Pages in topic:   [1 2] >
Vivere come traduttori
Thread poster: Claudia Brega

Claudia Brega
Italy
Local time: 02:58
English to Italian
+ ...
Jan 16

Lavoro come traduttrice in un’agenzia di traduzione e amo moltissimo il mio lavoro. Sto pensando però di passare alla libera professione, senza fretta e non prima di aver fatto esperienza a sufficienza.


Quello che mi preoccupa è che con una tariffa di 0,05 centesimi a parola proprio non si campi, benché questa sia la tariffa media effettiva.

La mia domanda quindi è: è possibile vivere serenamente facendo il traduttore libero professionista?

Potrei avere inoltre degli esempi pratici? Ad esempio quante parole al mese sarebbero necessarie e su tot€ guadagnati al mese, quanti rimangono effettivamente in tasca al professionista?


 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 01:58
Member (2008)
Italian to English
Non mi risulta Jan 17

Claudia Brega wrote:

.....con una tariffa di 0,05 centesimi a parola proprio non si campi, benché questa sia la tariffa media effettiva.



Non mi risulta. Troppo bassa. Nessuno potrebbe campare con 0,05 centesimi a parola tenendo anche in conto che il lavoro non è continua e talvolta scarseggia.

[Edited at 2019-01-17 16:23 GMT]


Mirko Mainardi
Josephine Cassar
missdutch
texjax DDS PhD
Francesca Grandinetti
 

Daniel Frisano
Switzerland
Local time: 02:58
Member (2008)
English to Italian
+ ...
0,05 Jan 17

Claudia Brega wrote:

Quello che mi preoccupa è che con una tariffa di 0,05 centesimi a parola proprio non si campi.


In effetti a 0,05 centesimi a parola la vedo duretta. Anche producendo la folle quantità di 12.000 parole ogni santo giorno porteresti a casa 12.000 x 30 x 0,05 = 18.000 centesimi = 180 euro al mese (lordi). Un po' pochino.


Michele Fauble
 

Mirko Mainardi  Identity Verified
Italy
Local time: 02:58
Member
English to Italian
Come sempre, your mileage may vary... Jan 17

Tom in London wrote:

Claudia Brega wrote:

.....con una tariffa di 0,05 centesimi a parola proprio non si campi, benché questa sia la tariffa media effettiva.



Non mi risulta. Troppo bassa. Nessuno potrebbe campare con 0,05 centesimi a parola tenendo anche in conto che il lavoro non è continua e talvolta scarseggia.

[Edited at 2019-01-17 16:23 GMT]


... cosa che molto (troppo) spesso si ignora nelle discussioni da queste parti (e non è una critica rivolta a te, Tom). E temo che di persone che "campano" con 5 centesimi a parola ce ne siano, e anche molte... (altrimenti proz non avrebbe una "job board" e avrebbe una BB grande forse un decimillesimo di quella attuale...)

Comunque sia, sì, 5 centesimi sono decisamente troppo poco, per qualsiasi tipo di contenuto in EN>IT o DE>IT... specie se hai una produttività "normale" (2-3 k al giorno). Ad ogni modo, è anche vero che le tariffe praticate potrebbero essere considerate come inversamente proporzionali alla quantità di lavoro ottenibile a quelle tariffe... cosa che però rischierebbe di trasformarti in una sorta di schiava a cottimo, se mal bilanciata. In altre parole, a uno degli estremi ci sono tariffe considerate "troppo alte" dalla stragrande maggioranza dei clienti, che ti lascerebbero praticamente con poco o nessun lavoro, mentre dall'altro tariffe talmente basse che potresti avere richieste continue, o quasi, ma che ti porterebbero a guadagnare cifre pressoché irrisorie a fronte di orari disumani, e comunque sempre senza alcuna garanzia o copertura di welfare (cosa che va sempre presa in considerazione).

Comunque sia, la risposta alla tua domanda è: sicuramente sì. È possibile, ma poi la fattibilità concreta e quello che puoi aspettarti dipende da un'infinità di fattori, che vanno dalle tue capacità personali (lavorative, relazionali, di marketing, ecc.), alle coppie linguistiche, campi di specializzazione, esperienza, conoscenze (tecniche, personali, professionali, clientelari...), contesto economico, "fortuna", ecc...

Ipotizzando la tariffa che citavi tu, ad esempio: 2500 parole al giorno x 20 giorni al mese, x 10 mesi = 500.000 parole, x 0,05 € = 25.000 € lordi. Il regime naturale con queste cifre è quello forfettario, per cui netti diventano all'incirca 2/3, per cui 16.500, che diviso 12 fa 1.375 €, che non comprendono né ferie, né malattia, né tredicesima, né TFR, per cui equivalgono a meno di 1000 euro di un lavoratore dipendente, di nuovo, senza (praticamente) alcuna garanzia a livello di welfare, né ovviamente di continuità lavorativa.


Olga Orekhova
Angie Garbarino
 

Mirko Mainardi  Identity Verified
Italy
Local time: 02:58
Member
English to Italian
Sicuro? Jan 17

Daniel Frisano wrote:

Claudia Brega wrote:

Quello che mi preoccupa è che con una tariffa di 0,05 centesimi a parola proprio non si campi.


In effetti a 0,05 centesimi a parola la vedo duretta. Anche producendo la folle quantità di 12.000 parole ogni santo giorno porteresti a casa 12.000 x 30 x 0,05 = 18.000 centesimi = 180 euro al mese (lordi). Un po' pochino.


12.000 x 30 x 0,05 = sono 18.000 € al mese, non 18.000 centesimi... Qualche anno così e puoi ritirarti (se non crepi prima).


Olga Orekhova
Angie Garbarino
 

Claudia Brega
Italy
Local time: 02:58
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Esempio Jan 17



Ipotizzando la tariffa che citavi tu, ad esempio: 2500 parole al giorno x 20 giorni al mese, x 10 mesi = 500.000 parole, x 0,05 € = 25.000 € lordi. Il regime naturale con queste cifre è quello forfettario, per cui netti diventano all'incirca 2/3, per cui 16.500, che diviso 12 fa 1.375 €, che non comprendono né ferie, né malattia, né tredicesima, né TFR, per cui equivalgono a meno di 1000 euro di un lavoratore dipendente, di nuovo, senza (praticamente) alcuna garanzia a livello di welfare, né ovviamente di continuità lavorativa.


Questa è la tariffa che ho letto su vari articoli e blog ma ripeto, io non ho alcuna esperienza a riguardo; per questo sto scrivendo qui.

Vi chiedo dunque quale sia secondo voi la tariffa più ragionevole per una traduttrice come me con alle spalle un anno di esperienza in agenzia e quale per un professionista.


 

Daniel Frisano
Switzerland
Local time: 02:58
Member (2008)
English to Italian
+ ...
I give up Jan 17

Mirko Mainardi wrote:

12.000 x 30 x 0,05 = sono 18.000 € al mese, non 18.000 centesimi...


Rinuncio a spiegare la differenza tra 0,05 centesimi e 0,05 euro (ovvero 5 centesimi). Vedo che sfugge ai più.


Michele Fauble
Luca Tutino
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Il conto è presto fatto Jan 17

Dell'importo lordo, te ne rimane circa la metà a fine mese o meglio a fine anno, se hai partita IVA (perché c'è da pagare i contributi per la gestione separata). Senza p. Iva il problema non si pone neanche per via del limite dei 5.000 Euro l'anno.
Dell'importo che rimane, ci sono da pagare le spese professionali che per fortuna per noi non sono molto alte, tipo utenza telefonica, stampante/cartucce e altro per l'ufficio, programmi software, un PC ogni tot anni, quote annuali varie, libri, dizionari e formazione, il commercialista e così via.
Spero che tu intendessi dire 0,05 Euro, almeno! Quindi diciamo che dopo aver tradotto ca. 40.000 parole al mese a 0,05 Euro, ti rimangono in tasca, se va bene e se hai speso poco, più o meno 900 Euro.
40.000 parole son poche? Si potrebbe fare di più? Ad ogni modo è un discorso puramente teorico, perché prima di tutto bisogna che il lavoro ci sia, il che non è sempre detto, almeno non tutti i santi giorni. Vabbe', a questi prezzi forse il problema non c'è, immagino...
Va considerato ad ogi modo che nell'orario di lavoro rientra anche scrivere e mandare fatture, fare preventivi, rispondere alle mail e alle telefonate, risolvere eventuali problemi software e PC e quant'altro.


 

Mirko Mainardi  Identity Verified
Italy
Local time: 02:58
Member
English to Italian
Clap clap Jan 17

Daniel Frisano wrote:

Mirko Mainardi wrote:

12.000 x 30 x 0,05 = sono 18.000 € al mese, non 18.000 centesimi...


Rinuncio a spiegare la differenza tra 0,05 centesimi e 0,05 euro (ovvero 5 centesimi). Vedo che sfugge ai più.


Ottimo, come sempre.


Fiona Grace Peterson
 

Giuseppe C.  Identity Verified
Italy
Local time: 02:58
Member
English to Italian
No Jan 17

Claudia Brega wrote:


La mia domanda quindi è: è possibile vivere serenamente facendo il traduttore libero professionista?



Mi limito a ripondere alla domanda principale.

Non è possibile vivere serenamente facendo il traduttore libero professionista. Troverai sempre qualcosa o qualcuno che ti fa imballare le coronarie quasi quotidianamente icon_smile.gif.

Per il resto, dipende dalla coppia linguistica, dagli ambiti di traduzione e perfino da dove vivi. Se vivi in Messico o in Bulgaria o in Brasile o in Moldavia, una certa tariffa può renderti anche il quadruplo in termini di potere di acquisto, mentre se vivi in Svizzera o in Svezia le tue tariffe devono salire parecchio.

Tuttavia ti esorto a informarti in modo più sistematico e dettagliato sulla realtà del mercato. In un forum non troverai nessuna FAQ rapida e utile, ma Internet è vasto e ricco di contenuti e siti web molto interessanti.

Non hai inoltre specificato un dettaglio importantissimo: il tuo attuale stipendio come dipendente.


 

Olga Orekhova  Identity Verified
Italy
Local time: 02:58
Member (2018)
Italian to Russian
+ ...


Posted via
ProZ.com Mobile


Matematica Jan 18

Daniel Frisano

12.000 x 30 x 0,05 = 18.000 centesimi = 180 euro al mese (lordi). Un po' pochino.


Magari 12.000 parole al giorno! Anche perché facendo i calcoli in modo giusto, arriviamo a ben 18 mila EURO, non centesimi.
12.000 al dì x 0,05 euro = 600 euro al dì
Mica male!


 

Tom in London
United Kingdom
Local time: 01:58
Member (2008)
Italian to English
Impossibile Jan 18

Olga Orekhova wrote:

Daniel Frisano

12.000 x 30 x 0,05 = 18.000 centesimi = 180 euro al mese (lordi). Un po' pochino.


Magari 12.000 parole al giorno! Anche perché facendo i calcoli in modo giusto, arriviamo a ben 18 mila EURO, non centesimi.
12.000 al dì x 0,05 euro = 600 euro al dì
Mica male!


E' impossibile tradurre 12,000 parole al giorno.


Angie Garbarino
missdutch
 

Edoardo Lorenzo Corda  Identity Verified
Italy
Local time: 02:58
Member (2018)
Catalan to Italian
+ ...
12 000 x 30?? Jan 18

Tom in London wrote:

E' impossibile tradurre 12,000 parole al giorno.


E direi anche lavorare 30 giorni al mese 😂


Tom in London
Fiona Grace Peterson
Angie Garbarino
 

Dragomir Kovacevic  Identity Verified
Italy
Local time: 02:58
Italian to Serbian
+ ...
"holistic approach" + MT + interpretariato + "+++" Jan 18

Ehh, nel titolo di questo messaggio ho incluso 4 metodi che si possono utilizzare, ovvero si utilizzano:

1 - uno è approccio filosofico alla qualità della propria vita a cui, credo e sono convinto, molti giovani traduttori si orientano. Detto diversamente: si accetta tutto, si è flessibili, si rifiuta quando si deve e quando si vuole prendere una bella vacanza e un viaggio ogni 3 mesi...

2 - non mi dite che oggi il MT non si usa massicciamente. Con le combinazioni linguistiche frequenti, si possono produrre tante migliaia di parole/giorno.

3 - interpretariato - qualche bel interpretariato ogni tanto, contribuisce benissimo al reddito.

4 - quelli "+++" sono le mansioni differenti.

Qualcuno ha scritto a proposito dei colleghi "in Bulgaria" e altrove... Mah, cari colleghi, i traduttori-interpreti in quello Stato, lavoravano e vivevano meglio prima, oggi sicuramente vivacchiano anche per il fatto che non gli si paga in 2 giorni lavorativi, ma a 60-90-120 giorni.

[Edited at 2019-01-18 10:11 GMT]


Fiona Grace Peterson
 

Fiona Grace Peterson  Identity Verified
Italy
Local time: 02:58
Member
Italian to English
Non è vero Jan 18

Giuseppe C. wrote:

Non è possibile vivere serenamente facendo il traduttore libero professionista. Troverai sempre qualcosa o qualcuno che ti fa imballare le coronarie quasi quotidianamente icon_smile.gif.



Come trovi delle persone che sono d'accordo con te, troverai altrettanto persone che smentiscono ciò che dici.

Non entro nei soliti discorsi di "quante parole un traduttore può tradurre al giorno", perché questo è diverso per tutti, e dipende anche dai strumenti che uno uso... è chiaro che un traduttore che traduce testi più corti (tipo referti medici), senza CAT, magari che richiede molte ricerche terminologiche, produrrà meno volume al giorno rispetto a chi traduce testi più lungi e ripetitivi, dove ha già molto materiale nel TM, tipo manuali tecnici. E la tariffa a parola è solo una parte della storia...

Posso suggerire il "rates calculator" di Proz?
https://www.proz.com/translator-rates-calculator/


Angie Garbarino
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Vivere come traduttori

Advanced search






Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »
TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search