"Pasticciamenti" dei clienti
Thread poster: Giuseppina Gatta, MA (Hons)

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Mar 16, 2006

Vorrei sapere se anche a voi capita quanto segue:
ricevete dei testi da tradurre, spesso sempre sullo stesso argomento ma nell'arco di un certo periodo di tempo.
Poi l'agenzia vi rimanda il tutto da rileggere e vi accorgete che ci sono degli "elementi estranei"; cose che voi non vi sognereste mai di scrivere.
Cercate nei testi già tradotti e vedete che è proprio così. Non avevate mai scritto certi orrori eppure sono lì.
Contattate l'agenzia dicendoglielo, e questa giura e spergiura di aver dato tutti i testi da tradurre solo a voi.
Quindi è stato il cliente, che magari si è rivolto alla vicina del piano di sotto che ha fatto l'asilo in Italia ma ricorda ancora tutto perfettamente o cose del genere...
A me queste cose fanno imbestialire grrrrr


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 18:06
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Fermezza Mar 16, 2006

Io sono molto ferma in questo tipo di "pasticcio". Una volta uno di questi testi "ritoccato" è stato addirittura messo online. Dico all'agenzia con chiarezza che il cliente è libero di usare la versione che preferisce, ma io mi dissocio dalle correzioni effettuate. Se l'agenzia lo desidera, alla tariffa oraria di x, posso dire esattamente cosa non funziona e perché. Ribadisco per iscritto che il mio nome non deve essere associato alla versione modificata.

Direct link Reply with quote
 

Angela Arnone  Identity Verified
Local time: 18:06
Member (2004)
Italian to English
+ ...
E' una pratica così diffusa Mar 16, 2006

...che ho dovuto eliminare dal profilo link a siti tradotti da me per evitare di fare figuracce.
Visto che traduco solo verso l'inglese, e si sa che l'inglese lo sanno tutti e mi fanno tradurre solo per pietà, poi gentilmente correggono i miei strafalcioni gratuitamente. Sono carini, vero?

A proposito di siti ... ho appena finito di revisionare un portale di ricette italiane e la mia personale preferita era "fig-pecker sardines" .... ma anche "Roman jump-in-the-mouth" dovrebbe essere una vera prelibatezza.... yum yum
Angela




Mariella Bonelli wrote:

Io sono molto ferma in questo tipo di "pasticcio". Una volta uno di questi testi "ritoccato" è stato addirittura messo online. Dico all'agenzia con chiarezza che il cliente è libero di usare la versione che preferisce, ma io mi dissocio dalle correzioni effettuate. Se l'agenzia lo desidera, alla tariffa oraria di x, posso dire esattamente cosa non funziona e perché. Ribadisco per iscritto che il mio nome non deve essere associato alla versione modificata.


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 18:06
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Testi dei siti Mar 16, 2006

Angela Arnone ha scritto:
...che ho dovuto eliminare dal profilo link a siti tradotti da me per evitare di fare figuracce.


Giusto.
I siti, proprio per la loro dinamicità, è molto facile che vengano cambiati dalla notte al giorno da chi ha accesso ai file.
Quindi meglio evitare di associare il proprio nome a questo tipo di testi.

Ciao e buon lavoro
Gianni


Direct link Reply with quote
 

Daniele Martoglio  Identity Verified
Local time: 18:06
Polish to Italian
+ ...
Oppure c'è un'altro modo per mandarti all'aria il lavoro... Mar 16, 2006

Angela Arnone wrote:

...che ho dovuto eliminare dal profilo link a siti tradotti da me per evitare di fare figuracce.


Magari ti mettono online il testo originale. E poi ti aggiungono LORO il titolo. Mi è capitato un caso in cui su un titolo formato da 11 parole, vi erano 3 errori... AAAAAGHHHH

Sai, l'essere umano legge PRIMA il titolo, poi vomita, e non regge il resto, e pensa: "Insomma questo Martoglio è analfabeta..."

Poi c'è un'altro rischio ancora, con i siti!

Spesso faccio materiale che finisce nei siti. Ma a volte NON TUTTO il materiale del sito è fatto da me. E non dico solo il titolo. Magari mi fanno fare la parte "statica" del sito polacco in italiano, e poi la segretaria polacca che ogni anno va in vacanza a Salerno fa le "news" o gli aggiornamenti, che al confronto il dott. Venerdì, segretario personale di Robinson Crusoe essere un vero l'esperto da parlare il linguo ittaliano...

Insomma i siti sono un vero campo minato. Alla fine conviene dire per chi si ha lavorato, senza mettere il link al sito...

Daniele


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 18:06
Italian to Spanish
+ ...
Confermo anch'io Mar 16, 2006

Per i siti è sempre un disastro, perché trascrivono quello che a loro sembra (accenti sbagliati, punteggiatura alterata, preposizioni inesistenti...)
Anch'io, per lo stesso motivo, ho levato ultimamente dal mio curriculum i link ai siti che ho tradotto.

Ma la cosa peggiore per me è quando certi clienti si permettono di eseguire loro stessi (madrelingua italiani) le revisioni delle mie traduzioni in spagnolo senza essere spesso in grado di farlo. Vengono fuori dei pasticci allucinanti, soprattutto perché lavoro con due lingue (l'italiano e lo spagnolo) che apparentemente si assomigliano. E' facile tuttavia trovare i cosidetti "falsi amici" (parole che pensi -erroneamente- significhino lo stesso in entrambe le lingue).

Oggi stesso mi ha scritto un cliente per "farmi notare" che un termine tradotto in spagnolo non era (secondo lui) corretto (mentre invece lo era perfettamente in spagnolo e non in italiano). A questo punto ho dovuto trascrivere il termine riportato sul dizionario bilingue, spiegare al cliente, riportare esempi, sinonimi...
Quello che mi chiedo è perché a volte quella leggerezza nel mettersi a fare cose che non sanno fare (o delle quali non ne sono sicuri).

Un'altra cliente mi parlava l'altro giorno di una traduzione eseguita (perfetta) da un madrelingua inglese. Le sembrava "poco precisa" perché il traduttore non aveva tradotto il testo "alla lettera".

Ancora oggi pomeriggio mi telefona un'altra agenzia per chiedermi consiglio perché una loro traduttrice aveva tradotto un termine che loro "non conoscevano". La traduttrice aveva tradotto bene, ma loro la lingua sorgente non la conoscevano nemmeno!.

A questo punto, cosa succede? A volte te lo dicono e tu giustifichi quella scelta linguistica (perdendo un sacco di tempo in spiegazioni inutili ma necessarie), altre volte mettono la mano direttamente loro stessi con i risultati veramente infami che anche voi riscontrate.

Certo, anche noi possiamo sbagliare, e io sono la prima disposta a correggere immediatamente se così mi capita, ma perdere tempo o sentire che dopo che ce l'hai messa tutta per rendere scorrevole un testo, piacevole, ecc. viene manomesso da qualcuno non preparato, che trascrive male o si permette di cambiare a proprio piacimento... quello anche a me manda in bestia.

E tutto questo SOLO PERCHÉ CHI SI PERMETTE DI REVISIONARE SPESSO NON SOLO NON È UN TRADUTTORE PROFESSIONISTA MA NEMMENO UN MADRELINGUA!!!
(In teoria viene fatto per ... "migliorare la qualità")


[Edited at 2006-03-17 00:03]


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Proprio così, purtroppo... Mar 17, 2006

María José Iglesias wrote:



Certo, anche noi possiamo sbagliare, e io sono la prima disposta a correggere immediatamente se così mi capita, ma perdere tempo o sentire che dopo che ce l'hai messa tutta per rendere scorrevole un testo, piacevole, ecc. viene manomesso da qualcuno non preparato, che trascrive male o si permette di cambiare a proprio piacimento... quello anche a me manda in bestia.

E tutto questo SOLO PERCHÉ CHI SI PERMETTE DI REVISIONARE SPESSO NON SOLO NON È UN TRADUTTORE PROFESSIONISTA MA NEMMENO UN MADRELINGUA!!!
(In teoria viene fatto per ... "migliorare la qualità")


[Edited at 2006-03-17 00:03]


D'accordissimo, il tutto ritorna sempre alla questione dell'altro forum, la figura del traduttore e come viene percepita.
Il fatto che tutto questo capiti a così tanti colleghi non è affatto un "mal comune mezzo gaudio", fa capire invece che la strada verso il riconoscimento (e non parlo di albi) della nostra figura professionale è ancora lunga e tortuosa


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 18:06
Italian to Spanish
+ ...
Lunga ma sicura... ;-) Mar 17, 2006

Giuseppina Gatta wrote:
Il fatto che tutto questo capiti a così tanti colleghi non è affatto un "mal comune mezzo gaudio", fa capire invece che la strada verso il riconoscimento (e non parlo di albi) della nostra figura professionale è ancora lunga e tortuosa


Sì, infatti, speriamo che pian piano, cercando di essere "impeccabili" e di migliorare sempre, i clienti stessi comincino a "notare" la differenza fra un "professionista" vero da quello che non lo è e da tutti quelli che si improvvisano traduttori.
Forse quei clienti che così si comportano e "correggono" le traduzioni (belle e corrette) di un madrelingua professionista, prima di trattare con noi trattavano con loro e probabilmente hanno fatto così l'abitudine...
Per fortuna non sono tutti uguali!


Direct link Reply with quote
 

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 18:06
English to Italian
+ ...
Roman jump-in-the-mouth Mar 17, 2006

Questo é uno dei tanti che pensano che tanto, per tradurre,
basta solo aprire il dizionario...
Comunque troppo forte!!!




Angela Arnone wrote:

...che ho dovuto eliminare dal profilo link a siti tradotti da me per evitare di fare figuracce.
Visto che traduco solo verso l'inglese, e si sa che l'inglese lo sanno tutti e mi fanno tradurre solo per pietà, poi gentilmente correggono i miei strafalcioni gratuitamente. Sono carini, vero?

A proposito di siti ... ho appena finito di revisionare un portale di ricette italiane e la mia personale preferita era "fig-pecker sardines" .... ma anche "Roman jump-in-the-mouth" dovrebbe essere una vera prelibatezza.... yum yum
Angela




Mariella Bonelli wrote:

Io sono molto ferma in questo tipo di "pasticcio". Una volta uno di questi testi "ritoccato" è stato addirittura messo online. Dico all'agenzia con chiarezza che il cliente è libero di usare la versione che preferisce, ma io mi dissocio dalle correzioni effettuate. Se l'agenzia lo desidera, alla tariffa oraria di x, posso dire esattamente cosa non funziona e perché. Ribadisco per iscritto che il mio nome non deve essere associato alla versione modificata.


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

"Pasticciamenti" dei clienti

Advanced search






Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search