Sontuosissima offerta di lavoro
Thread poster: Gaetano Silvestri Campagnano

Gaetano Silvestri Campagnano  Identity Verified
Italy
Local time: 18:53
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Nov 7, 2005

Salve a tutti

È vero che di thread che richiamano l'attenzione su fatti del genere ce ne sono stati tanti, e forse, come dicono in molti, lasciano anche il tempo che trovano.

È vero che i discorsi che si originano in questi thread sono ormai triti e ritriti, perché girano sempre intorno agli stessi temi, toccando sempre gli stessi punti dolenti.

Nonostante tutto questo, però, quando si vedono simili "orrori", non credo si possa mai far finta di niente, ed, almeno io, finora non ci ho fatto il callo.

Volevo perciò invitavi a dare un'occhiata a un'offerta di lavoro dall'Estremo Oriente, comparsa oggi nell'area "Jobs" di ProZ.

Si parla di "1900 words" già calcolate alla "Fixed Fee of USD 55".

Quindi, se la matematica non è un'opinione e se i miei calcoli sono corretti, 55 / 1900 dovrebbe dare 0,0289 dollari USA a parola, corrispondenti, con il cambio attuale, a 0,0246 Euro. In pratica, arrotondando, si arriverebbe all'incomparabile tariffa di 0,025 Euro a parola.

In genere, quando si sono aperti thread come questo, si è sempre esordito sperando che si trattasse di una svista o di un imprecisione del committente nell'inserire le tariffe. Quasi sempre, però, tutti questi auspici si sono sempre rivelati delle pie illusioni.

Non aggiungo più altro e lascio ogni commento ai colleghi che leggeranno e che eventualmente riterranno opportuno intervenire.

Gaetano


[Edited at 2005-11-07 17:56]


Direct link Reply with quote
 

Elena Pavan  Identity Verified
Local time: 18:53
Member (2005)
French to Italian
+ ...
Ho fatto lo stesso calcolo!!! Nov 7, 2005

L'ho visto anch'io e ho fatto il tuo stesso calcolo.
Mi sono messa a ridere, mezza divertita e mezza disgustata e naturalmente non ho risposto. Peccato che non si possa vedere quante persone hanno osato rispondere all'offerta.
Tempo fa mi sono chiesta perché la mia proposta non veniva mai accettata, ma credo di cominciare a capire.
Ho l'impressione che quando un'agenzia pubblica un annuncio su Proz.com spera di trovare il "piccione" disposto a lavorare per un paio di cent a parola e/o disposto a tradurre qualcosa come 15000 in pochissimo tempo. Quindi quando io arrivo, da brava tonta, con il mio prezzo normale e con dei tempi normali (normali per essere sicura di garantire una Traduzione con la T maiuscola, e non un testo fatto su in qualche modo!), ho l'impressione che faccio ridere un po' tutti.
Mi sbaglio?


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Forse... Nov 7, 2005

...e dico forse perché non parlo per esperienza diretta, ci saranno nazioni in cui tale somma è ritenuta conveniente per qualcuno, visto che il nostro lavoro può essere svolto in qualsiasi nazione, in barba ad albi e albumi vari
Magari si guadagna di più accettando un lavoro pagato 55 dollari e si vive in Timbuctonia, dove per campare si spende 1 dollaro al mese, che in Italonia accettando un lavoro pagato 550 dollari, mentre la vita costa 5500 dollari al mese.
ciao
Giusi


Direct link Reply with quote
 

Elena Pavan  Identity Verified
Local time: 18:53
Member (2005)
French to Italian
+ ...
Infatti.... Nov 7, 2005

Giuseppina Gatta wrote:

...e dico forse perché non parlo per esperienza diretta, ci saranno nazioni in cui tale somma è ritenuta conveniente per qualcuno, visto che il nostro lavoro può essere svolto in qualsiasi nazione, in barba ad albi e albumi vari
Magari si guadagna di più accettando un lavoro pagato 55 dollari e si vive in Timbuctonia, dove per campare si spende 1 dollaro al mese, che in Italonia accettando un lavoro pagato 550 dollari, mentre la vita costa 5500 dollari al mese.
ciao
Giusi



.. ormai ho imparato che quando le offerte arrivano, ad esempio, dall'India, non val neanche la pena rispondere, perché i loro prezzi sono inferiori ai nostri e per loro io sono carissima. Ma molto spesso offerte di questo tipo arrivano da paesi più che vicini!!!


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Non ti meravigliare.... Nov 7, 2005

Elena Pavan wrote:

Ma molto spesso offerte di questo tipo arrivano da paesi più che vicini!!!


... loro ci provano, ben sapendo che si tratta di prezzi inferiori a quelli di mercato. Se poi qualcuno accetta, tanto meglio per loro, no?


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 13:53
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Differenze culturali...? Nov 7, 2005

Oltre al fatto che in alcuni paesi il valore di un'offerta ha un diverso valore relativo (locale), mi domando se questo tipo di offerte, totalmente fuori mercato, non siano dovute a una differenza culturale.
Ci sono paesi e culture in cui è impensabile fare un'offerta, di vendita o di acquisto, senza aspettare una controfferta e intavolare una negoziazione sulla tariffa. Questo concetto è invece quasi totalmente sconosciuto oppure viene considerato disdicevole in altri paesi.

Per chi ha visto lo spassosissimo "Life of Brian" (Monty Python), faccio riferimento alla scena al mercatino, che rende abbastanza bene l'idea...

(ora state già fischiettando il motivetto ...always look at the bright side of life...)

In questo contesto, una reazione scandalizzata da parte della controparte è da parte loro totalmente inaspettata, specie se non sono abituati ad operare in ambito internazionale/multiculturale, oppure la persona che invia l'offerta è fortemente radicata nella sua cultura locale e non vede come ciò sia in contrasto con altre culture...

Giusto un tentativo di capire perché, soprattutto dai paesi asiatici, arrivano sistematicamente offerte di questo tipo.

ciao
Gianfranco




[Edited at 2005-11-07 18:16]


Direct link Reply with quote
 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 10:53
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Il problema non è.... Nov 7, 2005

...che arrivino offerte di questo tipo. Il problema (e grosso) è che c'è gente che le accetta, e che rovinta il mercato e l'immagine della professione.
Poi si vede (cosa di oggi), che i due terzi dei proziani che hanno risposto al sondaggio dicono che non riescono a risparmiare nemmeno una lira.
La cosa più sorprendente è che queste tariffe vengano accettate per una lingua, come l'italiano, ove la stragrande maggioranza dei traduttori vive e lavora in un paese dove la vita è tutt'altro che a buon mercato, e dove non esiste concorrenza da paesi del terzo mondo.

Ma forse i "traduttori" (le virgolette sono d'obbligo) che accettano certe tariffe sono più intelligenti e più avanzati di noi: hanno inventato (e usano in gran segreto) una macchina del tempo, che gli permette di vivere nell'italietta degli anni '50, quando un ottimo stipendio non arrivava alle 40.000 lire al mese (nel '56, prima di sposarsi, credo che mio padre prendesse 36.000 lire al mese dalla Piaggio), e con 55 dollari (di oggi) potevano quindi vivere comodamente per tre mesi.


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Secondo me... Nov 7, 2005

Riccardo Schiaffino wrote:

Ma forse i "traduttori" (le virgolette sono d'obbligo) che accettano certe tariffe sono più intelligenti e più avanzati di noi: hanno inventato (e usano in gran segreto) una macchina del tempo, che gli permette di vivere nell'italietta degli anni '50, quando un ottimo stipendio non arrivava alle 40.000 lire al mese (nel '56, prima di sposarsi, credo che mio padre prendesse 36.000 lire al mese dalla Piaggio), e con 55 dollari (di oggi) potevano quindi vivere comodamente per tre mesi.



... hanno trovato il modo (sempre in gran segreto...):-) di tradurre 8.000 parole al giorno (e vorrei tanto sapere come fanno) o - cosa più probabile - hanno vitto, alloggio, telefono e tutto il resto gratis, le tasse e gli altri balzelli non sanno neanche cosa siano, e quindi se la possono prendere anche più comoda. Beati loro


Direct link Reply with quote
 

Aliseo Japan  Identity Verified
Japan
Local time: 01:53
Member
Italian to Japanese
+ ...
Esistono anche situazioni opposte Nov 8, 2005

Giuseppina Gatta wrote:

...e dico forse perchEnon parlo per esperienza diretta, ci saranno nazioni in cui tale somma Eritenuta conveniente per qualcuno, visto che il nostro lavoro puEessere svolto in qualsiasi nazione, in barba ad albi e albumi vari
Magari si guadagna di piEaccettando un lavoro pagato 55 dollari e si vive in Timbuctonia, dove per campare si spende 1 dollaro al mese, che in Italonia accettando un lavoro pagato 550 dollari, mentre la vita costa 5500 dollari al mese.
ciao
Giusi


Ogni tanto, al contrario, mi capita di sorprendermi notando che vi sono traduttori che per le coppie linguistiche "Italiano-Giapponese-Italiano" praticano dall'Italia tariffe superiori a quelle di chi, come il sottoscritto, vive in un Paese molto piu' caro dell'Italia. E, per quello che riesco a capire, non si tratta neppure di traduttori qualificati da alcun pezzo di carta, sempre ammesso che si continui a ritenere cio' necessario.

Mario Cerutti
http://www.aliseo.com

[Edited at 2005-11-08 06:20]


Direct link Reply with quote
 

Simos Tamoglou  Identity Verified
Greece
Local time: 19:53
Italian to Greek
0,02294 forse?? Nov 8, 2005

Offerte come 5 EUR / pagina come vi sembrano??
Cioe' 0.02294 / parola!
...happens in Elladistan (cioe' in Grecia di oggi)!

Buon lavoro a tutti (a prezzi alti quanto la nostra dignita').

Simos


Direct link Reply with quote
 

lanave  Identity Verified
Italy
Local time: 18:53
French to Italian
+ ...
Problema del costo della vita Dec 4, 2005

Non voglio fare l'avvocato del diavolo, ma prenderei in considerazione quanto segue.

In India (stato dell'Himachel Pradesh dove mi sono recata quest'anno) un pasto completo agli indiani (non ai turisti) costa intorno alle 50 rupie che tradotto in euro significa poco meno di 1€.
Mentre 1 (UNO) rotolo di carta igienica costa 40 rupie.

E' evidente da questo rapporto che in altri paesi il criterio di valutazione non è uguale tantomeno paragonabile a quello europeo.
Non dimentichiamo infatti, che se dall'India (per continuare con il mio esempio) un'agenzia chiede al traduttore di effettuare traduzioni a prezzi stracciati, ciò significa che c'è un'azienda, molto probabilmente occidentale, che chiede all'agenzia indiana di fargli un lavoro a prezzi altrettanto stracciati.
Certamente, fra gli indiani c'è anche chi specula, ma penso che ci siano seramente diversi criteri di valutazione.

In virtù di quanto detto, non mi stupirei di quella seppur oscena offerta da parte dell'agenzia dell'Estremo Oriente, ma piuttosto di un'agenzia di Biella (non faccio nomi) che tempo fa mi ha offerto una traduzione IT>FR (nel mio caso attiva) a 6,50€ / cartella. E di un'agenzia di Bari che indipendentemente dalla combinazione linguistica e dalla specificità del testo offre 7,50€/cartella.

Fra nord e sud per una volta nessuna differenza


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Sontuosissima offerta di lavoro

Advanced search






Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »
WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search