prova di ammissione a socio ordinario AITI - traduttore tecnico-scientifico
Thread poster: Laura Morarelli

Laura Morarelli
Italy
Local time: 12:47
English to Italian
+ ...
Aug 5, 2006

Salve a tutti,

Sarei interessata a conoscere qualcuno che ha sostenuto di recente l'esame AITI.

Ho una laurea in lingue e lavoro da 6 anni come traduttrice. Dato che spesso le agenzie richiedono una certificazione a vorrei tentare la prova per diventare socio ordinario.

Sul sito è pubblicata solo quella del macrosettore economico, che sinceramente non credo sia così difficile.

Questi sono i macrosettori, 2 devono essere scelti:

economico-finanziario
giuridico
tecnico
medico
scientifico
informatica e telecomunicazioni
saggistico-letterario
politico-sociale

L'avrei tentato già lo scorso anno ma il problema è che se non si arriva al punteggio di 80/100 bisogna aspettare
2 anni per ritentarla.

Per questo motivo volevo avere un'idea da chi l'ha già provato.

Vi ringrazio per qualsiasi consiglio, anche sulla preparazione all'ammissione.

Laura


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 12:47
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Esame AITI Aug 6, 2006

Laura ha scritto:

Questi sono i macrosettori, 2 devono essere scelti:

economico-finanziario
giuridico
tecnico
medico
scientifico
informatica e telecomunicazioni
saggistico-letterario
politico-sociale



Puoi scegliere anche solo 1 settore in cui tradurrai 2 testi.

La prova dura 3 ore (solitamente dalle 10 alle 13). I testi ti vengono inviati via e-mail e sempre via e-mail li dovrai restituire.

Ci sono due sessioni annuali:
- una primaverile (a metà aprile per la quale occorre presentare la domanda completa entro il 28 febbraio dell'anno di competenza e alla sezione di competenza);

- una autunnale (a metà novembre per la quale occorre presentare la domanda completa entro il 30 settembre).

Le prove vengono svolte sempre di sabato mattina.

Per prepararsi occorre essere sufficientemente esperti del campo scelto (anche perché i settori sono molto ampi) e tradurre come se fosse un lavoro qualsiasi, aiutandoti con i vari strumenti di sempre (dizionari, Internet, glossari ecc.)

Per la statistica, il tasso di riuscita è del 50%.



Volevo aggiungere solo un'ultima cosa: come sai da 6 anni ormai, non è necessario essere iscritti all'AITI per svolgere la nostra professione.
Non penso che, senza iscrizione all'AITI, le agenzie rifiutino la collaborazione con te.

L'associazione dà alcuni strumenti professionali che possono essere utili, come la possibilità di frequentare seminari e corsi di aggiornamento, possibilità di usufruire di consulenze professionali o di accedere ad assicurazioni professionali vantaggiose, possibilità di avere a disposizione pubblicazioni importanti come il Vademecum fiscale, oltre naturalmente ad apparire sull'annuario online, che è un'opportunità indiscutibile di visibilità.
Molto più raramente, dà anche qualche possibilità di lavoro. Ma quest'ultimo è un aspetto decisamente marginale.

Il succo, però, lo deve mettere il singolo socio nello svolgimento del suo lavoro e nella messa in opera delle sue competenze linguistiche e settoriali.

Chi si iscrive all'AITI, secondo me, lo fa perché sente l'esigenza di un'aggregazione professionale, purtroppo scarsa nella nostra professione.
E nel contempo deve cercare di partecipare il più possibile alla vita associativa al fine di fare evolvere l'associazione e la categoria.

Ciao e buone traduzioni
Gianni


Direct link Reply with quote
 

Laura Morarelli
Italy
Local time: 12:47
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
AITI Aug 6, 2006

Spesso però nelle form da compilare online per lavorare come freelance per agenzie di traduzione è richiesta o una laurea specifica in traduzione, un corso post-laurea di specializzazione in traduzione oppure una certificazione riconosciuta, a livello nazionale o internazionale.

Dato che io possiedo una laurea in lingue e, dall'anno prossimo, l'abilitazione all'insegnamento secondario, spero che una certificazione simile mi possa aiutare perchè vorrei lavorare come traduttrice, oltre che come insegnante.

In questi anni sono riuscita a lavorare soprattutto per l'Inghilterra, in Italia le agenzie mi rispondono ma lavoro vero e proprio se ne è visto poco ...

Grazie e ciao


Direct link Reply with quote
 

Jo Macdonald  Identity Verified
Spain
Local time: 12:47
Member (2005)
Italian to English
+ ...
Conviene? Aug 7, 2006

Ciao Laurel
Io ho appena fatto l'esame come traduttore tecnico, e adesso sono iscritto all’AITI.
L'esame non è facile, controlla anche che non ci sono errori nell’originale.

Più che altro secondo me è da chiedere se l'iscrizione vale quanto ti costa. Io credevo costasse 80€ ma invece l'esame costa 80€ poi se vieni promosso devi tirare fuori altri 80€ per l'ammissione del primo anno che può darsi non dura un anno intero, e 80 ogni anno dopo per il rinnovo, più le spese per i certificati ecc.


Direct link Reply with quote
 

Laura Morarelli
Italy
Local time: 12:47
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
quota ammissione esame AITI Aug 7, 2006

Io credevo costasse 80€ ma invece l'esame costa 80€ poi se vieni promosso devi tirare fuori altri 80€ per l'ammissione del primo anno che può darsi non dura un anno intero, e 80 ogni anno dopo per il rinnovo, più le spese per i certificati ecc.


Ho chiesto l'anno scorso e mi hanno scritto che per essere ammessi all'esame la quota è di €52 però guardando sul modulo in Lombardia è si €90, che non è certo poco!

Se poi sono €80 all'anno sarebbe anche accettabile, se offrono sconti sui corsi.


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 12:47
Member (2000)
English to Italian
+ ...
Informazioni sull'AITI Aug 8, 2006

Jo Macdonald ha scritto:

Più che altro secondo me è da chiedere se l'iscrizione vale quanto ti costa. Io credevo costasse 80€ ma invece l'esame costa 80€ poi se vieni promosso devi tirare fuori altri 80€ per l'ammissione del primo anno che può darsi non dura un anno intero, e 80 ogni anno dopo per il rinnovo, più le spese per i certificati ecc.


Scrivo per dare informazioni corrette.

La tassa di ammissione che si versa all'atto della domanda è:

- 90 EUR per i candidati a socio ordinario
- 60 EUR per i candidati a socio praticante

In seguito, si versa la quota associativa ANNUALE che varia in base alla sezione regionale. Questo è scritto sullo statuto (art. 7) che sulla domanda di ammissione il candidato dichiara di aver letto.

Per tutti quelli che vogliono approfondire, consiglio di consultare i seguenti link:

Per le ammissioni

Per sapere che cosa è l'AITI

Per leggere lo statuto

Per leggere il regolamento

Per sapere l'indirizzo della propria sezione da contattare per la domanda di ammissione

Consiglio, poi, di leggere quanto è scritto sotto Pubblicazioni, Corsi ed eventi e Professione.

Da parte mia, infine, non posso fare altro che ribadire quanto scritto l'altro giorno e cioè che l'iscrizione all'AITI deve essere attiva (leggere qualche post sopra).

Letti i documenti e fatte le proprie valutazioni sul tipo di iscrizione che si intende concedere, sarà possibile capire se "conviene" iscriversi all'associazione.

Ciao e buon lavoro
Gianni


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 12:47
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Un'opinione Aug 8, 2006

Ciao,

il test sembra sempre facile, quando lo si vede "dal di fuori", senza la pressione del tempo che incalza. I miei non erano certo impossibili, ma non sono stati una passeggiata, perché, come diceva Gianni, lo spirito dovrebbe essere quello di un comune lavoro con lo svantaggio di essere estrapolato da un testo ignoto di cui non si sa nulla fino al momento in cui parte il tempo.


Non mi ero preparata - come si fa a prepararsi su due campi così vasti? Ho semplicemente confidato nel fatto che l'esperienza raccolta sul campo bastasse, anche per un test con votazione piuttosto rigidina.

Per me la quota annuale è un investimento che ripeto con piacere ogni anno; a dire il vero un doppio investiemnto, perché sono socia di due associazioni di traduttori e interpreti.

Sebbene nessuno avesse mai posto come condizione per lavorare l'appartenenza a un'associazione, a me hanno portato nuovi clienti, contatti e senz'altro altre occasioni, anche di formazione e informazione.

Insomma, il bilancio è definitivamente positivo per quanto mi riguarda, perciò non posso che consigliare di tentare anche questo passo, perché tutto aiuta.

Giuliana


Direct link Reply with quote
 

Laura Morarelli
Italy
Local time: 12:47
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Grazie Aug 8, 2006

Insomma, il bilancio è definitivamente positivo per quanto mi riguarda, perciò non posso che consigliare di tentare anche questo passo, perché tutto aiuta.

Grazie della testimonianza, potrei chiederti di quale altra associazione a parte l'AITI sei membro?

Ciao

Laura


Direct link Reply with quote
 

Jo Macdonald  Identity Verified
Spain
Local time: 12:47
Member (2005)
Italian to English
+ ...
Associazione più attiva Aug 8, 2006

Grazie per i chiarimenti Gianni, me piacerebbe essere un associato più attivo. Ho letto ancora tuoi interventi e ancora non capisco come si fa. Devo frequentare qualche corso = versare altri soldi? Magari imparo qualcosa e c'è la chance di farsi le conoscenze giuste?

Avevo già letto la tanta informazione sul sito Aiti e mi è proprio sfugito la doppia tassazione al nuovo arrivato, secondo me è speigato in modo molto poco chiaro o magari sono solo un idiota io. Non si potrebbe fare + chiarezza con "Quanto costa l'ammissione al Aiti?"

Per adesso si puo dire che la mia vita associativa consiste nel leggero tante parole sulla schermo e fare versamenti al Aiti.

Sono membro di diverse associazioni che organizino serate, inviavo riviste con articoli pertinenti al settore e inviti ad eventi, cene, discusioni, e questo è un bella e utile vita sociale.

Il benvenuto che ho avuto dal Aiti mi ha lasciato parecchio freddo, non vedo questi occasioni, sembra che sono solo interessati ai soldi di un altro traduttore. Tutti traduttori insieme? - non ho avuto questa sensazione. Bisogna avere le conoscenze giuste, frequentare giri raccomandati? Sono un socio di seria B?

Devo dire che per adesso non è stato un esperienza molto positivo. Costoso ma non positivo. Bisogna come minimo spiegare bene e con chiarezza quanto si chiede ad un collega prima di prendere i suoi soldi. Non intanto prenderli per cominciare l'inscrizione, poi chiederli di nuovo per completarla, è un sistema orrenda che mi ha fatto perdere del tutto la fiducia nella vostra associazione.

Spero di aver motivo di cambiare idea al più presto.




[Edited at 2006-08-08 10:07]


Direct link Reply with quote
 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 12:47
Member (2000)
English to Italian
+ ...
AITI: come essere socio attivo Aug 8, 2006

Jo Macdonald ha scritto:

Grazie per i chiarimenti Gianni, me piacerebbe essere un associato più attivo. Ho letto ancora tuoi interventi e ancora non capisco come si fa. Devo frequentare qualche corso = versare altri soldi? Magari imparo qualcosa e c'è la chance di farsi le conoscenze giuste?

Il benvenuto che ho avuto dal Aiti mi ha lasciato parecchio freddo, non vedo questi occasioni, sembra che sono solo interessati ai soldi di un altro traduttore. Tutti traduttori insieme? - non ho avuto questa sensazione. Bisogna avere le conoscenze giuste, frequentare giri raccomandati? Sono un socio di seria B?

Devo dire che per adesso non è stato un esperienza molto positivo. Costoso ma non positivo. Bisogna come minimo spiegare bene e con chiarezza quanto si chiede ad un collega prima di prendere i suoi soldi. Non intanto prenderli per cominciare l'inscrizione, poi chiederli di nuovo per completarla, è un sistema orrenda che mi ha fatto perdere del tutto la fiducia nella vostra associazione.

Spero di aver motivo di cambiare idea al più presto.


Partecipare attivamente significa innanzitutto prendere parte alle varie occasioni di aggregazione a livello regionale e nazionale, prime fra tutte il diritto/dovere del socio di partecipare alle assemblee regionali e nazionali.

Quindi di partecipare ad eventi (non necessariamente a pagamento organizzati dalle sezioni, che possono essere seminari o anche riunioni informali per la reciproca conoscenza: in diverse sezioni si organizzano i cosiddetti Open Day che consentono a chi non è socio di venire a conoscenza dell'associazione e a chi è socio di conoscere altri soci e stringere rapporti che, eventualmente, possono trasformarsi anche in rapporti di lavoro.

Più avanti nel tempo (ma non è assolutamente detto, te lo dico per esperienza personale): potrai impegnarti anche direttamente per il consiglio direttico della tua sezione o, a livello nazionale, per la varie commissioni o addirittura per il consiglio direttivo.

Tu sei socio solo da UN mese, tra l'altro mese estivo, dai tempo alla tua sezione e all'associazione a livello nazionale di farti conoscere un po' di più l'AITI.

Vedo che ti interessa particolarmente l'aspetto economico: l'annnuario online è un ottimo canale attraverso il quale potenziali clienti possono raggiungere i soci.
Magari un solo lavoro che ti arriva tramite l'annuario può consentirti di pagarti la quota annuale per i prossimi 10 anni.

In quanto ai corsi ed eventi a pagamento, dipende da te: se li giudichi di interesse per il tuo lavoro, sono come tutti gli altri corsi non-AITI che potresti frequentare per il tuo aggiornamento professionale: sta al singolo giudicare se valgono la spesa o meno, indipendentemente da chi li organizza.
Naturalmente, a questi corsi c'è sempre l'opportunità di conoscere gli altri partecipanti e avere modo di costruirsi altre relazioni utili per il proprio lavoro e non solo.

Io sono entrato nel 2001 (poi nel 2002 ho fatto un altro esame per una seconda combinazione linguistica) e, onestamente, complice una situazione contingente nella mia sezione e anche a livello nazionale, non mi avevano ricevuto con il tappeto rosso (la prima tessera associativa l'ho avuta dopo un anno e mezzo...), ma, al momento della domanda, io sapevo già quale sarebbe stato il mio atteggiamento verso l'associazione, che non era quello di semplice spettatore.

Ciao, sii fiducioso e alla prossima assemblea nazionale
Gianni


Direct link Reply with quote
 

Jo Macdonald  Identity Verified
Spain
Local time: 12:47
Member (2005)
Italian to English
+ ...
Buono Aug 8, 2006

Ok Gianni, grazie delle tue parole che mi danno speranza di ritrovare un pò di fiducia nel Aiti.

Spero di conoscerti presto al assemblea nazionale, e di participare in modo sempre più attivo. La volonta non manca.
A presto.
Jo


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

prova di ammissione a socio ordinario AITI - traduttore tecnico-scientifico

Advanced search






WordFinder
The words you want Anywhere, Anytime

WordFinder is the market's fastest and easiest way of finding the right word, term, translation or synonym in one or more dictionaries. In our assortment you can choose among more than 120 dictionaries in 15 languages from leading publishers.

More info »
memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search