qui i miei studi in traduzione il mese scorso) e ho deciso di restare qui e tentare la strada della traduzione freelance dato che il regime di "auto-entrepreneur" al quale ho aderito ha condizioni piuttosto vantaggiose!
Il problema è che non so da dove partire per la ricerca di clienti, sono un po' in difficoltà....Mi sono iscritta a vari siti per freelancer (Upwork, twago, freelancer, addlance....) ma sinceramente non trovo granché! E quando trovo offerte interessanti e mando la mia candidatura, non ricevo risposte! C'è da dire che ho iniziato veramente da poco (3 settimane), quindi forse è anche normale, ma mi sta un po' demoralizzando questa cosa! Vorrei provare a contattare agenzie di traduzione (in Francia o all'estero) ma anche lì non so da dove cominciare! Ce ne sono a migliaia, come avete fatto voi a trovarle?

Spero mi possiate dare qualche dritta!

Giorgia


 

Simone Catania  Identity Verified
Germany
Local time: 18:55
Member (2014)
German to Italian
+ ...

Moderator of this forum
Invio a tappeto (o quasi!) Dec 2, 2015

Ciao Giorgia,

Il mio consiglio è quello di creare un database e cominciare a contattare tante agenzie di traduzione ed gli eventuali clienti diretti a cui vorresti offrire i tuoi servizi. Per fare ciò prepara un bel CV, anche dal punto di vista grafico, una breve lettera di presentazione con esperienze rilevanti, combinazione linguistica ed eventuale settore di specializzazione. E perché no, una firma con i tuoi dati di contatto che danno un senso di professionalità. Preparati a inviare decine e decine di e-mail e compilare moduli online. Le cose si costruiscono pian piano e potrebbe volerci un po' prima di riuscire ad ottenere i primi ordini e instaurare una relazione di fiducia con i clienti. Non demordere e in bocca al lupoicon_smile.gif


 

Giuseppe C.  Identity Verified
Italy
Local time: 18:55
Member
English to Italian
3 settimane? Dec 2, 2015

Giorgia Galli wrote:

Buongiorno a tutti!

Sono una traduttrice freelance alle prime armi e vorrei qualche consiglio, in particolare la mia domanda è :

All'inizio, come avete fatto a trovare dei clienti??

Vivo in Francia da 2 anni (ho completato qui i miei studi in traduzione il mese scorso) e ho deciso di restare qui e tentare la strada della traduzione freelance dato che il regime di "auto-entrepreneur" al quale ho aderito ha condizioni piuttosto vantaggiose!
Il problema è che non so da dove partire per la ricerca di clienti, sono un po' in difficoltà....Mi sono iscritta a vari siti per freelancer (Upwork, twago, freelancer, addlance....) ma sinceramente non trovo granché! E quando trovo offerte interessanti e mando la mia candidatura, non ricevo risposte! C'è da dire che ho iniziato veramente da poco (3 settimane), quindi forse è anche normale, ma mi sta un po' demoralizzando questa cosa! Vorrei provare a contattare agenzie di traduzione (in Francia o all'estero) ma anche lì non so da dove cominciare! Ce ne sono a migliaia, come avete fatto voi a trovarle?

Spero mi possiate dare qualche dritta!

Giorgia


Dopo 3 settimane sei già in ansia?

Dopo 3 settimane è altamente probabile che nessuno dei destinatari del tuo curriculum abbia avuto il tempo nemmeno di smistare la marea di curriculum pervenuti quotidianamente, tra cui il tuo.

Inoltre deve leggerli tutti sommariamente, cestinare quelli non interessanti, banali o comici e conservare quelli meritevoli di ulteriore valutazione. Infine, quando avrà ancora del tempo da dedicare all'ultima delle sue mansioni, ossia la valutazione delle lettere di presentazione e dei CV pervenuti spontaneamente, deciderà quali mittenti varrà la pena contattare per chiedere ulteriori lumi ed eventualmente proporre una prova di traduzione, soprattutto in vista di un determinato progetto che si profila all'orizzonte e che suggerisce di ampliare l'organico di freelance a disposizione.

Solo dopo questa trafila, dopo avere soprattutto sentito il parere e/o le richieste del project manager, deciderà se è il caso di provare a lavorare con un traduttore alle prime armi per aumentare al massimo il margine di profitto, qualora il cliente non sia troppo interessato a una qualità elevata della traduzione e la sua agenzia accetti i compensi offerti da questo tipo di clienti.

Altrimenti selezionerà i traduttori più esperti e potenzialmente in grado di produrre immediatamente quanto serve al cliente con la massima dose di autonomia e dotazione di strumenti di lavoro.

Ciò detto, vale sempre il motto:

"la pubblicità è l'anima del commercio" e chi la sa fare meglio è sicuramente più avvantaggiato, purché sia poi in grado di mantenere le promesse.

Tutto ciò per dirti che il "marketing" è un aspetto essenziale per un lavoratore autonomo e quindi, se non sai da che parte iniziare, prima di decidere di fare l'imprenditrice autonoma dovresti curare al massimo questo aspetto, perché i clienti sono di vario tipo e possono essere anche dei barracuda senza alcuna pietà.
In secondo luogo devi essere consapevole di tutti gli aspetti economici e fiscali legati all'attività a cui aspiri.

Non esitono scorciatoie e nemmeno magiche "dritte".

In bocca al lupo!


 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 10:55
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Invio (non) a tappeto Dec 2, 2015

Simone Catania wrote:

Ciao Giorgia,

Il mio consiglio è quello di creare un database e cominciare a contattare tante agenzie di traduzione ed gli eventuali clienti diretti a cui vorresti offrire i tuoi servizi. Per fare ciò prepara un bel CV, anche dal punto di vista grafico, una breve lettera di presentazione con esperienze rilevanti, combinazione linguistica ed eventuale settore di specializzazione. E perché no, una firma con i tuoi dati di contatto che danno un senso di professionalità. Preparati a inviare decine e decine di e-mail e compilare moduli online. Le cose si costruiscono pian piano e potrebbe volerci un po' prima di riuscire ad ottenere i primi ordini e instaurare una relazione di fiducia con i clienti. Non demordere e in bocca al lupoicon_smile.gif


A "decine e decine" sostituisci "molte centinaia".

Aggiungo: ogni singolo messaggio deve essere personalizzato - almeno nell'intestazione: "Gentile Sig. X", o "Caro Dott. Y" va bene... soprattutto se il messaggio è poi ulteriormente personalizzato in modo di dimostrare che conosci l'azienda in questione, sai cosa fanno e soprattutto di cosa hanno bisogno.

Ovviamente, significa dover fare ricerche per sapere a chi rivolgersi. Ma i risultati saranno senz'altro migliori.

Un'intestazione come "Gentili Signori", "Al vendor manager", o qualsiasi altra intestazione generica, invece, garantisce che il messaggio venga cestinato senza essere nemmeno letto.


 

Enrico Antonio Mion  Identity Verified
France
Local time: 18:55
Member (2012)
English to Italian
+ ...
Marketing indiretto Dec 3, 2015

Personalmente mi son reso conto che è meglio investire più tempo a rispondere a domande terminologiche e guadagnare kudoz che inviare e-mail ad agenzie. Anche io all'inizio mi ero procurato una lista di 100 agenzie e avevo iniziato con quella. Ho contattato tutte quelle agenzie e molte altre. Risposte: zero. Anche io ho risposto a centinaia di annunci su E-lance (ora UpWork). Risposte: 1 (per un cliente che mi ha pagato oro viste le tariffe di quelle piattaforme: 0,06 USD).

Il mio primo cliente mi ha contattato perché ha trovato il mio profilo su proz.com. E così fu per tutti gli altri, che sia stato per una collaborazione a lungo o breve termine. Un altro cliente l'ho trovato su Linekdin, rispondendo a un annuncio di lavoro.

Oggigiorno rispondo solo ad annunci di lavoro "di qualità", quelli in linea con le mie specializzazioni e creati da clienti che apprezzano il lavoro di noi traduttori senza limitarsi a volere una traduzione che costi il meno possibile. Ma rispondere a un annuncio e inviare email richiede molto tempo. Preferisco appunto investirlo in kudoz e marketing (twitter, il mio sito, linkedin, networking come sto facendo esattamente ora, ecc.) visto che ho degli ottimi riscontri e provo molta meno frustrazione.

Giorgia, ogni caso è particolare e non esiste un "percorso standard" da intraprendere per riuscire a guadagnarsi da vivere come traduttore freelance. Hai iniziato da pochissimo. Se non hai lavoro immagino che hai abbastanza tempo a disposizione. Impegnalo piuttosto nei kudoz e perché no, invia anche qualche e-mail "di qualità" (non a tappeto, come dice il nostro collega Riccardo).

"Sono i clienti che mi trovano": è questa la frase che pronuncio ogni volta che mi chiedono come fai a trovare lavoro. E per poter riuscire a continuare a dire questa frase il marketing che faccio è indiretto (appunto kuroz, il mio sito internet e una decente presenza online in generale). Sono i migliori clienti.

Scusa per questa risposta lunga e magari poco sviluppata sotto certi aspetti. Spero sia stata utile.

Enrico


 

Giorgia Galli  Identity Verified
France
Local time: 18:55
Member (2016)
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Preziose informazioni Dec 3, 2015

Grazie per le risposte,

ognuna è stata preziosa! Molti dei consigli che mi avete dato (curare marketing indiretto attraverso social network, creare un buon CV sotto l'aspetto grafico e dei contenuti, conoscere bene gli aspetti economici e fiscali per esempio) sono cose che già faccio, il che mi ha rincuorato! Si tratterà di pazientare ancora un po' e continuare nelle ricerche e nell'invio di mail a tappeto (ma personalizzato come consiglia Riccardo)...
@ Enrico : seguirò il consiglio riguardo ai kudoz che mi hai dato!

Grazie ancora!


 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 17:55
Member (2008)
Italian to English
Però.... Dec 3, 2015

Simone Catania wrote:

Il mio consiglio è quello di creare un database e cominciare a contattare tante agenzie di traduzione ....


....ma con l'avvertimento che la maggior parte delle tue email finirà direttamente nel cestino. Non sai quanto infastidisce le agenzie ricevere decine e decine di curriculum, ogni giorno, da aspiranti collaboratori.

MEGLIO:

1. Specializzare la tua offerta, concentrando il servizio che offri su uno o al massimo due campi specializzati nei quali sei veramente in grado di vantare la tua conoscenza della terminologia. L'importante è offrire qualcosa che i tuoi concorrenti, cioè *le migliaia di altri traduttori nella tua coppia linguistica*, non offrono.

2. Perfezionare il tuo profilo Proz con particolare attenzione alla parte "Portfolio".

3. Contribuire quanto puoi a Kudoz.

4. Attendere con pazienza. Le agenzie frequentano questo sito alla ricerca di traduttori comprovati e veramente bravi, in determinati campi ben precisi, allorquando hanno bisogno di qualcuno che, prendendo qualche esempio a casaccio, sappia veramente come tradurre correttamente un testo sulla prevenzione degli incendi. O la pasticceria. O i motori marini. O la psicologia infantile. O la chururgia a cuore aperto. O l'acconciatura. Dipende da te e cosa ti interessa.

5. Procedere per almeno 2-3 anni, cercando sempre di affinare e migliorare la tua offerta. Questo è il tempo MINIMO necessario per mettersi in piedi non solo come traduttore ma in qualsiasi mestiere.

[Edited at 2015-12-03 16:51 GMT]


 

Gianluca Attoli  Identity Verified
Italy
Local time: 18:55
Member
English to Italian
+ ...
--- Dec 3, 2015

Niente da aggiungere a quanto già detto! Datti almeno 5-6 mesi di pazienza senza nessuna aspettativa, e invia centinaia di mail, come ti hanno già suggerito avendo cura di immedesimarti in chi riceve, quindi attenzione a come ti rivolgi e sii sintetica ma esaustiva. Nei ritagli di tempo cura anche la tua immagine online, se decidi di avere un sito e usarlo come vetrina fai in modo che sia ordinato, gradevole, aggiornato (non solo aggiornato su di te, intendo anche come aspetto, si vedono certe macchine del tempo 2015-1995 in giro...). Abbi pazienza e fiducia, i frutti arriveranno, se non arrivano rifletti sul perché e correggi il tiro di conseguenza. In bocca al lupo!

 

Giorgia Galli  Identity Verified
France
Local time: 18:55
Member (2016)
French to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie! Dec 4, 2015

Grazie mille ancora, mi avete rincuorato!

 

Elena Mordenti  Identity Verified
Italy
Local time: 18:55
German to Italian
+ ...
Kudoz/blog/forum Dec 9, 2015

Mi associo ai consigli che ti hanno dato i colleghi e confermo che anch'io sono stata trovata dall'agenzia per via della mia specializzazione sui trasporti.
Mi hanno offerto un lavoro di consulenza terminologica di supporto ad un team di traduttori e mi ha dato molte soddisfazioni.
Ti consiglio di partecipare anche ai forum o di scrivere un blog, in modo che la tua personalità possa esprimersi più liberamente, cosa che con i Kudoz è piuttosto limitata, anche se utile.
Ciao e buon lavoro


 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Come crearsi un buon giro di clienti a inizio carriera?

Advanced search






Wordfast Pro
Translation Memory Software for Any Platform

Exclusive discount for ProZ.com users! Save over 13% when purchasing Wordfast Pro through ProZ.com. Wordfast is the world's #1 provider of platform-independent Translation Memory software. Consistently ranked the most user-friendly and highest value

More info »
SDL Trados Studio 2019 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2019 has evolved to bring translators a brand new experience. Designed with user experience at its core, Studio 2019 transforms how new users get up and running and helps experienced users make the most of the powerful features.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search