Obbligatorio indicare la partita IVA sulla home page?
Thread poster: Stefano Asperti

Stefano Asperti  Identity Verified
Italy
Local time: 13:30
English to Italian
+ ...
Nov 17, 2005

Questo è un punto che non mi tocca personalmente (perché non ho partita iva), ma se ne è discusso anche in altre liste e allora ho pensato di aprire un thread in questo forum per avvertire gli interessati ed evitare loro spiacevoli inconvenienti

Sembra che sia obbligatoria, pena sanzioni anche molto severe, l'indicazione della P.IVA sulla home page dei siti web. Ho notato tuttavia che molti soggetti IVA, compresi molti traduttori nei loro siti non la indicano (pur avendola). Mi chiedevo quindi se in questo caso la mancanza è dovuta al fatto che questa norma non è conosciuta o se essa è stata abrogata.

Se la norma non è stata abrogata, la partita IVA credo dovrebbe essere indicata anche nella pagina del profilo Proz, o sbaglio?

Riporto alcune informazioni che ho trovato in internet, sempre che non siano ormai superate:

http://www.iteam5.net/blog/2005/04/partita-iva-sullhome-page.asp
Partita IVA sull'Home Page

La maggior parte dei consulenti (sia nel campo web, sia fiscale/tributario) ignorano una norma piuttosto vecchia riguardante tutti i soggetti IVA, secondo la quale sarebbe necessario indicare la partita IVA sulla home page dell'eventuale sito web.
La norma è citata nell'articolo 35 del DPR 633/72 "ISTITUZIONE E DISCIPLINA DELL'IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO".
L'aspetto importante è che la mancata regolarizzazione è perseguibile con la sanzione amministrativa variabile da 258,23 a 2.065,83 euro, trattandosi di violazione agli obblighi di comunicazione prescritti da legge tributaria (art. 11, comma 1, lettera a), del DPR 472/97.

http://www.newtec2000.it/News5_obbligatorio_indicare_la_partita_iva_sulla_home_page.aspx
Obbligatorio indicare la partita Iva sulla home page
Una norma praticamente sconosciuta obbliga le imprese ad indicare sulla home page del sito internet aziendale la propria partita Iva

Questa è una di quelle notizie che quando le senti pensi che ti stiano prendendo in giro, ma il comma 1 dell'art. 35 del DPR 633/72, nella modifica introdotta dall'art.2 del D.P.R. 5 ottobre 2001 n. 404, dice letteralmente che la partita IVA deve essere indicata "... nella home-page dell'eventuale sito web e in ogni altro documento ove richiesto ...".

La mancata regolarizzazione è perseguibile con la sanzione amministrativa variabile da 258,23 a 2.065,83 euro, in quanto si tratta di una violazione degli obblighi di comunicazione prescritti da legge tributaria (art. 11, comma 1, lettera a), del DPR 472/97).

Ho fatto un giro in internet e sinceramente penso che solo l'1\% dei siti aziendali italiani sia in regola, per non rischiare la partita IVA nel nuovo sito è stata indicata su tutte le pagine. Meglio abbondare .....


Direct link Reply with quote
 
Luigi Muzii
Local time: 13:30
Obbligo di indicare la partita IVA sulla home page Nov 17, 2005

Confermo che l'obbligo esiste ed è stato disposto di recente. La norma è del dicembre 2001 ed è reperibile sul sito dell'agenzia delle entrate (v. p.es. http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/Documentazione/Le%20guide%20dell'Agenzia/2005/Annuario2005/capitolo_26)

Ma posso anche dire che non sono a conoscenza di aziende o privati sanzionati per la mancata indicazione della partita IVA sulla pagina principale del loro sito Web.



Luigi Muzii


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 13:30
Italian to Spanish
+ ...
Grazie Nov 17, 2005

Grazie a Stefano e a Luigi per la segnalazione. Confesso che non ne ero informata. Luigi, potresti, per favore correggere un attimo il tuo link delle agenzie delle entrate perché sia accessibile da questa pagina? Basta levare la parentesi finale. Grazie di nuovo!

Direct link Reply with quote
 

Costanza T.
Italy
Local time: 13:30
English to Italian
+ ...
codice fiscale Nov 18, 2005

Io sapevo che per "prestazioni occasionali" in questo caso traduzioni è sufficiente il proprio codice fiscale.
La partita IVA va aperta per coloro che ci lavorano in modo
continuo e costante.
Ma potrei sbagliarmi, aspetto le vostre risposte in merito.
Grazie


Direct link Reply with quote
 

Stefano Asperti  Identity Verified
Italy
Local time: 13:30
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Non c'è di che :-) Nov 18, 2005

María José Iglesias wrote:

Grazie a Stefano e a Luigi per la segnalazione. Confesso che non ne ero informata. Luigi, potresti, per favore correggere un attimo il tuo link delle agenzie delle entrate perché sia accessibile da questa pagina? Basta levare la parentesi finale. Grazie di nuovo!


Di niente Maria José Ho lanciato il thread proprio perché avevo la sensazione che questa fosse una norma di cui non molti erano a conoscenza e visto che i traduttori generalmente non navigano nell'oro, già una sanzione da 250 € sarebbe un danno, figuriamoci una da 2.500 €!!
Poi, come dice Luigi, probabilmente nessuno è stato multato, ma direi che è meglio non sfidare la sorte

Un saluto e buone (e ben remunerate, spero) traduzioni a tutti!!

Stefano


Direct link Reply with quote
 

Stefano Asperti  Identity Verified
Italy
Local time: 13:30
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie per l'aggiornamento Nov 18, 2005

Luigi Muzii wrote:

Confermo che l'obbligo esiste ed è stato disposto di recente. La norma è del dicembre 2001 ed è reperibile sul sito dell'agenzia delle entrate (v. p.es. http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/Documentazione/Le%20guide%20dell'Agenzia/2005/Annuario2005/capitolo_26)

Ma posso anche dire che non sono a conoscenza di aziende o privati sanzionati per la mancata indicazione della partita IVA sulla pagina principale del loro sito Web.



Luigi Muzii


Grazie Luigi, per aver postato l'aggiornamento Ricordavo che qualcuno mi aveva detto di questa cosa (o forse io stesso, com'è probabile, l'avevo letta sul sito dell'agenzia delle entrate). Poi se n'è parlato su Biblit o Langit. Giorni fa, parlando con un traduttore, avevo scoperto che aveva la partita IVA, ma sul suo sito non era indicata. Allora gli avevo accennato che mi sembrava che per legge fosse obbligatorio farlo.
Dopodiché ho pensato che fosse opportuno condividere quest'informazione con il maggior numero possibile di persone

Ri-ciao a tutti,
Stefano


Direct link Reply with quote
 

Francesca moletta
Italy
Local time: 13:30
English to Italian
+ ...
grazie davvero Nov 18, 2005

Stefano e Luigi

Contatto subito il grafico che mi ha fatto il sito e gli dico di aggiungerla subito!

buon weekend!


Direct link Reply with quote
 

Stefano Asperti  Identity Verified
Italy
Local time: 13:30
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Fraintendimento Nov 18, 2005

Costanza T. wrote:

Io sapevo che per "prestazioni occasionali" in questo caso traduzioni è sufficiente il proprio codice fiscale.
La partita IVA va aperta per coloro che ci lavorano in modo
continuo e costante.
Ma potrei sbagliarmi, aspetto le vostre risposte in merito.
Grazie


Sì, hai ragione Costanza. Non intendevo che bisogna aprire la partita IVA per fare i traduttori (nemmeno io ce l'ho perché sarebbe assolutamente assurdo con il giro d'affari che ho), ma semplicemente che _se la partita IVA ce l'hai_ devi indicare il numero nel sito web (altrimenti potresti prendere una multa). Siccome io la P.IVA non ce l'ho, sul sito non ce la posso scrivere

Besos!

Stefano


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Obbligatorio indicare la partita IVA sulla home page?

Advanced search






Déjà Vu X3
Try it, Love it

Find out why Déjà Vu is today the most flexible, customizable and user-friendly tool on the market. See the brand new features in action: *Completely redesigned user interface *Live Preview *Inline spell checking *Inline

More info »
PerfectIt consistency checker
Faster Checking, Greater Accuracy

PerfectIt helps deliver error-free documents. It improves consistency, ensures quality and helps to enforce style guides. It’s a powerful tool for pro users, and comes with the assurance of a 30-day money back guarantee.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search