Richiesta di referenze
Thread poster: Mariella Bonelli

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 08:04
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Oct 11, 2006

So che se ne è già parlato 2 anni fa, ma se mi è consentito io vorrei conoscere adesso l'opinione dei colleghi. È tanto tempo che non mi capitava più e invece recentemente un'importante agenzia straniera mi ha chiesto di completare il mio profilo nel loro database inviando anche delle referenze professionali, che loro avrebbero provveduto a contattare per "commentare sui lavori da me svolti". Ho cercato di spiegare il mio punto di vista, ovvero che io mi adeguo totalmente alla legge sulla privacy e pertanto non posso fornire il nominativo dei miei clienti, né tantomeno informazioni sul tipo di lavoro, ecc. Per tutta risposta, mi hanno detto che in questo caso cancelleranno il mio nome dal loro database, perché le referenze sono un requisito fondamentale, peraltro richiesto dalla loro certificazione di qualità. A questo punto sono molto infastidita, non tanto perché vengo esclusa da questa società, ma perché secondo me non è professionalmente corretto fare nomi, raccontare i progetti, ecc. Senza parlare poi del rischio, già discusso, che un'agenzia decida di mettersi in contatto con i nostri clienti. Si tratta di un pericolo sicuramente più "italiano", ovvero è più probabile che sia un'agenzia italiana a mettersi in contatto con un nostro cliente (anche agenzia) straniera, per questione di tariffe. Vorrei concludere dicendo che non sono contenta di vedere che i traduttori vengono trattati nella migliore delle ipotesi alla stregua di lavoratori dipendenti, che non hanno problemi a fornire referenze sui lavori passati, oppure direttamente come persone in cerca di occupazione, richiedendo, spesso senza ritegno, test gratuiti di traduzione, anche senza un progetto concreto da proporre (e su questo argomento è meglio che mi fermi, perché dovrei aprire un altro thread...) Voi come vi comportate?

Direct link Reply with quote
 

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Chiedo prima il consenso al cliente Oct 11, 2006

Chiedo prima il consenso al cliente, spiegandogli che il cliente potenziale telefonerà e gli porrà domande molto precise. E' una rottura di scatole, ma in genere mi rispondono di sì. Se il cliente potenziale è negli USA, questi telefoneranno sicuramente. Naturalmente bisogna che il cliente che fornisce le referenze sia in grado di parlare con disinvoltura nella lingua del prospect.


Mariella Bonelli wrote:

So che se ne è già parlato 2 anni fa, ma se mi è consentito io vorrei conoscere adesso l'opinione dei colleghi. È tanto tempo che non mi capitava più e invece recentemente un'importante agenzia straniera mi ha chiesto di completare il mio profilo nel loro database inviando anche delle referenze professionali, che loro avrebbero provveduto a contattare per "commentare sui lavori da me svolti". Ho cercato di spiegare il mio punto di vista, ovvero che io mi adeguo totalmente alla legge sulla privacy e pertanto non posso fornire il nominativo dei miei clienti, né tantomeno informazioni sul tipo di lavoro, ecc. Per tutta risposta, mi hanno detto che in questo caso cancelleranno il mio nome dal loro database, perché le referenze sono un requisito fondamentale, peraltro richiesto dalla loro certificazione di qualità. A questo punto sono molto infastidita, non tanto perché vengo esclusa da questa società, ma perché secondo me non è professionalmente corretto fare nomi, raccontare i progetti, ecc. Senza parlare poi del rischio, già discusso, che un'agenzia decida di mettersi in contatto con i nostri clienti. Si tratta di un pericolo sicuramente più "italiano", ovvero è più probabile che sia un'agenzia italiana a mettersi in contatto con un nostro cliente (anche agenzia) straniera, per questione di tariffe. Vorrei concludere dicendo che non sono contenta di vedere che i traduttori vengono trattati nella migliore delle ipotesi alla stregua di lavoratori dipendenti, che non hanno problemi a fornire referenze sui lavori passati, oppure direttamente come persone in cerca di occupazione, richiedendo, spesso senza ritegno, test gratuiti di traduzione, anche senza un progetto concreto da proporre (e su questo argomento è meglio che mi fermi, perché dovrei aprire un altro thread...) Voi come vi comportate?


Direct link Reply with quote
 

lanave  Identity Verified
Italy
Local time: 08:04
French to Italian
+ ...
Nulla di strano se il cliente è consenziente Oct 11, 2006

Anche io chiedo prima al mio cliente e poi fornisco le sue coordinate.
In genere per essere sicura che in caso di contatto da parte del potenziale cliente, il mio "vecchio" cliente non rimanga sorpreso lo contatto prima comunicandogli che sto per fornire i suoi dati ad un cliente nuovo che mi ha chiesto delle referenze. Ho sempre ricevuto risposte positive a questa prassi.


Direct link Reply with quote
 

texjax DDS PhD  Identity Verified
Local time: 02:04
Member (2006)
English to Italian
+ ...
Eco... Oct 11, 2006

Ciao Mariella,

a me sembra una prassi piu' che lecita, non solo nel campo delle traduzioni ma anche in altri settori.
Naturalmente, e faccio eco ai colleghi, non mi permetterei mai di inviare il nome di un cliente senza averne prima discusso con lo stesso ed ottenuto il permesso di farlo.
In genere, tra l'altro, sono sempre molto gentili e ben disposti.


[Edited at 2006-10-11 16:20]


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 08:04
Member (2004)
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Vi ringrazio Nov 5, 2006

per i vostri interventi. Ho seguito il vostro consiglio e ho chiesto ad alcune mie agenzie "storiche" se potevo fornire i loro dati, dicendo che avrebbero posto loro domande sul mio lavoro. Sono rimasta sorpresa dalla disponibilità. In effetti pensavo che la cosa li infastidisse un po', invece sono stati molto gentili. È stato più semplice di ciò che pensavo. =)

Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Richiesta di referenze

Advanced search






PDF Translation - the Easy Way
TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation.

TransPDF converts your PDFs to XLIFF ready for professional translation. It also puts your translations back into the PDF to make new PDFs. Quicker and more accurate than hand-editing PDF. Includes free use of Infix PDF Editor with your translated PDFs.

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search