Qualcuno di voi lavora con l'estero e può aiutarmi?
Thread poster: fionainrome
fionainrome
Local time: 00:25
English to Italian
+ ...
Feb 29, 2008

Ho la partita IVA (da poco) e mi è appena stato offerto di lavorare con l'estero (USA) per tradurre sottotitoli. Mi domandavo se qualcuno di voi sa dirmi se dovrò pagare le stesse tasse che pago qui in Italia (cioè quel famoso 40% (più o meno) che pago con l'agevolata 2008 tra Inps e tutto il resto). Oppure per i lavori con l'estero si può lavorare al di fuori della partita Iva e magari pagare solo la ritenuta d'acconto? Scusate la mia ignoranza, ma sono relativamente nuova nel settore. Devo dare una risposta in tempi brevi ed ho deciso che se in effetti dovrò pagare il 40% di tasse sulla tariffa da loro offerta, preferisco rifiutare. Grazie a chi di voi saprà darmi delucidazioni.

Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 00:25
German to Italian
+ ...
rda Feb 29, 2008

fionainrome wrote:

Oppure per i lavori con l'estero si può lavorare al di fuori della partita Iva e magari pagare solo la ritenuta d'acconto?



Non so se il forfettone 2008 abbia introdotto cambiamenti radicali (puoi consultare un thread recente sull'argomento), ma in genere con i clienti all'estero non si applica né l'IVA né la ritenuta d'acconto. Credo si applichi l'IVA solo se si tratta di privati, ma in ogni caso non la ritenuta d'acconto perché il cliente estero, diversamente dal cliente italiano, non può fare da sostituto d'imposta, cioè versare all'erario la ritenuta al posto tuo. Al di là di questa considerazione, se l'euro continua così non ti conviene avere clienti americani che (immagino) ti pagano in dollari, a meno che ti offrano tariffe da favola


Direct link Reply with quote
 

dropinka  Identity Verified
Italy
English to Italian
+ ...
non credo che cambi qualcosa Feb 29, 2008

Lorenzo Lilli wrote:

ma in ogni caso non la ritenuta d'acconto perché il cliente estero, diversamente dal cliente italiano, non può fare da sostituto d'imposta, cioè versare all'erario la ritenuta al posto tuo.


Che la ritenuta d'acconto te la versi il cliente oppure no (come nel caso di un cliente estero, che non può fungere da sostituto d'imposta), le tasse le devi pagare comunque...

Non vorrei sbagliare, ma credo che non cambi proprio nulla.
Se, su 100 euro di onorario, 20 euro di ritenuta li versa il cliente all'erario per te, te ne rimangono 80.
Se tu fatturi 100 euro a un cliente straniero, che non può versarti la ritenuta d'acconto, incassi 100 euro ma i 20 euro di ritenuta d'acconto dovrai darli tu all'erario... Cosa cambia?


Claudia


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 00:25
German to Italian
+ ...
appunto Feb 29, 2008

Claudia Benetello wrote:

Che la ritenuta d'acconto te la versi il cliente oppure no (come nel caso di un cliente estero, che non può fungere da sostituto d'imposta), le tasse le devi pagare comunque...



Appunto, alla fine le tasse bisogna pagarle comunque. Forse non sono stato abbastanza chiaro rispondendo solo alla questione della ritenuta d'acconto, in ogni caso meglio sapere queste cose prima di mandare fatture con errori. In ogni caso sconsiglio la soluzione di emettere la fattura al cliente estero e poi stracciarla, ho il sospetto che non sia del tutto legale


Direct link Reply with quote
 
ste mar
Italy
Local time: 00:25
German to Italian
+ ...
problema forfettone Feb 29, 2008

Ciao!

Prova a controllare con il tuo commercialista, ma ho sentito che adedire al forfettone 2008 implichi non poter fatturare a clienti extra-UE.

Io l'ho letto proprio qui: http://www.proz.com/topic/95794

Stefania


Direct link Reply with quote
 
xxxFGHI  Identity Verified
Local time: 00:25
Spanish to Italian
+ ...
USA Feb 29, 2008

Io so che per gli Stati Uniti (e per i paesi che non fanno parte dell'Europa) devi applicare l'IVA, ma poiché i sottotitoli rientrano nelle mediazioni culturali sono esenti IVA!

Direct link Reply with quote
 
fionainrome
Local time: 00:25
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Non applico l'IVA Feb 29, 2008

Con il forfettone 2008 non appllico l'iva.
Mettendo le carte in tavola, mi hanno offerto 2.80 al minuto (Euro, non dollari) che, pagando solo un 20% di ritenuta d'acconto, sarebbe passabile come compenso, ma se devo levare tutte le tasse che pago con la partita IVA diventa un pò meno accettabile. Io speravo che con l'estero ci fosse un sistema diverso. Pensavo che potesse risultare come prestazione occasionale (non credo che con questa società arriverei a guadagnare più di 5000 euro all'anno). Insomma, non 'è scampo?


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 00:25
German to Italian
+ ...
forfettone 2008 Feb 29, 2008

ste mar wrote:

Prova a controllare con il tuo commercialista, ma ho sentito che adedire al forfettone 2008 implichi non poter fatturare a clienti extra-UE.

Io l'ho letto proprio qui: http://www.proz.com/topic/95794



Vero, l'avevo scritto io stesso Avevo perso di vista questo punto fondamentale.


Direct link Reply with quote
 
fionainrome
Local time: 00:25
English to Italian
+ ...
TOPIC STARTER
Ma davvero!!?? Feb 29, 2008

Non ci si crede... e c'è chi ha ancora il coraggio di chiamarlo regime AGEVOLATO.
Comunque lunedi parlerò bene col commercialista e poi vi farò sapere.
Grazie.


Direct link Reply with quote
 

Christel Zipfel  Identity Verified
Member (2004)
Italian to German
+ ...
Leggenda metropolitana... Feb 29, 2008

Lorenzo Lilli wrote:

ste mar wrote:

Prova a controllare con il tuo commercialista, ma ho sentito che adedire al forfettone 2008 implichi non poter fatturare a clienti extra-UE.

Io l'ho letto proprio qui: http://www.proz.com/topic/95794



Vero, l'avevo scritto io stesso Avevo perso di vista questo punto fondamentale.


In questo thread
http://www.proz.com/topic/91661?start=75&float=

mi pare si sia appurato senza ombra di dubbio che si trattava di una leggenda metropolitana. LeggeteVi il testo riportato da Giuseppina a pag. 6.


Direct link Reply with quote
 

Angie Garbarino  Identity Verified
Local time: 00:25
Member (2003)
French to Italian
+ ...
Forfettone e clienti USA Feb 29, 2008

Ho praticamente solo clienti USA e a parte mangiarmi le mani ogni volta che il dollaro scende:( urghh, tutto va benissimo

Ho aderito al forfettone senza problemi, come dice Christel (che saluto) è una "leggenda metropolitana,"

Inoltre:
Non è vero che per gli USA si applica l'IVA,

I am sure

FGHI wrote:

Io so che per gli Stati Uniti (e per i paesi che non fanno parte dell'Europa) devi applicare l'IVA, ma poiché i sottotitoli rientrano nelle mediazioni culturali sono esenti IVA!


L'iva nei paese extra UE non si applica nemmeno per la cessione di beni, figuriamoci per i servizi...

Da dove ti giunge questa errata informazione?


Buone traduzioni a tutti!

Angio


[Edited at 2008-03-01 14:16]


Direct link Reply with quote
 
Lorenzo Lilli  Identity Verified
Local time: 00:25
German to Italian
+ ...
Grazie Feb 29, 2008

Christel Zipfel wrote:

In questo thread
http://www.proz.com/topic/91661?start=75&float=

mi pare si sia appurato senza ombra di dubbio che si trattava di una leggenda metropolitana. LeggeteVi il testo riportato da Giuseppina a pag. 6.



Grazie della segnalazione.


Direct link Reply with quote
 
ste mar
Italy
Local time: 00:25
German to Italian
+ ...
Grazie Mar 1, 2008

Grazie anche da parte mia, Christel, per la tua segnalazione!

Direct link Reply with quote
 
xxxFGHI  Identity Verified
Local time: 00:25
Spanish to Italian
+ ...
Agenzia delle entrate Mar 1, 2008

[quote]Angio wrote:


Non è vero che per gli USA si applica l'IVA,

I am sure



Da dove ti giunge questa errata informazione?




Direttamente dall'agenzia delle entrate: l'operatore mi ha letto vari articoli...

[Edited at 2008-03-01 12:14]


Direct link Reply with quote
 

Karin Hellbom  Identity Verified
Italy
Local time: 00:25
Member (2003)
Italian to Swedish
+ ...
Per gli USA non si applica l'IVA Mar 1, 2008

sono escluse dal campo applicativo del tributo, se rese a:

* soggetto nazionale che le utilizza in territorio extracomunitario (lettera d);
* soggetto identificato, ai fini Iva, in altro Stato comunitario (lettera e);
* soggetto extracomunitario che le utilizza in territorio estero, comunitario e non (lettera f).

Dal sito dell'AITI http://www.aiti.org/infogiuridiche.html

Karin


Direct link Reply with quote
 


To report site rules violations or get help, contact a site moderator:


You can also contact site staff by submitting a support request »

Qualcuno di voi lavora con l'estero e può aiutarmi?

Advanced search






CafeTran Espresso
You've never met a CAT tool this clever!

Translate faster & easier, using a sophisticated CAT tool built by a translator / developer. Accept jobs from clients who use SDL Trados, MemoQ, Wordfast & major CAT tools. Download and start using CafeTran Espresso -- for free

More info »
Anycount & Translation Office 3000
Translation Office 3000

Translation Office 3000 is an advanced accounting tool for freelance translators and small agencies. TO3000 easily and seamlessly integrates with the business life of professional freelance translators.

More info »



Forums
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search