Conviene sempre lavorare per l'estero? Una "case history" (W l'Italia!)
Thread poster: Maurizio Valente

Maurizio Valente  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
Jan 10, 2007

Facciamo alcuni conti.
Un cliente inglese (agenzia) mi propone una tariffa (non negoziabile) di 0,074 con scaglioni Trados.

Accetto di fare la test translation (gratis), riservandomi di accettare lavori solo nel caso, piuttosto improbabile, di essere scarico (meglio lavorare a meno che stare fermo).

A 0,074 euro a parola sorgente, per 418 parole sorgente, il cliente inglese mi avrebbe pagato (se non fosse stato un test gratis) 418*0,074 = 30,392 euro.

Cosa mi avrebbe pagato un mio cliente italiano abituale (agenzia)? Poiché il testo tradotto consta di 3217 caratteri spazi inclusi (2,1446 cartelle da 1500 spazi inclusi; 16,5 euro a cartella), mi avrebbe pagato 35,387 euro.
Inoltre mi avrebbe pagato il 4% e non avrebbe contato gli scaglioni, che in questo caso non ci sono (non ci sono ripetizioni, 100% match o fuzzy), ma in generale sì. A favore del cliente inglese i termini di pagamento, 30 gg contro 90+. Ma questo è compensato ampiamente dal 4% di INPS, che il cliente inglese non mi riconosce.

Viva l'Italia? Ammetto che è un caso non generalizzabile, però...


Direct link Reply with quote
 

Maria Antonietta Ricagno  Identity Verified
Local time: 18:00
Member
English to Italian
+ ...
Dipende Jan 10, 2007

Ciao Maurizio

infatti, non si può generalizzare. Contabilmente, il tuo ragionamento fila, ma ci sono altri aspetti da considerare.
Io, ad esempio, ho smesso di lavorare con clienti italiani da tempo; è stata una decisione ed un processo graduali di 'taglio dei rami secchi', perchè in generale il modus operandi professionale non coincideva con il mio - al contrario, mi trovo benissimo con i giapponesi.

Ovviamente, anche questa 'regola' ha le sue eccezioni, perchè conservo ancora due clienti italiani con cui ogni tanto collaboro.
Magari ogni tanto devo accettare tariffe un po' più basse, anche per occupare i tempi di 'fermo macchina', ma ci guadagno in tranquillità. Non devo stare sempre a preoccuparmi di mandare reminder alla data di scadenza delle fatture, ricevo sempre risposta alle mie e-mail ecc.

Ti faccio un esempio recente di come lavorano certi clienti in Italia (di nuovo, non per generalizzare!): invio la traduzione in spagnolo al cliente chiedendo di controllarla e farmi sapere se desiderano aggiungere/togliere o modificare qualcosa e se è tutto chiaro. Passano i giorni e non ricevo risposta; quando mi risponde, mi dice letteralmente 'mi spiace, non conosco lo spagnolo, quindi non la rileggo io la traduzione, ma prima o poi troverò qualcuno che lo farà e le farò sapere'. Prima o poi!
Avrei mai ricevuto una risposta simile da un giapponese? Domanda retorica...

Ciao

Antonella


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 18:00
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Assolutamente d'accordo Jan 10, 2007

Maria Antonietta Ricagno wrote:ci guadagno in tranquillità. Non devo stare sempre a preoccuparmi di mandare reminder alla data di scadenza delle fatture, ricevo sempre risposta alle mie e-mail ecc.Ciao

Antonella


Come te, non lavoro quasi più con l'Italia, ho solo qualche cliente occasionale, e... su 5 fatture in scadenza alla fine di dicembre (anzi una di queste scadeva alla fine di novembre), indovina quali non sono state pagate? Indovina a chi ho dovuto inviare il reminder?

Ovviamente non sono tutte così, però è un fatto che la maggioranza delle agenzie italiane non è, diciamo,precisissima nel rispetto dei termini di pagamento concordati, inoltre la maggioranza delle stesse paga a 60-90, e a me sembra davvero troppo.

Ciao

Angio


Direct link Reply with quote
 

María José Iglesias  Identity Verified
Italy
Local time: 18:00
Italian to Spanish
+ ...
Sensazione generalizzata oppure occasionale? Jan 10, 2007

Maurizio Valente wrote:
Facciamo alcuni conti.
Un cliente inglese (agenzia) mi propone una tariffa (non negoziabile) di 0,074 con scaglioni Trados.
A 0,074 euro a parola sorgente, per 418 parole sorgente, il cliente inglese mi avrebbe pagato (se non fosse stato un test gratis) 418*0,074 = 30,392 euro.
Cosa mi avrebbe pagato un mio cliente italiano abituale (agenzia)? Poiché il testo tradotto consta di 3217 caratteri spazi inclusi (2,1446 cartelle da 1500 spazi inclusi; 16,5 euro a cartella), mi avrebbe pagato 35,387 euro.
Inoltre mi avrebbe pagato il 4% e non avrebbe contato gli scaglioni, che in questo caso non ci sono (non ci sono ripetizioni, 100% match o fuzzy), ma in generale sì. A favore del cliente inglese i termini di pagamento, 30 gg contro 90+. Ma questo è compensato ampiamente dal 4% di INPS, che il cliente inglese non mi riconosce.
Viva l'Italia?


Maurizio, quello che dovresti vedere è se quello che ti è successo in questo caso specifico è un tuo sentore generale oppure se si tratta di un'eccezione che ti capita solo ogni tanto (e quindi non significativa). Se la maggior parte dei tuoi clienti inglesi (agenzie) ti chiedono quasi sempre le scalette Trados, la tariffa source a parola, e non riesci a farti dare il 4%, allora fai bene a chiederti se in Italia potresti migliorare queste condizioni. Credo che potresti migliorarla parecchio sostituendo quei clienti inglesi (agenzie) con clienti italiani (diretti).
Del resto sono veramente poche le agenzie italiane disposte a pagarti 16,50 €/cartella, che è già una tariffa parecchio inferiore a quella tua abituale. Si può arrivare fino a 16 - 16,50 dall'italiano verso le lingue straniere, ma non facilmente dalle lingue straniere verso l'italiano.
Quindi la mia idea è che lavorare con l'estero conviene se la tariffa è parecchio più elevata, in modo da compensare il mancato 4% e i lavori che ti entrano con scalette Trados e con conteggio sul testo sorgente.
Tra l'altro, oltre a migliorare la tariffa, è più difficile che i diretti ti chiedano sconti per lavorare con Trados.

Comunque non è più una rarità in Italia fare il conteggio sul testo sorgente.

[Edited at 2007-01-10 20:04]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Conviene sempre lavorare per l'estero? Una "case history" (W l'Italia!)

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search