Prove di traduzione
Thread poster: Luca Ruella

Luca Ruella  Identity Verified
United States
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Feb 12, 2008

Ciao a tutti,

Poiché ultimamente ho fatto diversi test, volevo chiedere ai vari colleghi una statistica generale per capire come meglio gestire questa problematica.

Chiedo quindi a chi ne ha voglia di rispondere alle seguenti domande, alla fine posterò un resoconto cercando di trarre conclusioni.

1) Esegui o rifiuti i test? Se lo rifiuti, che motivazione dai?

2) Se li rifiuti, fai una controproposta? (referenze, traduzioni sample, proponi un piccolo lavoro pagato)

2a) Se fai una controproposta, cosa risponde in genere l'agenzia alla tua offerta? (Tronca dicendo che sono procedure obbligatorie, accetta la proposta ma poi non ti contatta più, accetta la proposta e riesci a instaurare una collaborazione)

3) Se esegui i test poni delle condizioni? (numero massimo di parole, richiesta di avere le correzioni? richiesta di avere un responso entro tempi stabiliti?)

4) Entro quanto tempo in media ricevi l'esito del test (se lo ricevi)?

5) Se non lo ricevi, scrivi un'email? Ti rispondono?

6) Se non rispondono all'email, telefoni? Cosa ti dicono?

7) In percentuale, quando fai un test, quante volte riesci a stabilire poi un rapporto di lavoro?

Se altri colleghi vorrebbero inserire domande nel sondaggio, sono i benvenuti. Potete scrivere o sul forum o anche in privato.

Grazie


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 05:14
German to Italian
+ ...
risposte Feb 12, 2008

Premesso che le prove di traduzione non mi capitano spesso, ecco le mie risposte:

1) Esegui o rifiuti i test? Se lo rifiuti, che motivazione dai?
Dipende: solo se l'agenzia mi dà l'idea di essere seria (es. se mi è stata consigliata da qualche collega, se ha un buon punteggio nella BB ecc.) e se il test non è troppo lungo (max. 250 parole circa). Se lo rifiuto non do spiegazioni troppo dettagliate (un semplice "non sono disponibile", "la vostra proposta non mi interessa" e simili, non "ho saputo che siete dei criminali" )

2) Se li rifiuti, fai una controproposta? (referenze, traduzioni sample, proponi un piccolo lavoro pagato)
No, se li rifiuto è appunto perché la collaborazione con l'agenzia non mi interessa.

2a) Se fai una controproposta, cosa risponde in genere l'agenzia alla tua offerta? (Tronca dicendo che sono procedure obbligatorie, accetta la proposta ma poi non ti contatta più, accetta la proposta e riesci a instaurare una collaborazione)

3) Se esegui i test poni delle condizioni? (numero massimo di parole, richiesta di avere le correzioni? richiesta di avere un responso entro tempi stabiliti?)
solo il numero massimo di parole, in genere è la stessa agenzia a promettere un feedback entro un certo tempo

4) Entro quanto tempo in media ricevi l'esito del test (se lo ricevi)?
qualche giorno-settimana

5) Se non lo ricevi, scrivi un'email? Ti rispondono?
sì, mi è capitato solo una volta, almeno di recente. L'agenzia mi ha risposto poco dopo, dicendo che avevo passato il test, ed è poi diventata un buon cliente

6) Se non rispondono all'email, telefoni? Cosa ti dicono?
non è mai successo

7) In percentuale, quando fai un test, quante volte riesci a stabilire poi un rapporto di lavoro?
circa il 50%

[Edited at 2008-02-12 16:50]


Direct link Reply with quote
 

Mapy
Italy
Local time: 05:14
English to Italian
+ ...
Poca attenzione Feb 12, 2008

Ciao!
Per quanto riguarda la tua domanda sui test, ti posso rispondere che, purtroppo, sono poche le agenzie che, in generale, propongono ai traduttori candidati un test o per lo meno per me è stato così! La maggior parte delle volte sono sempre stata io a sottolineare, nella lettera di candidatura spontanea, che ero disposta a effettuare un test per valutare le mie capacità, ma con scarsissimi esiti, ovvero non ho mai avuto risposta! Devo, comunque, ammettere di essere nuova in questo settore, in quanto mi sono laureata da meno di due anni ed è, quindi, probabile che non abbia ancora imparato ad essere convincente nelle mie lettere di presentazione e che molte agenzie cerchino anche collaboratori con maggiore esperienza. è per questo che mi autocandido al test, proprio per dar loro la possibilità di toccar con mano le mie reali abilità in questo campo. Tuttavia ho sempre riscontrato pochissima disponibilità in questo senso. Le volte in cui sono state le agenzie a chiedermi il test, naturalmente, non mi sono mai opposta e ho sempre chiesto di inviarmi gentilmente il testo con il feedback e le eventuali correzioni. Solo in un caso mi è stato inviato il testo corretto con suggerimenti estramamente utili e precisi e la richiesta di disponibilità a effettuarne un altro (sempre gratuitamente) della lunghezza di una cartella e mezzo. Ho effettuato il secondo test, l'ho ricevuto corretto e il giorno dopo mi sono stati assegnati diversi progetti!
In un altro caso mi è stata proposta una traduzione sample, che però non ho mai ricevuto, nè l'agenzia si è fatta più viva.
Non ho mai fatto controproposte o posto condizioni al test. Quando mi hanno risposto, mi hanno risposto il giorno dopo, massimo due. Io, se non ricevo risposte, non ho l'abitudine di chiamare o mandare e-mail, perché penso che se non si fanno sentire, è perché non mi ritengono idonea al lavoro per il quale mi sono proposta. Devo, comunque, ammettere che mi farebbe piacere ricevere una risposta, anche se negativa!
Praticamente, nel mio caso, mi hanno fatto fare il test solo per avere una conferma, perché, in realtà, avevano già deciso di affidarmi il progetto. Secondo me, se non hanno intenzione di darti lavoro, non sono interessati neanche a proporre il test!
Spero di averti aiutato.


Direct link Reply with quote
 

gianfranco  Identity Verified
Brazil
Local time: 01:14
Member (2001)
English to Italian
+ ...
Le mie risposte Feb 12, 2008


1) Esegui o rifiuti i test? Se lo rifiuti, che motivazione dai?

Rifiuto di perdere tempo con test generici e gratuiti.
In genere non vengono neppure guardati perché valutarli costa tempo e denaro e chi spende volentieri il mio tempo assegnandomi un test non ha poi le risorse per valutarlo.

Accetto quando si tratta di clienti che si presentano in modo professionale e credibile, chiedendo un test per un progetto o un cliente e argomento specifico.
Talvolta la richiesta proviene direttamente dal cliente.
Accetto anche di inviare test pagati, che sono una minoranza.



2) Se li rifiuti, fai una controproposta? (referenze, traduzioni sample, proponi un piccolo lavoro pagato)

Invio un brevissimo riepilogo delle mie referenze ed esperienza nella professione,
parlo di 8-10 righe, non pagine e pagine di dettagli noiosi.



2a) Se fai una controproposta, cosa risponde in genere l'agenzia alla tua offerta? (Tronca dicendo che sono procedure obbligatorie, accetta la proposta ma poi non ti contatta più, accetta la proposta e riesci a instaurare una collaborazione)

vd sopra.



3) Se esegui i test poni delle condizioni? (numero massimo di parole, richiesta di avere le correzioni? richiesta di avere un responso entro tempi stabiliti?)

- 250-350 parole max. se gratuito, ma non sono propenso a farle in ogni caso
- anche piu' lungo, se si tratta di un progetto specifico da persone attendibili
- qualunque lunghezza se pagato


4) Entro quanto tempo in media ricevi l'esito del test (se lo ricevi)?

variabile
i test generici in genere non producono nessuna risposta, per cui non ne faccio per nessuno
i test per un progetto specifico in genere producono una risposta entro 5-10 gg


5) Se non lo ricevi, scrivi un'email? Ti rispondono?

non ho mai sollecitato risposte, se non arriva non c'è modo di strapparla


6) Se non rispondono all'email, telefoni? Cosa ti dicono?

non telefonerei mai, vd. sopra


7) In percentuale, quando fai un test, quante volte riesci a stabilire poi un rapporto di lavoro?

Non ho statistiche. Considero i test di traduzione una specie di lotteria, non sapendo da chi vengono valutati, né con quali metodi e criteri venga poi effettuata la scelta di un collaboratore.
Un test di traduzione non è l'unico elemento preso in considerazione, e spesso neppure il più importante. Tariffe, disponibiilità, esperienza, e conoscenze personali sono altri fattori più o meno imponderabili nell'equazione.

* * *

Una mia considerazione finale sui test.
Uno strumento che potrebbe essere utile in certe situazioni ma viene SPESSO USATO MALE, tanto da valere più o meno quanto un biglietto a una riffa. Non mi piace buttare il mio tempo e lavorare gratis, e non ci conto.
Accetto solo per clienti seri o veramente interessanti, il che accade al massimo 2 o 3 volte all'anno, non tutti gli anni.

ciao
Gianfranco




[Edited at 2008-02-12 17:09]


Direct link Reply with quote
 

A_Nespoli  Identity Verified
Italy
Local time: 05:14
Member (2007)
German to Italian
+ ...
Risposta Feb 12, 2008

A me capita di eseguire test..ecco le mie risposte:


1) Esegui o rifiuti i test? Se lo rifiuti, che motivazione dai?
Se le informazioni che ho relativamente all'agenzia sono valide e se il tipo di lavoro offerto mi interessa molto li eseguo, altrimenti rispondo semplicemente che non sono disponibile o l'offerta non mi interessa.

2) Se li rifiuti, fai una controproposta? (referenze, traduzioni sample, proponi un piccolo lavoro pagato)
No. Sono abbastanza convinta che oltre alle referenze e al CV a un cliente una prova possa essere necessaria per valutare il mio modo di tradurre, quindi di per sè una traduzione di prova secondo me è una richiesta ragionevole. Quasi tutte le traduzioni che ho svolto però hanno vincolo di riservatezza, quindi preferisco non mandare lavori già svolti. Oltrettutto ogni committente può avere richieste di stile ed esigenze differenti, quindi non è detto che un lavoro svolto per altri sia adeguato.


2a) Se fai una controproposta, cosa risponde in genere l'agenzia alla tua offerta? (Tronca dicendo che sono procedure obbligatorie, accetta la proposta ma poi non ti contatta più, accetta la proposta e riesci a instaurare una collaborazione)

3) Se esegui i test poni delle condizioni? (numero massimo di parole, richiesta di avere le correzioni? richiesta di avere un responso entro tempi stabiliti?)
Finora mi è sempre stata data la possibilità di tradurre tanto quanto mi pareva opportuno, quindi non mi è capitato di dover porre la prima condizione. Generalmente chi mi propone un test, mi assicura anche la risposta in un tempo ragionevole

4) Entro quanto tempo in media ricevi l'esito del test (se lo ricevi)?
un giorno/una settimana

5) Se non lo ricevi, scrivi un'email? Ti rispondono?
Mi è capitato solo due volte e li ho sempre contattati via email, ed entrambe le volte mi hanno risposto

6) Se non rispondono all'email, telefoni? Cosa ti dicono?
No, se non mi rispondessero mi metterei il cuore in pace

7) In percentuale, quando fai un test, quante volte riesci a stabilire poi un rapporto di lavoro?
60%-70%

Ciao

[Modificato alle 2008-02-12 17:12]


Direct link Reply with quote
 

Giuliana Buscaglione  Identity Verified
Austria
Local time: 05:14
Member (2001)
German to Italian
+ ...
Le mie risposte Feb 12, 2008

Ciao,

ho tralasciato le domande che si escludono in base alle mie risposte.

1) Esegui o rifiuti i test? Se lo rifiuti, che motivazione dai?


Dipende dalle circostanze: rifiuto test generici (lo dico apertamente), ma accetto di eseguire test specifici, se ritengo interessante e potenzialmente proficua l'eventuale collaborazione (o ampliamento della stessa) o per un lavoro concreto che potrebbe essere affidato a me. A volte anche da clienti abituali, perché spesso è il cliente (nuovo, con un nuovo "soggetto") a richiedere un test. La maggior parte di questi test mi vengono pagati; gli ultimi citati, sempre, e so che molto spesso sono le agenzie a finanziare il test, tanto di cappello.


2) Se li rifiuti, fai una controproposta? (referenze, traduzioni sample, proponi un piccolo lavoro pagato)


No. Vedi sopra

3) Se esegui i test poni delle condizioni? (numero massimo di parole, richiesta di avere le correzioni? richiesta di avere un responso entro tempi stabiliti?)


Se il test è gratuito, dipende dalle circostanze e dal volume del lavoro che deve essere concreto. In genere, la mia unica condizione tra quelle elencate è il volume, ca. 250-300 parole. (A dire il vero, finora i test oltre le 300 parole ca., mi sono sempre stati pagati). Le mie condizioni: nessun estrapolato dal bel mezzo di un testo lunghissimo o "criptico". Se il test lo è, richiedo il contesto completo (capitolo o parte completa che sia).

Non richiedo l'invio delle correzioni né un commento, ma ritengo le une o l'altro una dimostrazione di attenzione, rispetto del lavoro altrui e serietà. Se non ricevo alcun feedback, traggo le mie conclusioni. I tempi possono variare per svariati motivi, che non dipendono sempre da chi mi ha inviato il test; di conseguenza, non fisso alcun limite temporale. Non accetto comunque un'urgenza per un test.

4) Entro quanto tempo in media ricevi l'esito del test (se lo ricevi)?


A breve, accettabile in base alla data di partenza del progetto.

5) Se non lo ricevi, scrivi un'email? Ti rispondono?


Se è un primo contatto, no, vedi sopra o i motivi addotti da Gianfranco.

7) In percentuale, quando fai un test, quante volte riesci a stabilire poi un rapporto di lavoro?


Non ho mai fatto una statistica precisa, ma con questi presupposti direi che la percentuale è piuttosto alta. Si può intendere anche quale risultato "falsato", visto che cerco di eliminare alla fonte ciò che mi sembra un vicolo cieco


Giuliana


Direct link Reply with quote
 

Giuseppina Gatta, MA (Hons)
Member (2005)
English to Italian
+ ...
Le mie risposte Feb 12, 2008

1) Esegui o rifiuti i test? Se lo rifiuti, che motivazione dai?

Eseguo solo se mi interessa per vari motivi la collaborazione con l'agenzia. Se rifiuto è perché: A) le tariffe sono troppo basse B) non ho tempo C) il test è troppo lungo, ha una scadenza, è fuori dalle mie competenze, o mi sembra un modo per avere una traduzione gratis

2) Se li rifiuti, fai una controproposta? (referenze, traduzioni sample, proponi un piccolo lavoro pagato)

A volte sì, se proprio mi interessa lavorare con l'agenzia.

2a) Se fai una controproposta, cosa risponde in genere l'agenzia alla tua offerta? (Tronca dicendo che sono procedure obbligatorie, accetta la proposta ma poi non ti contatta più, accetta la proposta e riesci a instaurare una collaborazione)

Tutte tre le cose.

3) Se esegui i test poni delle condizioni? (numero massimo di parole, richiesta di avere le correzioni? richiesta di avere un responso entro tempi stabiliti?)

V. s.

4) Entro quanto tempo in media ricevi l'esito del test (se lo ricevi)?

La maggior parte delle volte non lo ricevo.

5) Se non lo ricevi, scrivi un'email? Ti rispondono?
No, non scrivo niente.

6) Se non rispondono all'email, telefoni? Cosa ti dicono?
Non telefono. Mi sembra tutto tempo sprecato

7) In percentuale, quando fai un test, quante volte riesci a stabilire poi un rapporto di lavoro?
Quasi mai, anche se i riscontri sul test sono stati positivi.

In genere sono contraria a eseguire test, per tantissimi altri motivi che non sto qui a elencare. Ho ottenuto molti più clienti che mi hanno contattato offrendomi direttamente un lavoro, magari dopo aver visto il profilo su Proz.


[Edited at 2008-02-12 22:08]


Direct link Reply with quote
 

Francesca Airaghi  Identity Verified
United Kingdom
Local time: 04:14
English to Italian
+ ...
Risposte Feb 13, 2008

Un sondaggio molto interessante.
Anch'io ricevo spesso richieste di prove di traduzione.
Ecco le mie risposte.

1) Esegui o rifiuti i test? Se lo rifiuti, che motivazione dai?
Generalmente accetto se il cliente è interessante, si presenta in modo serio e professionale, l'argomento rientra nelle mie specializzazioni, ecc. Ho rifiutato solo in caso di pessima BB o se dal contatto preliminare capisco che non vale la pena (es. tariffa proposta molto bassa)

2) Se li rifiuti, fai una controproposta? (referenze, traduzioni sample, proponi un piccolo lavoro pagato)
No, se rifiuto di fare il test non mi interessa la collaborazione.
Solo in un caso (progetto che non rientrava nelle mie specializzazioni ma poteva nascere un rapporto di collaborazione su altre cose in futuro) ho inviato un curriculum o presentazione per eventuali altri progetti.

2a) Se fai una controproposta, cosa risponde in genere l'agenzia alla tua offerta? (Tronca dicendo che sono procedure obbligatorie, accetta la proposta ma poi non ti contatta più, accetta la proposta e riesci a instaurare una collaborazione)
v.

3) Se esegui i test poni delle condizioni? (numero massimo di parole, richiesta di avere le correzioni? richiesta di avere un responso entro tempi stabiliti?)
Chiedo che non sia molto lungo. Se non è collegato a progetti specifici chiedo di consegnare senza particolare urgenza. Quando invio il test chiedo al potenziale cliente di inviarmi comunque una risposta.

4) Entro quanto tempo in media ricevi l'esito del test (se lo ricevi)?
Se è collegato a progetti specifici entro qualche giorno.
Se è generico (società di traduzione in particolare) difficilmente rispondono a breve. Mi è capitato di essere ricontattata dopo 2 anni!

5) Se non lo ricevi, scrivi un'email? Ti rispondono?
Anni fa sollecitavo la risposta e ricevevo una mail del tipo "non abbiamo ancora avuto tempo di guardarla", poi ho iniziato ad essere più selettiva e generalmente ora ricevo risposta senza sollecitare. Se non rispondono lascio perdere...

6) Se non rispondono all'email, telefoni? Cosa ti dicono?
Ho sempre ricevuto risposta all'email.

7) In percentuale, quando fai un test, quante volte riesci a stabilire poi un rapporto di lavoro?
Con i clienti diretti quasi sempre
Con le società di traduzione non ho statistiche precise, ma la probabilità di collaborare è molto più bassa, anche se l'esito della prova è positivo.

Francesca


Direct link Reply with quote
 

Riccardo Schiaffino  Identity Verified
United States
Local time: 21:14
Member (2003)
English to Italian
+ ...
Riguardo ai test Feb 13, 2008

1) Esegui o rifiuti i test? Se lo rifiuti, che motivazione dai?

Li eseguo per agenzie che mi interessano

2) Se li rifiuti, fai una controproposta? (referenze, traduzioni sample, proponi un piccolo lavoro pagato)

No

2a) Se fai una controproposta, cosa risponde in genere l'agenzia alla tua offerta? (Tronca dicendo che sono procedure obbligatorie, accetta la proposta ma poi non ti contatta più, accetta la proposta e riesci a instaurare una collaborazione)

N/A

3) Se esegui i test poni delle condizioni? (numero massimo di parole, richiesta di avere le correzioni? richiesta di avere un responso entro tempi stabiliti?)

Numero massimo di parole ragionevole (300 parole circa) per test non pagati. Per test a pagamento (abbastanza rari, ma capitano), ovviamente nessun limite.

4) Entro quanto tempo in media ricevi l'esito del test (se lo ricevi)?

Dipende, molti non lo spediscono proprio (ma magari iniziano a mandare lavoro), altri entro una settimana o due

5) Se non lo ricevi, scrivi un'email? Ti rispondono?

No

6) Se non rispondono all'email, telefoni? Cosa ti dicono?

N/A

7) In percentuale, quando fai un test, quante volte riesci a stabilire poi un rapporto di lavoro?

Spesso, direi, dato che faccio test solo per agenzie selezionate, ma non ho una percentuale precisa

Dato che sei interessato all'argomento, ti consiglio anche il mio articolo Myths and legends about translation tests, che potrai trovare sul mio blog About Translation


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Prove di traduzione

Advanced search






TM-Town
Manage your TMs and Terms ... and boost your translation business

Are you ready for something fresh in the industry? TM-Town is a unique new site for you -- the freelance translator -- to store, manage and share translation memories (TMs) and glossaries...and potentially meet new clients on the basis of your prior work.

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search