gig economy

Italian translation: gig economy

For term searches and specialty glossaries, please try the new GBK glossaries
17:55 Nov 29, 2019
English to Italian translations [PRO]
Bus/Financial - Economics
Additional field(s): Anthropology, Finance (general), Social Science, Sociology, Ethics, etc.
English term or phrase: gig economy
Definition from Cambridge Dictionary:
A way of working that is based on people having temporary jobs or doing separate pieces of work, each paid separately, rather than working for an employer.

Example sentence(s):
  • Gig economy workers were 50 per cent more likely to report feelings of helplessness, and almost 40 per cent more likely to report feelings of little control. If anything, then, gig economy workers were more likely to report powerlessness than other working respondents. The Conversation
  • It also found that ‘liquid’ workers, such as gig economy workers and the self-employed, face greater barriers to financial inclusion compared to traditional workers. They are less likely to hold financial products and are almost twice as likely (28%) to be turned down for financial products due to their employment history than traditional employees (15%). FinExtra
  • What would happen if low-wage workers came together to cut out the middleman and build their own platforms? This isn’t just a thought experiment. Worker-owned apps are already providing real alternatives to dismal working conditions in the global gig economy. Vice
Glossary-building KudoZ




This question was created by:


This question is closed

Italian translation:gig economy
Definition:
Si tratta di un particolare sistema che riesce a fare a meno dei classici contratti a tempo indeterminato o alle prestazioni continuative.

Nella gig economy si lavora on demand. Ovvero solo quando c’è la necessità delle nostre competenze e delle nostre abilità. Alcuni corrieri o i driver di Uber, sono chiari esempi di figure professionali all’interno della gig economy. Se vogliamo renderla ancora più semplice, è il trionfo dei “lavoretti”. Fino a poco tempo fa una situazione lavorativa del genere non sarebbe stata considerata una buona opzione economica, e invece vista la crisi del lavoro al momento molte persone stanno sfruttando le opportunità occupazionali, anche se molto saltuarie, offerte da siti, applicazioni e piattaforme web
Selected response from:

Fabrizio Zambuto
Grading comment
4 KudoZ points were awarded for this answer



Summary of translations provided
4 +5gig economy
Fabrizio Zambuto
5economia dei lavoretti
Francesca Bruno


  

Translations offered


27 mins   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5 peer agreement (net): +5
gig economy


Definition from libero tecnologia:
Si tratta di un particolare sistema che riesce a fare a meno dei classici contratti a tempo indeterminato o alle prestazioni continuative.

Nella gig economy si lavora on demand. Ovvero solo quando c’è la necessità delle nostre competenze e delle nostre abilità. Alcuni corrieri o i driver di Uber, sono chiari esempi di figure professionali all’interno della gig economy. Se vogliamo renderla ancora più semplice, è il trionfo dei “lavoretti”. Fino a poco tempo fa una situazione lavorativa del genere non sarebbe stata considerata una buona opzione economica, e invece vista la crisi del lavoro al momento molte persone stanno sfruttando le opportunità occupazionali, anche se molto saltuarie, offerte da siti, applicazioni e piattaforme web

Example sentence(s):
  • La rivoluzione della gig economy Per quelli della mia generazione, il lavoro significava indipendenza, sicurezza e garanzia di una vita dignitosa. Con il tempo le cose sono però cambiate e il mondo del lavoro è diventato molto più complesso, sempre più caratterizzato da attività temporanee, stagionali, a contratto o part time. La gig economy è la rappresentazione estrema di questo cambiamento. In essa il posto di lavoro non esiste più; è stato spacchettato in tante piccole mansioni che durano poco e pagano solitamente poco. Il loro svolgimento viene assegnato ai lavoratori su richiesta e i salari vengono definiti dalla dinamica della domanda e dell’offerta. Il lavoro non è più coordinato dall’imprenditore, ma attraverso piattaforme digitali che permettono anche di tenere sotto costante osservazione l’attività dei lavoratori e di sottoporla al giudizio dei consumatori. Un modello introdotto da Uber creando due app: una che gestiva l’offerta (coloro che erano disponibili a utilizzare la propria automobile per offrire un servizio di taxi) e l’altra destinata alla domanda (coloro che richiedevano il servizio di trasporto) - La Voce  
Fabrizio Zambuto
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 8

Votes in favor of/against selecting this as the best translation of the term asked
Yes  Daniela Cannarella
2 hrs
  -> grazie :)

Yes  simona_dv
2 hrs
  -> grazie :)

Yes  Oscar Romagnone
6 hrs
  -> grazie :)

Yes  P.L.F.Persio
12 hrs
  -> grazie :)

Yes  Cristina Ambrosi
14 hrs
  -> grazie :)
Login to enter a peer comment (or grade)

2 days 19 hrs   confidence: Answerer confidence 5/5
economia dei lavoretti


Definition from RAI educational, Huffingtonpost.it:
From RAI EDUCATIONAL

"Quando parliamo di "Economia dei lavoretti" o gig economy, intendiamo quelle occupazioni intermediate da una piattaforma in cui un bene o un servizio viene venduto attraverso di essa. Questa modalità non solo comporta un arretramento nei diritti dei lavoratori, ma impoverisce tutta la società nel suo complesso. Questo perché le compagnie, generalmente multinazionali, secondo Riccardo Staglianò, inviato de La Repubblica e autore del libro "Lavoretti. Così la sharing economy ci rende tutti più poveri", (Einaudi 2018), agiscono eludendo il fisco. In Italia, rispetto a paesi come il Regno Unito, questa consapevolezza è molto più bassa, mentre sarebbe importante che crescesse per il bene della società stessa"
http://www.raiscuola.rai.it/articoli/lavoretti-così-la-shari...




"La gig economy è una delle nuove forme di organizzazione dell'economia digitale. In italiano si traduce come **economia dei lavoretti**. Corrisponderebbe a mestieri che una persona svolge a tempo perso, quasi come un secondo lavoro. Il modello, però, spinge verso un lavoro sempre più parcellizzato, affidato a freelance ma gestito dalle piattaforme con formule di organizzazione che molto spesso sono tal quali quelle del lavoro alle dipendenze. Talvolta si confonde la gig economy con la sharing economy. La seconda, tuttavia, prevede la condivisione di risorse sottoutilizzate. Mentre la gig economy si impernia su un lavoro vero e proprio, organizzato dalla piattaforma digitale attraverso freelance. L'esempio è chiaro se si confrontano i servizi di Uber e Blablacar. Con Blablacar, una persona che sta facendo un tragitto monetizza i posti liberi in auto ospitando persone che vanno nella stessa direzione. "
https://www.wired.it/topic/gig-economy/?refresh_ce=

From HUFFINGTONPOST.IT
"Siamo davvero pronti a riscrivere l'articolo 1 della Costituzione "L'Italia è un paese fondato sul Lavoro" in un più realistico ma inquietante: "L'Italia un paese fondato sui lavoretti?". Se lo chiede il giornalista Riccardo Staglianò (nel suo recentissimo Lavoretti. Così la sharing economy ci rende tutti più poveri).

E ancora: siamo sicuri che il nuovo capitalismo – quello delle piattaforme – sia davvero generoso e altruista quanto il vecchio era spietato ed egoista? Insomma che la sharing economy – detto da uno che, lo premette, è da sempre innamorato della tecnologia – sia davvero un'economia della condivisione?

Siamo sicuri, a quanto pare, solo del contrario. A dispetto di una sorta d'impostura linguistica, la gig economy si traduce per lo più in un'economia dei lavoretti, concentrando il grosso dei guadagni nelle mani dei pochi che possiedono la piattaforma e che in forma neofeudale estrae una commissione da chi svolge una prestazione. Come Travis Kalanick di Uber che mette insieme in pochi anni una ricchezza di 7 miliardi di dollari mentre gli autisti sono costretti a dormire negli aeroporti per aggiudicarsi le corse."
https://www.huffingtonpost.it/entry/l-economia-dei-lavoretti...

Example sentence(s):
  • L'allarme. Digitale, precarietà ed "economia dei lavoretti" La gig economy dilaga e mentre il dibattito politico è impegnato sui voucher, “l’economia dei lavoretti” legata al mondo digitale diventa la nuova frontiera della precarietà, nella generale ignoranza del fenomeno. A lanciare l’allarme sono i sindacati, ma anche gli studiosi e i politici, consapevoli che i giovani pagheranno caro questo periodo di assenza di regole. Nell’Unione europea il problema è già stato dibattuto e sarà tra i temi del ‘Pilastro europeo dei diritti socialì voluto dal presidente Juncker, che dovrebbe vedere la luce nel corso dell’anno: il sindacato europeo sta negoziando con la Commissione - AVVENIRE  
  • From Corriere della Sera "Un osservatorio Istat sulla gig economy. Uno spaccato statistico **sull’economia dei lavoretti**. Giorgio Alleva, presidente Istat, riconosce al festival Città Impresa la necessità di uno sforzo aggiuntivo da parte dell’istituto per tracciare il fenomeno delle piattaforme Internet. Da Foodora a Uber, da Deliveroo ad Airbnb. Dalla mobilità del noleggio con conducente alle applicazioni di cibo a domicilio fino alle locazioni temporanee di immobili. «Circa 550 mila persone lavorano ad ore, per una media di dieci a settimana. Stiamo parlando del 2,5% degli occupati d’Italia», spiega Alleva. Che registra l’importanza di rappresentare in maniera più approfondita i cambiamenti sociali e come essi si traducano nella composizione della domanda (e dell’offerta) di lavoro" - CORRIERE DELLA SERA  
  • Dal titolo del libro di Riccardo Staglianò : “Lavoretti. Così la sharing economy ci rende tutti più poveri” ARTICLO Partner non lavoratori: l’economia dei lavoretti Il mio pensiero è ancora in corso quando Staglianò inizia il suo intervento: “questo non è un libro contro la tecnologia”; e per un attimo, scioccamente, dubito che mi abbia letto nel pensiero. La sua denuncia è rivolta alla retorica e la narrativa che hanno accompagnato gli ultimi cambiamenti. “Economicamente efficiente”, “socialmente giusta”. Questi sono gli slogan che pubblicitari, giornalisti, lobbisti ed anche politici hanno utilizzato per presentare la sharing economy, ossia l’economia della condivisione. A ben vedere, però, le nuove piattaforme come Uber ed Airbnb condividono ben poco e sarebbe più giusto parlare di gig economy: l’“economia dei lavoretti”. Staglianò spiega perché e ne darò conto tra poco. Intanto continuo seguendo l’ordine cronologico - ETICA ECONOMIA  

Explanation:
Come confermato dai molti articoli di giornali e da RAI EDUCATIONAL, il termine è PERFETTAMENTE entrato nella lingua italiana.
Ostinarsi a dar la precedenza al termine inglese (che potrebbe seguire il termine italiano, ma non dovrebbe precederlo sostituendolo), non aiuta la comprensione dei più. Inoltre, la mancanza di ricerca e verifica dell'uso, finisce col sminuire il ruolo della categoria dei traduttori.

Francesca Bruno
Italy
Local time: 10:32
Native speaker of: Native in ItalianItalian
Login to enter a peer comment (or grade)



Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs (or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.

KudoZ™ translation help

The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.


See also:

Your current localization setting

English

Select a language

Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search