Pages in topic:   < [1 2 3 4 5 6 7 8 9]
Forfettone 2008. Conviene o no?
Thread poster: Alice Bellia

valterino
Italian
pensione + forfettone Mar 6, 2008

Qualcuno mi sa rispondere?

 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 10:47
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Probabilmente qui ci sono pochi pensionati Mar 6, 2008

valterino wrote:
Qualcuno mi sa rispondere?


valterino,

inutile perdere la calma, questo non è un servizio pubblico ma solo un forum dove i partecipanti scambiano qualche esperienza ed informazione.
Il tuo quesito non ha trovato risposta, probabilmente ci sono pochi pensionati tra i partecipanti, ma in ogni caso tutto quanto viene detto qui in materia fiscale va verificato presso una fonte ufficiale.

Ti consiglio di rivolgerti direttamente agli sportelli dell'Ufficio delle Entrate, dove dovresti comunque chiedere anche se avessi ricevuto delle risposte.


Gianfranco


[Edited at 2008-03-06 17:45]


 

Cristian Campani
Italy
Local time: 15:47
French to Italian
+ ...
l'argomento è un po' trito ma... Jan 18, 2009

...ci sono ancora cose che mi sfuggono!

Ripsolvero questo vecchio post per chiedere a voi, aderenti al regime dei minimi, di illuminarmi su un paio di passaggi: le fatture per clienti UE non italiani non riportano la ritenuta d'acconto giusto? perché i clienti non potrebbero versarla al fisco italiano... In questo caso allora dobbiamo versarla noi? o si paga poi in unica soluzione quando si fa la dichiarazione dei re
... See more
...ci sono ancora cose che mi sfuggono!

Ripsolvero questo vecchio post per chiedere a voi, aderenti al regime dei minimi, di illuminarmi su un paio di passaggi: le fatture per clienti UE non italiani non riportano la ritenuta d'acconto giusto? perché i clienti non potrebbero versarla al fisco italiano... In questo caso allora dobbiamo versarla noi? o si paga poi in unica soluzione quando si fa la dichiarazione dei redditi?

Ma soprattutto: per quanto riguarda le fatture a clienti extra-UE ci sono delle particolarità? o ci si comporta come per i clienti UE?

Grazie a tutti/e!


Cristian
Collapse


 

Claudio Porcellana (X)  Identity Verified
Italy
agenzia delle entrate Jan 19, 2009

1 - il mio commercialista che è un mio amico mi ha detto che quando va all'agenzia delle entrate con una domanda, il 99% delle volte trova incompetenti o gente che non vuole esporsi e x non sbagliare si limita a ripetere quanto lui dice
spiego meglio
se lui dice: "mi pare di desumere dalla legge XXX articolo XXX che il mio cliente può fare questo"
la ripsosta media è:
"se lei dice così è senz'altro così, d'altronde se lei legge quello sulla legge come potrei io legg
... See more
1 - il mio commercialista che è un mio amico mi ha detto che quando va all'agenzia delle entrate con una domanda, il 99% delle volte trova incompetenti o gente che non vuole esporsi e x non sbagliare si limita a ripetere quanto lui dice
spiego meglio
se lui dice: "mi pare di desumere dalla legge XXX articolo XXX che il mio cliente può fare questo"
la ripsosta media è:
"se lei dice così è senz'altro così, d'altronde se lei legge quello sulla legge come potrei io leggere qualcosa di diverso?"

2 - i commercialisti sono pagati + o meno in base alla complessità del loro lavoro e nel regime dei minimi è previsto e possibile che il contribuente faccia tutto da solo il che vuol dire che a loro questo regime NON conviene ...

quindi OCIO! prendi ciò che dice il tuo commercialista con le pinze mooolto lunghe


Claudio


giuliana picco wrote:

E ancora: In giro ho anche letto che secondo quanto dice l'Agenzia delle Entrate i traduttori che lavorano con l'estero non possono usufruire del nuovo regime - La mia commercialista così mi ha risposto "Dal regime sono esclusi i contribuenti che effettuano esportazioni, (Art.8 beni e 9 servizi dpr 633/72) , spesso questi art. fanno riferimento anche all'art 7. Il dubbio è sorto anche a me, ma non ho ancora trovato nulla in merito".

Che dicono i vostri?

Grazie
Ciao
Giuliana

...ma a lei il dubbio è venuto dopo che dall'Agenzia delle entrate hanno detto che esiste questo problema....

ciao
Giuliana



[Modificato alle 2009-01-19 12:13 GMT]
Collapse


 

Rossella Tramontano
Italy
Local time: 15:47
French to Italian
+ ...
sei fantastico! Jan 20, 2009

Daniele Martoglio wrote:

Luciano & Marianna Drusetta wrote:

lezioncina (...) inutile.



Allora ecco la rispostina alla domanda posta: "come reagirebbero le agenzie se iniziassimo a emettere fatture senza IVA? Anche se per loro non è una voce di spesa, potrebbero avere piacere a scaricare un po' di IVA pure loro, no?

Risposta:

Caso 1: Traduttore con IVA - Mario Ivoso

L'agenzia ALIBABA compra dal signor Mario Ivoso una traduzione a 100 euro + IVA, e la rivende al cliente Ciccio Ciolafabbrica per 1000 euro + IVA.

Conti in tasca a ALIBABA:

- Incassa da Ciccio Ciolafabbrica 1200 euro (1000+200 di IVA)
- Dovrebbe ridare 200 euro di IVA allo stato
MA
- Paga 120 euro a Mario Ivoso traduttore (100+20 di IVA)

- Dice allo stato: "I miei 20 euro dei 200 che ti dovevo dare, te li da Mario Ivoso, quindi eccoti il resto: 180 euro!"

ALIBABA paga allo stato 180 euro di IVA
Gli altri 20 li ridà attraverso Mario Ivoso.
L'IVA che era stata pagata da Ciccio Ciolafabbrica è stata ridata allo stato.

ALIBABA ha guadagnato 900 euro (1000-100). Su questi 900 euro pagherà le tasse.

Caso 2: Traduttore SENZA IVA - Novello Nonciolliva

L'agenzia ALIBABA compra dal signor Novello Nonciolliva una traduzione a 100 euro E BASTA, e la rivende al cliente Ciccio Ciolafabbrica per 1000 euro + IVA.

Conti in tasca a ALIBABA:

- Incassa da Ciccio Ciolafabbrica 1200 euro (1000+200 di IVA)
- Paga 100 euro a Novello Nonciolliva
- Deve ridare 200 euro di IVA allo stato
QUINDI

ALIBABA paga allo stato 200 euro di IVA

L'IVA che era stata pagata da Ciccio Ciolafabbrica è stata ridata allo stato.

ALIBABA ha guadagnato 900 euro (1000-100). Su questi 900 euro pagherà le tasse.

Differenza per ALIBABA tra il caso 1 e il caso 2: NESSUNA

Ho provato a cercare in rete se ci fosse una qualche spiegazione chiara su cosa sia l'IVA e non ho trovato molto.

In italiano una cosettina: http://www.pbmstoria.it/dizionari/dizcittadino/schede/020.htm

In inglese/francese/tedesco sul sito UE: http://ec.europa.eu/taxation_customs/taxation/vat/how_vat_works/index_en.htm

Daniele



[Edited at 2007-12-13 11:48]


 

Rossella Tramontano
Italy
Local time: 15:47
French to Italian
+ ...
traduttori e regime dei minimi Jan 22, 2009

Cari colleghi, vedo veramente tanta confusione...., vediamo se posso chiarirvi le idee:

Il presupposto base è essere titolari di partita IVA.
Ciò, in regime normale, comporta che il traduttore imputi in fattura, rivalsa inps, R.A. e IVA verso i clienti italiani.
Verso i clienti UE ed anch'essi titolari di partita Iva, la fattura non presenterà l'imputazione dei sopracitati oneri aggiuntivi e dovrà riportare la dicitura "operazione fuori campo IVA ai sensi dell'art.
... See more
Cari colleghi, vedo veramente tanta confusione...., vediamo se posso chiarirvi le idee:

Il presupposto base è essere titolari di partita IVA.
Ciò, in regime normale, comporta che il traduttore imputi in fattura, rivalsa inps, R.A. e IVA verso i clienti italiani.
Verso i clienti UE ed anch'essi titolari di partita Iva, la fattura non presenterà l'imputazione dei sopracitati oneri aggiuntivi e dovrà riportare la dicitura "operazione fuori campo IVA ai sensi dell'art. 7 ecc ...."

Aderendo al regime dei minimi, PURCHE' SI SIA TITOLARI DI PARTITA IVA, si avranno le seguenti situazioni:
con cliente titolare di partita iva o ente pubblico:

Per l'ITALIA: non si imputa l'IVA e si mette una marca da bollo da 1,81 € e la dicitura "Operazione effettuata ai sensi dell'art. 1 c. 100 della L. finanziaria 2008"

Per l'UE, non cambia assolutamente nulla rispetto a prima se non di inserire in fattura la seguente dicitura (e ciò serve solo per illuminare le bestioline che lavorano all'Agenzia delle Entrate!!!)
Operazione effettuata ai sensi dell'art. 1 c. 100 della L. finanziaria 2008 GIA' fuori campo IVA, art. 7, c.4, l.E, DPR 633/72

Per extra-UE, se non sbaglio l'operazione è come per l'Italia, ma se il vostro commercialista non sa dirvelo.... CAMBIATELO!!!! oppure ditegli di consultare la legge... c'è scritto chiaramente...
Spero sia fugato ogni dubbio

R. Tramontano


[Modificato alle 2009-01-22 08:05 GMT]
Collapse


 

Daniele Vasta
Italy
Local time: 15:47
Member (2006)
German to Italian
+ ...
un po' di confusione Jan 22, 2009

[quote]Rossella Tramontano wrote:

Cari colleghi, vedo veramente tanta confusione...., vediamo se posso chiarirvi le idee:
[quote]

Avrei poche domande molto semplici:

1) Se avessi il 90% di clienti stranieri (sempre nell'ambito UE) e non italiani posso aderire lo stesso al regime dei minimi? (visto che ci sono voci discordanti sul fatto di considerare le traduzioni come cessioni alle esportazioni, anche il mio commercialista mi ha fatto notare questa precisazione)
2) Per ogni fattura emessa è necessaria una marca da bollo da 1.81?

Non vorrei entrare in un regime al quale non posso accedere e poi dopo qualche anno ritrovarmi qualche brutta sopresina! Ecco perchè chiedo chiarimenti a tutti voi

Grazie a tutti coloro i quali vorranno illuminarmi


[Modificato alle 2009-01-22 21:32 GMT]


 

Claudio Porcellana (X)  Identity Verified
Italy
Daniele ... Jan 22, 2009

ti illumini da solo se leggi all'indietro i post di Menade
e i post di 2G Translations
***

le cessioni alle esportazioni riguardano i beni NON i servizi come le trad
articolo 7 del D.P.R. n. 633 del 1972

vedi anche
circ 13e del 26 febbraio 2008.pdf
e
Legge finanziaria 2008_commi_96_117.pdf

qui trovi altre info utili
See more
ti illumini da solo se leggi all'indietro i post di Menade
e i post di 2G Translations
***

le cessioni alle esportazioni riguardano i beni NON i servizi come le trad
articolo 7 del D.P.R. n. 633 del 1972

vedi anche
circ 13e del 26 febbraio 2008.pdf
e
Legge finanziaria 2008_commi_96_117.pdf

qui trovi altre info utili
http://www.agenziaentrate.it/ilwwcm/connect/Nsi/Documentazione/Contribuenti%20minimi/

infine, la marca da bollo va solo sulle fatture per i clienti italiani

se il tuo commercialista, come il mio fino a 10 gg fa, insiste ancora
minaccialo di trovarne un altro + preparato
;- ***

Claudio

[Modificato alle 2009-01-22 23:32 GMT]
Collapse


 

Claudio Porcellana (X)  Identity Verified
Italy
extra UE Jan 22, 2009

no
per extra-UE, l'operazione è come per la UE, e niente marca da bollo

Cla

Rossella Tramontano wrote:

Cari colleghi, vedo veramente tanta confusione...., vediamo se posso chiarirvi le idee:

Il presupposto base è essere titolari di partita IVA.
Ciò, in regime normale, comporta che il traduttore imputi in fattura, rivalsa inps, R.A. e IVA verso i clienti italiani.
Verso i clienti UE ed anch'essi titolari di partita Iva, la fattura non presenterà l'imputazione dei sopracitati oneri aggiuntivi e dovrà riportare la dicitura "operazione fuori campo IVA ai sensi dell'art. 7 ecc ...."

Aderendo al regime dei minimi, PURCHE' SI SIA TITOLARI DI PARTITA IVA, si avranno le seguenti situazioni:
con cliente titolare di partita iva o ente pubblico:

Per l'ITALIA: non si imputa l'IVA e si mette una marca da bollo da 1,81 € e la dicitura "Operazione effettuata ai sensi dell'art. 1 c. 100 della L. finanziaria 2008"

Per l'UE, non cambia assolutamente nulla rispetto a prima se non di inserire in fattura la seguente dicitura (e ciò serve solo per illuminare le bestioline che lavorano all'Agenzia delle Entrate!!!)
Operazione effettuata ai sensi dell'art. 1 c. 100 della L. finanziaria 2008 GIA' fuori campo IVA, art. 7, c.4, l.E, DPR 633/72

Per extra-UE, se non sbaglio l'operazione è come per l'Italia, ma se il vostro commercialista non sa dirvelo.... CAMBIATELO!!!! oppure ditegli di consultare la legge... c'è scritto chiaramente...
Spero sia fugato ogni dubbio

R. Tramontano


[Modificato alle 2009-01-22 08:05 GMT]


 

Daniele Vasta
Italy
Local time: 15:47
Member (2006)
German to Italian
+ ...
Grazie Claudio Jan 23, 2009

Grazie mille per le informazioni. Il mio commercialista proprio stamattima mi ha detto che dovrei poter rietrare in questo regime, ma una conferma da parte dei colleghi non fa mai male.

 

Cristian Campani
Italy
Local time: 15:47
French to Italian
+ ...
qualche risposta! Jan 23, 2009

Ciao di nuovo!
Sono andato all'Agenzia delle Entrate a chiedere un po' di chiarimenti.

Mi hanno assicurato che, come dicevano già Claudio e Rossella, tra clienti UE ed extra-UE non ci sono differenze: niente R.A. ma il bollo è necessario. Se non si vuole mandare la fattura cartacea (infatti non mi sembra il caso) si può pagare il bollo mediante il modello F23 (anche più bolli cumulati) e assolvere l'imposta in modo virtuale.

La persona con cui ho parlato ha ag
... See more
Ciao di nuovo!
Sono andato all'Agenzia delle Entrate a chiedere un po' di chiarimenti.

Mi hanno assicurato che, come dicevano già Claudio e Rossella, tra clienti UE ed extra-UE non ci sono differenze: niente R.A. ma il bollo è necessario. Se non si vuole mandare la fattura cartacea (infatti non mi sembra il caso) si può pagare il bollo mediante il modello F23 (anche più bolli cumulati) e assolvere l'imposta in modo virtuale.

La persona con cui ho parlato ha aggiunto anche, specificando che era una sua opinione e non ne era del tutto convinto, che a suo avviso si potrebbe mettere il bollo sulla copia che rimane al traduttore ed esibirla in caso di controllo (il bollo? l'ho pagato: eccolo qua!), ma quest'ultima versione non è ufficiale.

Ciao a tutte/i!
Collapse


 

Roberta Prosperini
Local time: 15:47
English to Italian
+ ...
Superamento dei 30.000 euro del forfettone Feb 20, 2009

Ciao a tutti!

Ho appena scoperto di aver superato la soglia di 30.000 euro del forfettone di poche lire.

Non sono sicura ma credo che se non si supera tale soglia del 50%, la conseguenza è che nel 2009 devo tornare necessariamente al regime ordinario.

Qualcuno ha lo stesso problema?

Grazie in anticipo!

Roberta


 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 15:47
Member (2007)
German to Italian
+ ...
Clienti esteri Feb 20, 2009

Premesso che non sono una commercialista, ma mi fido molto della mia che mi dice che non posso aderire in quanto lavoro per clienti esteri, vi posto due link, che si riferiscono a una risoluzione dell'Agenzie dell'Entrate, relativa al caso di una traduttrice, dove viene confermata la posizione della mia commercialista:

http://www.normetributishop.it/getfile.
... See more
Premesso che non sono una commercialista, ma mi fido molto della mia che mi dice che non posso aderire in quanto lavoro per clienti esteri, vi posto due link, che si riferiscono a una risoluzione dell'Agenzie dell'Entrate, relativa al caso di una traduttrice, dove viene confermata la posizione della mia commercialista:

http://www.normetributishop.it/getfile.asp?strdoc=uo_gigtraduttore.pdf
http://media.newsfood.com/Archivi/Lavoro/2008-06/20080613-RAg_Entr_241_120608.pdf

..non per fare il gufo
Collapse


 

2G Trad  Identity Verified
Italy
Local time: 15:47
English to Italian
+ ...
Caso specifico Feb 20, 2009

A_Nespoli ha scritto: Premesso che non sono una commercialista, ma mi fido molto della mia che mi dice che non posso aderire in quanto lavoro per clienti esteri, vi posto due link, che si riferiscono a una risoluzione dell'Agenzie dell'Entrate, relativa al caso di una traduttrice, dove viene confermata la posizione della mia commercialista


La risposta dell'AdE che indichi fa riferimento a un caso molto specifico (traduzioni per l'IUE, ente che beneficia dell'esenzione IVA e lo rende in questo modo esportatore abituale).

Vedi questo post

Potresti inoltrarlo al tuo commercialista

Ciao
Gianni


 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 15:47
Member (2007)
German to Italian
+ ...
Forse sbaglia Feb 20, 2009

Forse sbaglia, ma gliene ho parlato più volte e lei continua a dirmi di no.
Non capendone niente, nel dubbio io preferisco fidarmi...tanto più che nel mio caso particolare non ci guadagnerei poi così tanto.
Grazie cmq.

Ale


 
Pages in topic:   < [1 2 3 4 5 6 7 8 9]


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Forfettone 2008. Conviene o no?

Advanced search






SDL MultiTerm 2019
Guarantee a unified, consistent and high-quality translation with terminology software by the industry leaders.

SDL MultiTerm 2019 allows translators to create one central location to store and manage multilingual terminology, and with SDL MultiTerm Extract 2019 you can automatically create term lists from your existing documentation to save time.

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search