Pages in topic:   [1 2 3 4] >
Finanziaria e tasse per noi
Thread poster: Maurizio Valente

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Oct 1, 2006

Una breve occhiata alla finanziaria mi ha fatto rendere conto che chi - come me - ha la partita IVA in Italia dovrà pagare il 4% in più di contributi all'INPS (la percentuale sull'imponibile sembra che passerà dal 19 al 23%)

Ma non è finita. Pagheremo anche più IRPEF a parità di introiti con il 2005.
Questo perché ormai i figli non sono più a carico.
Ecco un breve calcolo fatto con un programmino. Tranne l'ultima colonna, i valori sono in euro.
La prima colonna è l'imponibile, la seconda la trattenuta IRPEF con l'attuale sistema, la
terza idem ma secondo il nuovo sistema, la quarta è la differenza di tasse pagate (Nuovo - vecchio) e la quinta è la percentuale
Ho considerato per brevità i redditi fino a 55000 euro.

(salvo errori ed omissioni e commenti più qualificati)

Tralascio ogni commento
1000 230 230 0 0
1500 345 345 0 0
2000 460 460 0 0
2500 575 575 0 0
3000 690 690 0 0
3500 805 805 0 0
4000 920 920 0 0
4500 1035 1035 0 0
5000 1150 1150 0 0
5500 1265 1265 0 0
6000 1380 1380 0 0
6500 1495 1495 0 0
7000 1610 1610 0 0
7500 1725 1725 0 0
8000 1840 1840 0 0
8500 1955 1955 0 0
9000 2070 2070 0 0
9500 2185 2185 0 0
10000 2300 2300 0 0
10500 2415 2415 0 0
11000 2530 2530 0 0
11500 2645 2645 0 0
12000 2760 2760 0 0
12500 2875 2875 0 0
13000 2990 2990 0 0
13500 3105 3105 0 0
14000 3220 3220 0 0
14500 3335 3335 0 0
15000 3450 3450 0 0
15500 3565 3585 20 0,56
16000 3680 3720 40 1,09
16500 3795 3855 60 1,58
17000 3910 3990 80 2,05
17500 4025 4125 100 2,48
18000 4140 4260 120 2,9
18500 4255 4395 140 3,29
19000 4370 4530 160 3,66
19500 4485 4665 180 4,01
20000 4600 4800 200 4,35
20500 4715 4935 220 4,67
21000 4830 5070 240 4,97
21500 4945 5205 260 5,26
22000 5060 5340 280 5,53
22500 5175 5475 300 5,8
23000 5290 5610 320 6,05
23500 5405 5745 340 6,29
24000 5520 5880 360 6,52
24500 5635 6015 380 6,74
25000 5750 6150 400 6,96
25500 5865 6285 420 7,16
26000 5980 6420 440 7,36
26500 6145 6555 410 6,67
27000 6310 6690 380 6,02
27500 6475 6825 350 5,41
28000 6640 6960 320 4,82
28500 6805 7150 345 5,07
29000 6970 7340 370 5,31
29500 7135 7530 395 5,54
30000 7300 7720 420 5,75
30500 7465 7910 445 5,96
31000 7630 8100 470 6,16
31500 7795 8290 495 6,35
32000 7960 8480 520 6,53
32500 8125 8670 545 6,71
33000 8290 8860 570 6,88
33500 8455 9050 595 7,04
34000 8650 9240 590 6,82
34500 8845 9430 585 6,61
35000 9040 9620 580 6,42
35500 9235 9810 575 6,23
36000 9430 10000 570 6,04
36500 9625 10190 565 5,87
37000 9820 10380 560 5,7
37500 10015 10570 555 5,54
38000 10210 10760 550 5,39
38500 10405 10950 545 5,24
39000 10600 11140 540 5,09
39500 10795 11330 535 4,96
40000 10990 11520 530 4,82
40500 11185 11710 525 4,69
41000 11380 11900 520 4,57
41500 11575 12090 515 4,45
42000 11770 12280 510 4,33
42500 11965 12470 505 4,22
43000 12160 12660 500 4,11
43500 12355 12850 495 4,01
44000 12550 13040 490 3,9
44500 12745 13230 485 3,81
45000 12940 13420 480 3,71
45500 13135 13610 475 3,62
46000 13330 13800 470 3,53
46500 13525 13990 465 3,44
47000 13720 14180 460 3,35
47500 13915 14370 455 3,27
48000 14110 14560 450 3,19
48500 14305 14750 445 3,11
49000 14500 14940 440 3,03
49500 14695 15130 435 2,96
50000 14890 15320 430 2,89
50500 15085 15510 425 2,82
51000 15280 15700 420 2,75
51500 15475 15890 415 2,68
52000 15670 16080 410 2,62
52500 15865 16270 405 2,55
53000 16060 16460 400 2,49
53500 16255 16650 395 2,43
54000 16450 16840 390 2,37
54500 16645 17030 385 2,31
55000 16840 17220 380 2,26


[Edited at 2006-10-01 21:42]


Direct link Reply with quote
 

Isabel Booth  Identity Verified
Local time: 03:26
Italian to English
Grrrr Oct 2, 2006

Grrr - azie di aver condiviso il tuo indagine con noi!
Comunque avevo ben poche speranze che le cose andavano diversemente...
Mio marito mi ha detto che cambia qualcosa riguardo alla possibilità di scaricare l'acquisto di un auto e le relative spese: tutti in concessionaria, allora?
Solo che la macchina nuova a me non interessa proprio e neanche mi serve tanto visto che l'ufficio dista ben 2 metri dalla mia camera da letto...
Isabel


Direct link Reply with quote
 

Francesco Montanari  Identity Verified
Local time: 03:26
English to Italian
+ ...
La vera bastonata è l'INPS Oct 2, 2006

Caro Maurizio,

la vera stangata non è tanto la revisione delle aliquote IRPEF, quanto l'aumento del 5% (dal 18,20% al 23%) dei contributi da versare all'INPS. Questo provvedimento nasce dalla volontà del governo di rendere meno conveniente per le imprese il costo del lavoro parasubordinato (co.oc.pro. e simili) rispetto al lavoro dipendente a tempo indeterminato. Infatti nel caso dei parasubordinati i contributi sono per 2/3 a carico del datore di lavoro. Peccato che nello stesso calderone siano compresi anche i professionisti con partita IVA che non hanno (come per es. i notai, gli avvocati, i geometri o i ragioneri commercialisti) una cassa di previdenza autonoma, categoria in cui rientrano anche i traduttori e gli interpreti.

Ciò che nessuno ha considerato quando è stato il momento di dare il giro di vite, è che questi ultimi, a differenza dei parasubordinati, pagano i contributi interamente di tasca propria e possono addebitare al committente soltanto un misero 4% in fattura, che peraltro è facoltativo e quindi il committente può anche rifiutarsi di pagare. Questo significa, per esempio, che un traduttore che guadagna 20.000 euro l'anno lordi (cioè il minimo per essere congrui con i parametri degli studi di settore) dovrà sborsare ben 1.000 Euro in più all'anno di contributi INPS. In pratica è come se a un lavoratore dipendente dal reddito lordo equivalente avessero tolto una mensilità netta di stipendio.

Che cosa ne pensano le nostre associazioni di categoria, AITI e ANITI? Hanno intenzione di farsi sentire, magari coordinandosi con le associazioni di altre categorie professionali colpite allo stesso modo da questo provvedimento per organizzare una protesta e dare un minimo di visibilità mediatica alla questione, visto che in questo Paese chi più strilla più ottiene? O siamo capaci di ingaggiare soltanto battaglie di retroguardia come quella per l'albo professionale, che peraltro sembra essersi (per fortuna) definitivamente esaurita?


Direct link Reply with quote
 
xxxLatin_Hellas
United States
Local time: 03:26
Italian to English
+ ...
Da molti anni il messaggio è chiaro Oct 2, 2006

Ho lasciato l'Italia molti anni fa, negli anni '90, perchè già da allora il messaggio della politica fiscale del Paese è chiaro: vattene!
Quindi ho obbedito. E vedo che nel frattempo, con il trascurso degli anni, la situazione poco a poco sta peggiorando e noto che questa finanziaria non è una sorpresa ... ma dai, un reditto di €20.000/€40.000 è proprio da fame in una città del nord, per esempio, almeno che si sia di una famiglia benestante, la casa si abbia già gratuita e si faccia il traduttore come hobby.
Con tutto rispetto, in boca al lupo.


Direct link Reply with quote
 

Livia D'Amore  Identity Verified
Italy
Local time: 03:26
Member (2009)
German to Italian
+ ...
Grazie. Oct 2, 2006

Io concluderei l'intera vicenda ringranziando sentitamente
il governo, perché davvero a noi, povera categoria bistrattata e per lo più trasparente di fronte alle istituzioni, mancava davvero questo gradevole aumento delle imposte!

Grazie mille ancora e alla prossima brillante idea!

Livia


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Sì, se facessimo un bello sciopero? Oct 2, 2006

Francesco Montanari wrote:

Ciò che nessuno ha considerato quando è stato il momento di dare il giro di vite, è che questi ultimi, a differenza dei parasubordinati, pagano i contributi interamente di tasca propria e possono addebitare al committente soltanto un misero 4% in fattura, che peraltro è facoltativo e quindi il committente può anche rifiutarsi di pagare. Questo significa, per esempio, che un traduttore che guadagna 20.000 euro l'anno lordi (cioè il minimo per essere congrui con i parametri degli studi di settore) dovrà sborsare ben 1.000 Euro in più all'anno di contributi INPS. In pratica è come se a un lavoratore dipendente dal reddito lordo equivalente avessero tolto una mensilità netta di stipendio.

Che cosa ne pensano le nostre associazioni di categoria, AITI e ANITI? Hanno intenzione di farsi sentire, magari coordinandosi con le associazioni di altre categorie professionali colpite allo stesso modo da questo provvedimento per organizzare una protesta e dare un minimo di visibilità mediatica alla questione, visto che in questo Paese chi più strilla più ottiene? O siamo capaci di ingaggiare soltanto battaglie di retroguardia come quella per l'albo professionale, che peraltro sembra essersi (per fortuna) definitivamente esaurita?


Il problema è: se ne accorgerà mai qualcuno se incrociamo le braccia per un giorno intero?


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 00:26
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Uno sciopero... Oct 2, 2006

No, non credo che uno sciopero dei traduttori (autonomi) seva a smuovere una foglia perché... non ha senso.

Noi lavoratori autonomi non abbiamo a disposizione, come strumento di pressione, lo sciopero... perché non abbiamo un datore di lavoro (termine PC per boss, capoccia, direttore, superiore, ecc...).

In compenso... siamo liberi di stare senza far niente, a braccia incrociate se vogliamo, oppure a fare semplicemente quant'altro ci interessa, nel giorno e nell'ora che ci pare. Cosa che non è possibile fare ai lavoratori dipendenti (per via di quel famoso boss, capoccia, direttore, diretto superiore, ecc...).


ciao
Gianfranco



[Edited at 2006-10-02 10:25]


Direct link Reply with quote
 
Sergio Mangiarotti
Local time: 03:26
German to Italian
Andamento ondulatorio Oct 2, 2006

Come mai la percentuale relativa sale, per poi scendere, per poi salire, per poi di nuovo scendere?!

26000 5980 6420 440 7,36
28000 6640 6960 320 4,82
33500 8455 9050 595 7,04
55000 16840 17220 380 2,26

(Comunque ottima idea, Maurizio!)

Sergio


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 00:26
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Ci sono anche detrazioni, soprattutto per le famiglie Oct 2, 2006

Maurizio,

è vero che è stata ridisegnata la curva delle aliquote IRPEF, ma sono state anche modificate le detrazioni, per cui ogni persona potrebbe avere, in seguito alla nuova legge finanziaria, un carico fiscale superiore o inferiore, una volta che vengono prese in considerazione le detrazioni applicabili.

Per alcune detrazioni non è neppure possibile fare un calcolo a priori, perché il loro peso sarà conosciuto solo a fine anno.
Non ho studiato le detrazioni in dettaglio perché la maggior parte sono riferite a coloro che hanno famiglia e figli, ma in generale le famiglie pare che avranno un carico fiscale complessivamente minore.

ciao
Gianfranco


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Autonomi # liberi professionisti? Oct 2, 2006

gianfranco wrote:

No, non credo che uno sciopero dei traduttori (autonomi) seva a smuovere una foglia perché... non ha senso.

I lavoratori autonomi non hanno a disposizione, come strumento di pressione, lo sciopero... perché non abbiamo un datore di lavoro (termine PC per boss, capoccia, direttore, superiore, ecc...).


Scusa Gianfranco, ma non sono d'accordo.
Gli avvocati hanno forse un "datore di lavoro" o comunque lo si voglia chiamare? Eppure hanno scioperato pure loro, anche se per motivi leggermente diversi.

Lo so che è pura utopia, purtroppo, ma sarebbe troppo bello se per un giorno intero tutti i traduttori/interpreti che vivono in Italia spegnessero il loro PC, non rispondessero alle mail o al telefono o al massimo soltanto per spiegare che sono in sciopero... Sai quanti appuntamenti "importantissimi", quanti contratti "vitali" saltati, quanti soldi persi per i committenti? Solo così si renderebbero conto delle nostre difficoltà.


Direct link Reply with quote
 

Jo Macdonald  Identity Verified
Spain
Local time: 03:26
Member (2005)
Italian to English
+ ...
+ figli - tasse Oct 2, 2006

Buona notizia, per chi ha tanti figli ovviamente e percio delle spese considerevoli in confronto chi ha lo stesso redito e single.

Per quanto riguarda lo sciopero autonomo l'abbiamo fatto come bagnini anni fa, non serve a niente, solo scontentare il clienti e perdere una giornata di entrate.


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 03:26
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Già è vero Oct 2, 2006

bale002 wrote:
Ho lasciato l'Italia molti anni fa, negli anni '90, perchè già da allora il messaggio della politica fiscale del Paese è chiaro: vattene!
Quindi ho obbedito. E vedo che nel frattempo, con il trascurso degli anni, la situazione poco a poco sta peggiorando e noto che questa finanziaria non è una sorpresa ... ma dai, un reditto di €20.000/€40.000 è proprio da fame in una città del nord, per esempio, almeno che si sia di una famiglia benestante, la casa si abbia già gratuita e si faccia il traduttore come hobby.
Con tutto rispetto, in boca al lupo.


Concordo pienamente, volevo infatti andarmene nel 91, non l'ho fatto e ho fatto male.

Ormai è tardi e così è

Ciao

gianfranco wrote:

No, non credo che uno sciopero dei traduttori (autonomi) seva a smuovere una foglia perché... non ha senso.

I lavoratori autonomi non hanno a disposizione, come strumento di pressione, lo sciopero... perché non abbiamo un datore di lavoro (termine PC per boss, capoccia, direttore, superiore, ecc...)


Ovvio, più che ovvio

Ciao a tutti


Direct link Reply with quote
 

Francesco Montanari  Identity Verified
Local time: 03:26
English to Italian
+ ...
Scendere in piazza Oct 2, 2006

Sullo sciopero inteso come astensione dal lavoro ha ragione Gianfranco, non avrebbe senso. Però 2-3000 persone in piazza (che si potrebbero mettere insieme coinvolgendo anche le altre categorie interessate) per una protesta civile, ma rumorosa magari un po' di visibilità ce l'avrebbero.

In ogni caso l'errore di fondo è stato commesso all'origine, nel 1996, con l'istituzione della c.d. "gestione separata" presso l'INPS, mettendo insieme nello stesso calderone due categorie di lavoratori con regimi contributivi notevolmente differenti. Sarebbe stato opportuno, semmai, prevedere un fondo per i parasubordinati, con un regime contributivo simile a quello dei dipendenti (2/3 a carico del datore di lavoro, 1/3 a carico del lavoratore) e un'aliquota uguale o di poco inferiore a quella prevista per i dipendenti e un altro per i professionisti, con modalità di versamento e aliquote simili a quelle delle casse previdenziali autonome delle categorie professionali già tutelate.


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Il problema di fondo è... Oct 2, 2006

...che in Italia la professione di traduttore è misconosciuta, fraintesa, ecc.
Pochi sanno chi siano e a che servano i traduttori, e uno sciopero non servirebbe. Gli avvocati sanno tutti chi siano e a che servono.
Le cosiddette associazioni di traduttori e interpreti italiane, alcune delle quali nate oltre mezzo secolo fa, poco hanno fatto per cercare di diffondere tale nozione, a qualsiasi livello. Almeno è ciò che mi sembra di capire vedendo in che situazione siamo oggi.


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 03:26
Member (2007)
English to Italian
Il VERO problema di fondo... Oct 2, 2006

...è che il sistema di riscossione dei tributi usato in Italia non ha mai funzionato, non funziona e non funzionerà mai. E siccome siamo un popolo con bassissimo senso civico, l'unico modo per far si che tutti paghino le tasse (e quindi davvero meno tasse per tutti) è trovare un sistema a prova di bomba.

Di modelli da copiare ce ne sono a bizzeffe, il problema è che manca la volontà di fare una cosa del genere.

E allora continuiamo così, a farci del male. Adesso questo governo ha annullato gran parte delle "novità" di quello precedente. Risultato: malcontento generale. Il prossimo annullerà le modifiche di questo. Risultato previsto: malcontento generale idem come sopra. E così via.


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2 3 4] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Finanziaria e tasse per noi

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search