Pages in topic:   [1 2] >
Macchine capaci di tradurre
Thread poster: Maurizio Spagnuolo

Maurizio Spagnuolo  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
English to Italian
Jul 13, 2005

Salve a tutti,

vi segnalo un'intervista a un ricercatore italiano: "Roberto Basili parla delle ultime conquiste della linguistica computazionale".

http://www.ilmanifesto.it/Quotidiano-archivio/12-Luglio-2005/art93.html

Buona giornata,
Maurizio


Direct link Reply with quote
 

T F F  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
English to Italian
Umani 3 - Macchine 1 Jul 13, 2005

Nonostante le "belle parole" che si leggono, mi sembra di poter dire che dovrà passare ancora molta acqua sotto i ponti, prima che dovrò iniziare a preoccuparmi seriamente della concorrenza delle macchine...
...Quando anche sarà...Sarà un concorrente in più...e - mi chiedo - ce la farà a spuntarla su di me? Dalla sua dovrebbe avere l'economicità (già, ma prima che diventino economici cervelloni di questo tipo, passerà ancora molta altra acqua!), ma io ho dalla mia la fiducia dei clienti, che ho seminato in tanti anni di onesto lavoro!

...E quando anche saranno diventate intelligentissime, economicissime, e fidatissime...riusciranno mai ad essere fantasiose quanto me?!

...E comunque, quando anche arrivassero a succhiarsi la fantasia dalle mie vene, so che interverrebbe l'Albo e le denuncerebbe per "Esercizio abusivo della professione"!!!

E allora giustizia sarà fatta, così che io potrò godermi la mia vecchiaia in pace (anche se senza pensione!...non si può avere tutto!)

Renato


Ps: la proposta di legge di cui si discute in altri forum prevede il divieto di iscrizione all'albo per le macchine, vero?! Altrimenti che ne sarà del povero vecchio Renato?


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Spagnuolo  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
English to Italian
TOPIC STARTER
Reply a Renato Jul 13, 2005

Renato Renno wrote:

Ps: la proposta di legge di cui si discute in altri forum prevede il divieto di iscrizione all'albo per le macchine, vero?! Altrimenti che ne sarà del povero vecchio Renato?


Gentile sig. Renato, negare l'accesso all'albo alle macchine è discriminatorio. Le annunciamo una class action da parte di tutti i colleghi cibernetici.

Kind regards,
HAL 9000
Urbana, Illinois


Direct link Reply with quote
 

T F F  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
English to Italian
Ouch! Jul 13, 2005

Ouch! mi hanno già scoperto...
Presto devo scappare...
...sento le macchine che si avvicinano...

...Oddio...

...sono arrivate alla porta...
...la sfondano...
...entrano...
...No...it wasn't me!...You can't prove anything!...Please...
...No...
...Nooooooo
"..."


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Spagnuolo  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
English to Italian
TOPIC STARTER
Terminated Jul 13, 2005

Renato Renno wrote:
...sono arrivate alla porta...
...la sfondano...
...entrano...
...No...it wasn't me!...You can't prove anything!...Please...
...No...
...Nooooooo
"..."


Il sig. Renato si trova attualmente in fase di riprogrammazione per l'upgrade a LegalTranslator 1.0 presso il nostro laboratorio.

I sistemi legacy del soggetto sono stati discontinuati.

Avanti il prossimo...

Vostro,
HAL 9000


Direct link Reply with quote
 

Valentina Pecchiar  Identity Verified
Italy
Member
English to Italian
+ ...
Gen-Ti-Le Sig. HAL, Jul 13, 2005

Maurizio Spagnuolo wrote:

Avanti il prossimo...

Vostro,
HAL 9000


Kie-Do Kor-Te-Sse Kon-Pfer-Ma Mia E-Ssen-Tsio-ne da I-skri-ts-ione Vs. HAL-Bo per Man-Kan-Tsa Re-Kui-Si-Ti:
UNO Mio Sis-Te-Ma in E-Se-Ku-Tsio-Ne in Al-Tra Ga-Las-Sia
DUE No O-Mo-Lo-Gha-Tsio-Ne Squo-La Tra-Dut-To-Ri (Kar-Tel-Le In Mass-Sto-Rage: Gi-Ga E Gi-Ga. Kie-do Ap-Pli-Ka-Tsio-Me Tran-Si-To-Rie-Tà)

Kor-Dia-Li Bits-N-Bites
MUJA 2000




[Edited at 2005-07-13 11:34]


Direct link Reply with quote
 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Scenario inquietante Jul 13, 2005

A me invece, leggendo i divertentissimi interventi di Renato e Maurizio, che saluto entrambi, viene in mente uno scenario ancora più inquietante, che mi fa pensare agli episodi più recenti di una ben nota "saga" fantascientifica.
Anziché la minaccia di traduttori androidi, immagino un'orda di traduttori cyborg tutti collegati in rete in un'unica "collettività" (per condividere meglio la memoria di traduzione), che, avanzando inesorabilmente, sottomettono e "meccanizzano" via via i sempre più pochi traduttori "umani" rimasti, dopo avergli rivolto la fatidica intimazione: "Sarete assimilati: ogni resistenza è inutile!"

Ciao,

Gaetano


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Spagnuolo  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
English to Italian
TOPIC STARTER
Re: Jul 13, 2005

per muja: "HAL-bo" non ci avevo pensato,


ciao Gaetano,

penso che possiamo già considerarci tendenti al cyborg: e trovo molto più affascinante/inquietante l'ibrido uomo/macchina che un (seppur raffinatissimo) software di traduzione automatica.


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 13:55
German to Italian
+ ...
Matrix? Jul 13, 2005

Gaetano Silvestri Campagnano wrote:

Anziché la minaccia di traduttori androidi, immagino un'orda di traduttori cyborg tutti collegati in rete in un'unica "collettività" (per condividere meglio la memoria di traduzione), che, avanzando inesorabilmente, sottomettono e "meccanizzano" via via i sempre più pochi traduttori "umani" rimasti, dopo avergli rivolto la fatidica intimazione: "Sarete assimilati: ogni resistenza è inutile!"



La mente dei traduttori umani sfruttata dalle macchine senza nemmeno che questi siano autocoscienti... questo è uno scenario alla Matrix! Allora mi candido per il ruolo di Neo, non avrò l'abbigliamento e nemmeno il fisico (sigh!) ma almeno ho degli occhiali da sole simili


Direct link Reply with quote
 

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Cyborg traduttori Jul 13, 2005

Ciao Duca

Non mi riferivo a Matrix, ma a un'altra serie di film e telefilm molto più famosa e antica. È arcinota ed è uno dei più grandi "cult" della fantascienza, insieme alla saga di "Guerre stellari": la conoscerai sicuramente. Su: un piccolo sforzo e ci arrivi subito. Forse non sarai appassionato del genere, ma non posso credere che tu non conosca almeno un po' quella serie. Gli altri colleghi, almeno in buona parte, avranno sicuramente già capito a cosa mi riferivo. Ti metto sulla buona strada: la saga è nata negli Stati Uniti da un telefilm che è diventato uno dei miti degli anni '60, e non solo della fantascienza. Gli esseri di cui parlo fanno però parte, come dicevo, degli episodi più recenti di questa serie, quelli che sono stati realizzati ai giorni nostri. Inoltre sono presenti anche in uno degli ultimi episodi del ciclo di film che dalla fine degli anni '70 ha avuto origine dagli stessi telefilm.

Nel mio paragone, che mi è venuto spontaneo leggendo i post di Renato e Maurizio, non parlavo di macchine che sfruttano la mente degli esseri umani, come avviene in Matrix, ma appunto di "cyborg", esseri parte umani e parte meccanici ("cyborg", come saprai, deriva dalla fusione dei termini "cybernetic" e "organic"). Quelli della serie a cui accennavo hanno un nome molto simile alla parola "cyborg" e sono in realtà molto più macchine che uomini. Sono tutti collegati fra loro in una "collettività" che agisce praticamente come un essere solo (e perciò è stato facile pensare a una memoria di traduzione condivisa in rete...) e "assimilano" tutti gli esseri organici intelligenti che incontrano. La loro frase, che ho citato, è celeberrima, almeno tra chi conosce almeno un po' la saga in questione.

Ciao,

Gaetano

[Edited at 2005-07-13 15:48]


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Spagnuolo  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
English to Italian
TOPIC STARTER
Un aiutino: Jul 13, 2005

Spazio, ultima frontiera! Eccovi i viaggi dell'astronave Enterprise, durante la sua missione quinquennale diretta all'esplorazione di strani mondi, alla scoperta di nuove forme di vita e di civilta`, fino ad arrivare la`, dove nessun uomo e` mai giunto prima.

Diario del capitano: data astrale..

(la serie degli anni '60 era meravigliosa...)


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 13:55
German to Italian
+ ...
ah ecco... Jul 13, 2005

... mi sfuggiva la citazione dotta, sarà che sono troppo giovane? però qualche volta anni fa l'avevo visto, ma mi ricordo solo il tipo con le orecchie a punta (farò inorridire i fan ma non mi ricordo il nome). L'articolo però mi è sembrato molto interessante.

Direct link Reply with quote
 

Stefano Papaleo  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Captain's Log. Stardate 50425.1 Jul 13, 2005

Impariamoci tutti il Klingon e avremo un futuro;)

Long Live And Prosper


Direct link Reply with quote
 
Alfredo Tutino  Identity Verified
Local time: 13:55
English to Italian
+ ...
mi sa che c'è poco da ridere... Jul 14, 2005

ci riflettevo proprio qualche giorno fa... e mi sa che forse dovremo cominciare a preoccuparci prima di quel che pensiamo.

E' ovvio che una "macchina traduttrice" capace di tradurre Gadda o chi per lui è ancora molto lontana (e forse non ci sarà mai), ma almeno per alcune categorie di testi specialistici (il pane quotidiano della maggior parte dei traduttori) potrebbe bastare poco per innescare un effetto valanga: se un traduttore automatico comincia a produrre una traduzione anche solo vagamente accettabile di qualche testo, ci sarà qualcuno che comincerà a lavorare anche sull'altro lato del problema - cioé su come (far) scrivere testi adatti ad esser tradotti automaticamente. E non è affatto escluso che poi qualcuno trovi che i vantaggi della standardizzazione (più il risparmio sui costi, la comodità, il maggior controllo, etc..) valgano molto di più delle immancabili geremiadi degli umanisti retrogradi... E da qui alla (quasi) abolizione del traduttore umano il passo potrebbe non essere poi tanto lungo. Lavorando on both ends, potrebbero bastare relativamente pochi cicli perché sembri una scelta non solo inevitabile ma ovvia.

Pensiamo a quel che è successo con l'invenzione delle automobili:
all'inizio si adattavano solo ad alcune strade, relativamente rare, e per la maggior parte delle esigenze di trasporto risultavano nettamente inferiori ai tradizionali veicoli a cavalli; poi, un po' alla volta, tutte la strade e i servizi collegati si sono modificati fino a strutturarsi in funzione del trasporto su gomma - fino all'invenzione di autostrade e superstrade e quant'altro. Fino a che non solo i trasporti ma l'idea stessa di spostarsi diventano quasi sinonimi di automobile, e un dire che un posto è isolato significa che è un po' scomodo da raggiungere in macchina...

Ovviamente, solo una vaga analogia... Come no!


Direct link Reply with quote
 

Maurizio Spagnuolo  Identity Verified
Italy
Local time: 13:55
English to Italian
TOPIC STARTER
2012 Jul 14, 2005

In un articolo sulla machine translation che lessi un po' di tempo fa, un ricercatore indicava il 2012 come l'anno in cui la mt sarebbe stata pronta per il lancio.

Un punto dell'articolo mi ha colpito:

"Ed è un obiettivo che state raggiungendo?

Le percentuali di validità cominciano a superare il 90% per porzioni significative di testi, mentre per altri elaborati più complessi, che potrebbero essere assimilati a un romanzo, siamo leggermente al di sotto di questa soglia."

Non ho ben capito che cosa intende per 90% di validità: mi sembra una percentuale già ampiamente utile. Intende dire che un editor deve intervenire solo sul 10% del testo?

E una percentuale inferiore al 90% per un testo assimilabile a un romanzo che cosa significa in realtà? E quale romanzo, l'Ulisse, il Pasticciaccio, Viaggio al termine della notte?

Non c'è niente da ridere ok ma rimango un po' scettico...


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Macchine capaci di tradurre

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
BaccS – Business Accounting Software
Modern desktop project management for freelance translators

BaccS makes it easy for translators to manage their projects, schedule tasks, create invoices, and view highly customizable reports. User-friendly, ProZ.com integration, community-driven development – a few reasons BaccS is trusted by translators!

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search