Pages in topic:   [1 2] >
pagamenti.....questo paese si chiama Italia....
Thread poster: Marcela MF
Marcela MF
Italy
Local time: 19:15
English to Romanian
+ ...
May 31, 2007

"Questo paese si chiama Italia....."

Non riesco a capire come è possibile non pagare un lavoro quando il traduttore consegna il lavoro in tempo e come è possibile ricevere una mail di questo genere da parte di un agenzia "Personalmente sto ancora aspettando il pagamento di certi lavori da oltre 1 anno. Questo paese si chiama Italia - non l'ho deciso io."

Quando si compra qualsiasi oggetto in un negozio si deve pagare, quando arriva a casa l'idraulico si deve pagare, ma perche' il traduttore non si deve pagare come concordato?? Il traduttore non deve mangiare?????


A me non interessano tutti i problemi che l'agenzia ha con i suoi clienti, tutti i problemi che mi vengono presentati al telefono....anche io ho i miei problemi, io ricevo il lavoro dall' agenzia e devo essere pagata da questa in tempo stabilito.
Quando vado in un negozio non mi presentano i loro problemi con i fornitori ....

Mi potreste indicare una mailing list dove posso segnalare alcuni nomi di agenzie da cui non ricevo il pagamento per il mio lavoro ?
Chiedo al moderatore se è possibile segnalare i nomi delle agenzie su www.proz.com?
Grazie,
Marcela

[Edited at 2007-05-31 09:39]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 15:15
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Usa la BlueBoard May 31, 2007

Marcela Maidaniuc wrote:

...
Mi potreste indicare una lista dove posso segnalare alcuni nomi di agenzie da cui non ricevo il pagamento per il mio lavoro?
...


Marcela,

non c'é bisogno di cercare a lungo, in ProZ.com c'è la BlueBoard per esprimere feedback, positivo o negativo, su ogni esperienza di lavoro con agenzie e altri outsourcer, anche privati o traduttori che affidano lavori a terzi.

Se non la conosci, leggi con cura il regolamento, ora disponibile anche in italiano e rumeno, e poi esprimi un giudizio sintetico che descriva la tua esperienza.

ciao
Gianfranco




[Edited at 2007-06-01 15:32]


Direct link Reply with quote
 
Marcela MF
Italy
Local time: 19:15
English to Romanian
+ ...
TOPIC STARTER
grazie! May 31, 2007

Grazie Gianfranco!

Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 19:15
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Se l'agenzia che ti deve pagare è italiana May 31, 2007

E se tu (come sembra) sei residente in Italia

Mi permetto di segnalarti questo thread

http://www.proz.com/post/309930#309930


In cui esistono anche link su una legge italiana su cui si basava il vecchio thread



P.S. Per il moderatore:

sento il dovere di informare la collega

Cari saluti


[Edited at 2007-05-31 11:30]


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 19:15
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Un passo per volta May 31, 2007

Marcela Maidaniuc wrote:

A me non interessano tutti i problemi che l'agenzia ha con i suoi clienti, tutti i problemi che mi vengono presentati al telefono....anche io ho i miei problemi, io ricevo il lavoro dall' agenzia e devo essere pagata da questa in tempo stabilito.


Assolutamente giusto. Soprattutto trovo scandalosa la risposta dell'agenzia. Ma cosa vuol dire "questo paese si chiama Italia"? La trovo personalmente offensiva e per niente professionale.

Io ti consiglio in sequenza le seguenti azioni a distanza di qualche tempo:
- sollecita per telefono e per e-mail il pagamento (ma penso tu l'abbia già fatto);
- invia una raccomandata in cui citi i vari solleciti e scrivi la dicitura di legge relativa al calcolo degli interessi di mora;
- fai scrivere una lettera da un avvocato. Fa sempre il suo effetto;
- procedi eventualmente nei confronti dell'agenzia.

Facendo riferimento al link di Angioletta (anch'io ti consiglio di tenerne conto), non scriverei alcun commento sulla Blue Board se non sono trascorsi almeno 6 mesi dal mancato pagamento e se non sei arrivata per lo meno ad inviare una raccomandata A/R (meglio se anche l'avvocato ha già scritto).

In bocca al lupo

[Edited at 2007-05-31 11:54]


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 15:15
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Riferimento legale sui ritardati pagamenti May 31, 2007

Una collega non italiana mi segnala con un link un'altra legge che può essere utile citare in questi casi: http://www.formapp.com/doc/normativa/29.htm

Si tratta del D.L. 231 del 9 ottobre 2002 in attuazione delle norme Europee sui ritardati pagamenti per le transazioni commerciali, è valida anche per le prestazioni di servizi e prevede una serie di diritti per il creditore.
Questa legge dimostra che in Italia ci sono leggi conformi a quelle degli altri paesi europei, e che effettivamente, anche se il nostro paese si chiama Italia, questo non è un motivo che giustifica il ritardo nei pagamenti.

Se il tuo cliente non è capace di farsi pagare a sua volta, se non ha le risorse finanziarie per condurre il suo business e se commissiona lavori che non ha i soldi per pagare, avrebbe dovuto farti presente fin dall'inizio che i tempi di pagamento sarebbero stati molto lunghi, oppure rimediare ai suoi problemi di cash-flow con le dovute contromisure, oppure dovrebbe cambiare mestiere.

Non farti impastare con queste scuse, non siete soci, tu hai i tuoi interessi e il tuo business da mandare avanti, hai fatto il tuo lavoro e devi fare di tutto per farti pagare. Se loro fanno credito ai loro clienti non lo devono fare con i tuoi soldi. E soprattutto non farti intimidire in nessun modo.
Queste persone alla fine pagano prima i fornitori che si fanno rispettare e lasciano indietro quelli che si dimostrano teneri e sottomessi. I traduttori che si dimostrano comprensivi alla fine vengono sfruttati o gabbati.

Una nota sulla BlueBoard. Tutti coloro che hanno paura di usarla non fanno un favore ai colleghi, ma soprattutto devono pensare che quando consultano la BlueBoard e trovano informazioni preziose per non commettere errori e per non correre rischi, devono ringraziare tutti coloro che non hanno avuto timore e non si sono fatti intimidire.
Siamo solidali e usiamo sempre la BlueBoard.

ciao
Gianfranco


[Edited at 2007-05-31 22:24]


Direct link Reply with quote
 

Catherine Piéret  Identity Verified
Italy
Local time: 19:15
English to French
+ ...
Pagamenti in ritardo May 31, 2007

Ciao Marcela,

Capisco la tua rabbia perché anch'io ho conosciuto la stessa situazione (e non solo con agenzie italiane; quindi la cittadinanza non c'entra niente).
Ovviamente alcune agienzie fanno finta di non conoscere la normativa europea che stabilisce i tempi di pagamento a 30 gg.

I consigli di Mariella sono giustissimi.

Nel mio caso ho fatto come te lo consiglia e alla fine sono riuscita ad essere pagata (dopo solo 4 mesi di attesa e di tempo perso al telefono...).

Ormai quando devo lavorare per clienti che non conosco ancora, do sempre un'occhiata al Blue Board; il parere dei colleghi è sempre interessante.
E lavoro ancora con agenzie italiane e straniere...;-)

Auguroni!

Catherine


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 19:15
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Blue Board May 31, 2007

gianfranco wrote:

Una nota sulla BlueBoard. Tutti coloro che hanno paura di usarla non fanno un favore ai colleghi, ma soprattutto devono pensare che quando consultano la BlueBoard e trovano informazioni preziose per non commettere errori e per non correre rischi, devono ringraziare tutti coloro che non hanno avuto timore e non si sono fatti intimidire.
Siamo solidali e usiamo sempre la BlueBoard.


Non so se ti riferisci al mio invito a leggere il thread sulla Blue Board, perché sono anch'io convinta che sia un aiuto utilissimo. In passato ho inserito numerosi commenti, anche su società che non volevano pagarmi. Intendevo solo invitare i colleghi a usarla tutelandosi, quando cioè si è già fatto di tutto per ottenere i propri soldi. Io sconsiglierei di sollecitare un po' di volte per telefono e e-mail e poi per "ripicca" inserire un commento in cui si rende pubblico che non si sono ancora avuti i soldi. È meglio agire prima con fermezza e avere elementi concreti da citare per potersi eventualmente difendere da possibili attacchi che possono verificarsi quando si inserisce una disponibilità a lavorare ancora per il committente pari a 1. Diverso è il discorso se si parla genericamente di scarsa soddisfazione nella collaborazione. Il buon senso la fa da padrona.


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 15:15
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Un mio vecchio caso reale May 31, 2007

Mariella Bonelli wrote:
...
Non so se ti riferisci al mio invito a leggere il thread sulla Blue Board, perché sono anch'io convinta che sia un aiuto utilissimo.
...


No Mariella, faccio riferimento solo al caso descritto all'inizio della discussione e citato una legge dello stato italiano, facendo alcune considerazioni generali sulla BlueBoard ed esprimendo quello che penso della solidarietà fra traduttori.
Se nessuno riportasse esperienze non ci sarebbe una BlueBoard o non sarebbe utile a nessuno.

Per dimostrare cosa possa fare la solidarietà, cito un mio vecchio caso.
Ho avuto solo un incidente di mancato pagamento, ovvero di tentativo di non pagarmi, ed ecco come ha funzionato la BlueBoard per risolvere il problema.

Dopo mesi di attesa, quando ho deciso che le scuse erano diventate inaccettabili, ho messo un commento nella BlueBoard. Il cliente moroso dapprima ha sbraitato, ma quando è comparso il mio commento negativo, un secondo traduttore di ProZ.com mi ha contattato e ha avuto il coraggio di mettere anche il suo commento, altrettanto negativo.
Tutti e due credevamo di essere i soli, ma so che c'erano altri casi, solo che prima che saltassero fuori, il cliente ha pagato. Se non avessi trovato solidarietà forse non sarei stato pagato (3000 dollari) e il cliente voleva far credere a ognuno di noi che eravamo gli unici a non essere pagati. Quando ha visto che la barriera del silenzio era stata rotta e minacciava di diventare una valanga, ha ceduto e ha messo mano al portafoglio.

A margine vorrei aggiungere che si trattava di un cliente estremamente litigioso e agguerrito, americano nientemeno, e tutti sappiamo quanto siano litigiosi e pronti a intentare cause negli Stati Uniti. Se avessi avuto un grammo di torto, o avessi offerto un appiglio di qualunque tipo, mi avrebbe fatto causa.
Sicuro di avere ragione, non mi sono fatto intimidire dalle minacce di cause e alla fine non le ha messe in atto, ha pagato e basta. Sinceramente, senza la pressione esercitata da un mio commento sulla BlueBoard (negativo ma interamente basato su fatti inoppugnabili) non credo che avrebbe ceduto.

La tua scaletta di azioni progressive per ottenere il pagamento è molto saggia e utile. Grazie.

ciao
Gianfranco



[Edited at 2007-05-31 13:41]


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Come ho risolto il problema alla radice May 31, 2007

Premetto che in tredici anni non ho mai avuto fatture insolute, perché forse sono stata fortunata, oppure perché mi sono sempre informata prima, ma quasi certamente anche perché i miei clienti italiani sono attualmente l'1% del totale. In passato saranno stati forse il 10% ma mai di più.

Quindi per me il modo (drastico) di risolvere il problema è uno solo: cercarsi clienti non italiani.

So che generalizzare è sbagliato, e tantissime agenzie italiane sono serie e pagano puntualmente, a volte se ci sono ritardi non è neanche colpa loro, ma è colpa del "sistema Italia". Era forse ciò che voleva dire chi ti ha scritto quella frase. Non sto cercando di scusare nessuno, ma soltanto di inquadrare nel contesto ciò che ti è accaduto.

Io consiglio sempre a chi comincia e a chi ha problemi di pagamento (c'è ad es. una m/l italiana sulla solvibilità delle agenzie, in cui tantissimi colleghi hanno problemi di pagamento con agenzie italiane), di cercare di evitare di lavorare con l'Italia.

Sembra una discriminazione, ma purtroppo è semplicemente la realtà.
Ciao
Giusi


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 19:15
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Sull'utilità delle BB non si discute May 31, 2007

Mariella Bonelli wrote:

Non so se ti riferisci al mio invito a leggere il thread sulla Blue Board, perché sono anch'io convinta che sia un aiuto utilissimo. In passato ho inserito numerosi commenti, anche su società che non volevano pagarmi. Intendevo solo invitare i colleghi a usarla tutelandosi, quando cioè si è già fatto di tutto per ottenere i propri soldi. Io sconsiglierei di sollecitare un po' di volte per telefono e e-mail e poi per "ripicca" inserire un commento in cui si rende pubblico che non si sono ancora avuti i soldi. È meglio agire prima con fermezza e avere elementi concreti da citare per potersi eventualmente difendere da possibili attacchi che possono verificarsi quando si inserisce una disponibilità a lavorare ancora per il committente pari a 1. Diverso è il discorso se si parla genericamente di scarsa soddisfazione nella collaborazione. Il buon senso la fa da padrona


Io le uso e le controllo sempre solo purtoppo c'è quel problema, quella legge quindi appunto (almeno per l'italia) meglio prima mettere in mora con una raccomandata

Brava Mariella così giovane e così saggia


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
E gli interessi di mora? May 31, 2007

gianfranco wrote:

Una collega non italiana mi segnala con un link un'altra legge che può essere utile citare in questi casi: http://www.formapp.com/doc/normativa/29.htm

Si tratta del D.L. 231 del 9 ottobre 2002 in attuazione delle norme Europee sui ritardati pagamenti per le transazioni commerciali, è valida anche per le prestazioni di servizi e prevede una serie di diritti per il creditore.


Effettivamente, ogni qualvolta che faccio presente questa legge, quelli delle agenzie fanno finta di cadere dalle nuvole. Sono sicura comunque che la conoscono benissimo e con i loro clienti già la applicano, eccome:D)

Da un paio d'anni, in calce alle mie fatture ho la dicitura che in caso di pagamento ritardato verranno applicati gli interessi di mora, come ci consente di fare questa legge. Io non ho clienti/agenzie che pagano a 60 giorni o anche oltre, ma gli altri poi magari pagano a 35/40 anziché 30... Comunque, non mi è mai passato per la mente di chiedere realmente questi interessi di mora. Ultimamente però m'è capitato il caso di un'agenzia nuova che pagava a 56 giorni (data di accredito sul mio conto), benché fossimo espressamente d'accordo - su mia richiesta - per 30 giorni, e mi è venuta proprio voglia di chiedere la manciata di Euro che mi spetterebbero, anche perché mi hanno detto la balla che dicono le agenzie e cioé che il cliente non aveva ancora pagato, e la cosa mi ha fatto arrabbiare parecchio (in effetti, ho spedito seduta stante una mail al vitriolo...).

Probabilmente per quieto vivere non lo farò neanche stavolta, ma per pura curiosità volevo sapere se qualcuno di voi applica gli interessi di mora e se sì con quale risultato:-)

Anche a me non è mai capitato di non essere pagata, ma se dovesse succedere (tocchiamo ferro) non esiterei di segnalarlo sulla Blue Board o su altre liste di questo genere che trovo di importanza fondamentale. Ogni commento negativo non pubblicato inficia l'efficacia di queste liste, ricordiamocelo! Naturalmente, bisogna andare con i piedi di piombo e essere sicuri di quello che si dice, come già è stato detto. Ma io personalmente penso che un commento negativo vale più di dieci positivi, se così si può dire, perché sicuramente più "sofferto".


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 19:15
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Ops, la foto! May 31, 2007

Angio wrote:

Brava Mariella così giovane e così saggia


Grazie cara, ma il tuo commento mi ha fatto ricordare che devo aggiornare la mia foto su Proz!!!


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 19:15
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Considerazioni sui tempi dei pagamenti May 31, 2007

Christel Zipfel wrote:

Probabilmente per quieto vivere non lo farò neanche stavolta, ma per pura curiosità volevo sapere se qualcuno di voi applica gli interessi di mora e se sì con quale risultato:-)



Io non lavoro con agenzie italiane (salvo collaborazioni occasionali), ma in Italia ho scelto di lavorare solo con clienti diretti, per cui non so se la mia esperienza ha valore. La scelta non è comunque dettata da timori di insolvibilità, ma da questioni di opportunità. In generale i clienti per cui lavoro non mi pagano prima di 60 giorni. Più facilmente il pagamento slitta anche a 90 giorni, secondo una prassi piuttosto diffusa nel settore industriale. Tuttavia mi hanno sempre pagato tutti. Non di rado devo sollecitare i pagamenti anche oltre questi termini, ma dormo sonni tranquilli, innanzitutto perché conosco le persone con cui lavoro e poi perché mi è successo che fossero proprio loro a dirmi che ritardavano per mancanza di liquidità. Fino ad oggi il tutto si è sempre svolto in modo amichevole e devo dire che io non li ossessiono con i pagamenti. Mai mi sognerei di calcolare interessi di mora dopo il termine di 30 giorni (che specifico comunque sempre nell'ordine). Per questo quando cerco la collaborazione con i colleghi (ad esempio con lavori postati su Proz) scrivo chiaro che pago a 60 giorni. Può darsi che questo possa infastidire qualcuno, molto più rigido di me, ma questo è il mondo del lavoro in Italia e se non si tiene conto di questo aspetto difficilmente si riesce a lavorare serenamente con clienti diretti.


Direct link Reply with quote
 
Marcela MF
Italy
Local time: 19:15
English to Romanian
+ ...
TOPIC STARTER
pagamenti... Jun 14, 2007

Sono riuscita ad ottenere i miei soldi....hanno pagato finalmente!

L' avvocato impressiona molto di più di un semplice traduttore.
Grazie a tutti per le vostre mail e per il vostro aiuto.
Marcela


Direct link Reply with quote
 
Pages in topic:   [1 2] >


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

pagamenti.....questo paese si chiama Italia....

Advanced search






memoQ translator pro
Kilgray's memoQ is the world's fastest developing integrated localization & translation environment rendering you more productive and efficient.

With our advanced file filters, unlimited language and advanced file support, memoQ translator pro has been designed for translators and reviewers who work on their own, with other translators or in team-based translation projects.

More info »
SDL Trados Studio 2017 Freelance
The leading translation software used by over 250,000 translators.

SDL Trados Studio 2017 helps translators increase translation productivity whilst ensuring quality. Combining translation memory, terminology management and machine translation in one simple and easy-to-use environment.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search