Lavori subappaltati
Thread poster: Joris Bogaert

Joris Bogaert  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Italian to Dutch
+ ...
Oct 11, 2007

Salve,

Succedono cose a dir poco curiose, per non dire scandalose.

Ieri un cliente per cui non ho mai lavorato (perché offre tariffe bassissime) mi contatta per revisionare una traduzione IT>NL molto tecnica, perciò chiedo di mandarmi il testo per prenderne visione e preparare un preventivo ad hoc. Comunico la mia tariffa e non ci mettiamo d’accordo, come mi aspettavo; la storia si dovrebbe concludere qui.

In un secondo momento, vedo alcune domande KudoZ relative al suddetto testo; quindi deduco che il lavoro è stato affidato a quel traduttore. Fin qui niente di strano, anche se non capisco come si faccia ad accettare certe tariffe… ma è sempre la stessa minestra.

Oggi, mi contatta un traduttore freelance che lavora anche come agenzia e mi propone di tradurre lo stesso testo (ovviamente ho chiesto di poter prendere visione del testo prima di fare un’offerta).

Allora mi chiedo: mi stanno prendendo in giro o c’è chi subappalta fino all’ennesimo potenza?

Non oso pensare cosa viene fuori per il cliente finale, un cliente finale per il quale ho pure lavorato in passato attraverso un’altra agenzia che offriva tariffe decisamente più decenti e che vietava giustamente qualsiasi subappalto.

Come dovrei comportarmi in una situazione del genere? Chiedo consiglio soprattutto ai colleghi più esperti onde evitare di intervenire in maniera non professionale e/o illegale.

Grazie!

JB


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Problema Oct 11, 2007

Joris Bogaert wrote:

Salve,

Succedono cose a dir poco curiose, per non dire scandalose.
JB


Non capisco quale sia il tuo problema. Ti hanno offerto un lavoro e l'hai rifiutato. Io volterei pagina e guarderei al futuro.
O forse non ho capito?


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Io mi faccio la stessa domanda da tempo Oct 11, 2007

Vedo lavori che sono stati offerti in precedenza a me o a una mia collega (quando si dice il caso...) postati poco dopo da qualcun'altro su ProZ o altrove. A parte che naturalmente il prezzo si è subito spesso più che dimezzato, mi chiedo se sia lecito o piuttosto "etico" accettare un lavoro facendo credere che lo si eseguirà in proprio per poi immediatamente "subappaltarlo".

Per non parlare della catena interminabile che si crea in questo modo: ognuno vuole guadagnare, molto o poco che sia, e alla fine per il povero traduttore, quello che fa il lavoro veramente, rimangono solo le briciole.:evil:


Direct link Reply with quote
 

Gianni Pastore  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Member (2007)
English to Italian
In effetti... Oct 11, 2007

Luca Ruella wrote:

Non capisco quale sia il tuo problema. Ti hanno offerto un lavoro e l'hai rifiutato. Io volterei pagina e guarderei al futuro.
O forse non ho capito?


..la cosa sfugge anche me. Cosa te ne importa se il risultato finale sarà (quasi certamente) una traduzione mediocre? Personalmente ci penserei due volte prima di immischiarmi in qualcosa che non mi riguarda: 'sta cosa puzza di guai lontano un miglio. My 2 c
Gianni


Direct link Reply with quote
 

Joris Bogaert  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Italian to Dutch
+ ...
TOPIC STARTER
Il problema Oct 11, 2007

Luca Ruella wrote:

Joris Bogaert wrote:

Salve,

Succedono cose a dir poco curiose, per non dire scandalose.
JB


Non capisco quale sia il tuo problema. Ti hanno offerto un lavoro e l'hai rifiutato. Io volterei pagina e guarderei al futuro.
O forse non ho capito?


Il problema è che questo modo di lavorare non mi pare normale, né dal punto di vista legale, né dal punto di vista etico e ancora meno dal punto di vista professionale. Mi fa arrabbiare e mi da voglia di denunciare, nulla di più.

Da quello che mi sembra di capire dai vostri commenti, questo meccanismo è inerente al sistema nel (e per il) quale lavoriamo, per cui ci sarebbe ben poco da fare. Se è vero che rischio di rimetterci anche dal punto di vista legale e/o altro, posso dire che mi basti per farmene una ragione.

Grazie


[Bijgewerkt op 2007-10-11 17:05]


Direct link Reply with quote
 

Rita Bilancio  Identity Verified
Local time: 01:05
English to Italian
+ ...
tempi duri... Oct 11, 2007

Eh sì mi è capitato di tradurre un testo tecnico che poi è finito ad un'agenzia ( non quella che mi ha commissionato il lavoro) per la revisione prima di arrivare al cliente finale. Non vi dico che cosa ne è uscito, ma visto che quattro persone dovevano guadagnare qualcuno ne ha fatto le spese e il cliente ha avuto una versione che è tutto tranne che una traduzione...
Triste sì ma reale, non commento ma mi auguro che il cliente finale non si rivolga più all'agenzia in oggetto e magari li citi per danni...


Direct link Reply with quote
 

Mariella Bonelli  Identity Verified
Local time: 01:05
Member (2004)
English to Italian
+ ...
Nessun problema legale Oct 12, 2007

Joris Bogaert wrote:

Il problema è che questo modo di lavorare non mi pare normale, né dal punto di vista legale, né dal punto di vista etico e ancora meno dal punto di vista professionale. Mi fa arrabbiare e mi da voglia di denunciare, nulla di più.


Per quanto ne so, non c'è nulla che vieti di subappaltare il lavoro, per cui secondo me non esiste alcun problema legale, a meno che l'agenzia abbia stipulato con il cliente un contratto in cui si esclude di subappalare il lavoro e a sua volta il traduttore abbia fatto la stessa cosa con l'agenzia. Il risultato finale sarà quello che sarà, ma è un problema dell'agenzia con il suo cliente diretto. Questa catena, per quanto offra dubbi risultati, non è vietata a priori.


Direct link Reply with quote
 

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Normalizzazione Oct 12, 2007

Christel Zipfel wrote:
Per non parlare della catena interminabile che si crea in questo modo: ognuno vuole guadagnare, molto o poco che sia, e alla fine per il povero traduttore, quello che fa il lavoro veramente, rimangono solo le briciole.:evil:


La catena raramente è interminabile, al massimo sarà agenzia-traduttore1-traduttore2.

Il più delle volte si fa, non per speculare senza pietà, ma come tecnica per normalizzare picchi e valli di lavoro. Si offrono progetti a colleghi fidati quando si ha troppo lavoro e si accettano progetti dai medesimi quando ne si ha poco. Io lo faccio da sempre anche con diversi membri di questo forum.

Non c'è nulla di male ed è una pratica sacra e santa tra chi ha una tipologia di lavoro autonomo come il nostro che ci espone a rischi di precarietà del flusso di lavoro che ben conosciamo. Tieni conto che in questa catena il traduttore intermedio normalmente ci spunterà solo una piccola commissione di 1 o 2 centesimi a parola e ci mette la faccia in caso di esito negativo. Quindi, ha tutto l'interesse ad affidare la traduzione a un profesionista serio che ben conosce che non si farà certo sottopagare.

Quelli che inviano il lavoro a dei ciapaciuc che accettano di essere sottopagati, si danno la zappa sui piedi da soli e non faranno molta strada in questo mondo.

[Edited at 2007-10-12 09:10]

[Edited at 2007-10-12 09:10]


Direct link Reply with quote
 

Joris Bogaert  Identity Verified
Italy
Local time: 01:05
Italian to Dutch
+ ...
TOPIC STARTER
Responsabilità Oct 12, 2007

Forse mi sono spiegato male: non sto 'denunciando' un (sub)appalto di per sé, sarebbe ipocrita da parte mia: appaltare una traduzione l'ho fatto e lo faccio anch'io (basta vedere la Blue board), ma nel mio caso la catena è sempre la seguente:

Cliente diretto ---) Io ----) traduttore (con ricompensa adeguata) = Appalto, non subappalto.

In questo caso, se analizzate bene la situazione capirete che si tratta di qualcosa tipo:

Cliente diretto ---) Agenzia 1 ----) Agenzia 2 ----) Traduttore 1 ---) Traduttore 2

= Subappalto al 2°/3° grado....

Forse l'agenzia 2 non esiste, ma non ne sarei così sicuro visto la tariffa che ho potuto intercettare nel bel mezzo della catena (0,06€ a parola per ita>nl, una tariffa semplicemente indecente per questa combinazione), quindi non si tratta di pochi spiccioli che vengono 'mangiati' dall'agenzia 1. Infatti, fossi nei panni dell'agenzia 1 e/o 2 non mi assumerei la responsabilità 'per pochi centesimi', tutto qui. Ma ribadisco: avete ragione, è un problema loro....

JB



[Bijgewerkt op 2007-10-12 09:51]


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Lavori subappaltati

Advanced search






Protemos translation business management system
Create your account in minutes, and start working! 3-month trial for agencies, and free for freelancers!

The system lets you keep client/vendor database, with contacts and rates, manage projects and assign jobs to vendors, issue invoices, track payments, store and manage project files, generate business reports on turnover profit per client/manager etc.

More info »
CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search