droplet precautions

For term searches and specialty glossaries, please try the new GBK glossaries
10:55 Apr 19, 2020
English to Italian translations [PRO]
COVID-19 - Medical - Medical (general)
Additional field(s): Medical (general), Journalism
English term or phrase: droplet precautions
Definition from Government of Virginia:
Droplet precautions are needed to prevent the spread of a patient’s illness to family members, visitors, staff members, and other patients. A patient will be placed on droplet precautions when he or she has an infection with germs that can be spread to others by speaking, sneezing, or coughing. Everyone coming into the room of a patient under droplet precautions will be asked to wear a mask to prevent the spread of germs to themselves. Hand washing is another important part of droplet precautions to keep everyone’s hands clean and to avoid spreading germs through touching other people or objects in the patient’s room, such as door knobs, light switches, or patient care equipment.

Example sentence(s):
  • “In health care facilities, we make sure health care workers use standard droplet precautions with the exception ... that they’re doing an aerosol-generating procedure,” Kerkhove continued. The Hill
  • Health-care workers in Ontario will now use what’s known as “droplet precautions” to protect against COVID-19, the name of the disease caused by the coronavirus. Droplet precautions include the use of surgical masks, gowns, gloves and eye guards. Mounting evidence shows the coronavirus spreads through droplets, such as when someone coughs and sneezes. The Globe and Mail
  • Kearney Regional Medical Center taking 'droplet precautions,' prepared for enhanced or altered operations. Kearney Hub
Glossary-building KudoZ




Question posted on behalf of translation team:
GBK medical and pharma specialists


This question will remain open until an answer receives the required level of agreement from peers. Submission is still possible.


Summary of translations provided
5 +1precauzioni per droplet (trasmissione di infezione tramite goccioline)
Cristina Bufi Poecksteiner, M.A.
5precauzioni [del contagio via] da droplet[, ovvero 'goccioline']
Francesca Bruno
4 +1precauzioni per la trasmissione attraverso goccioline
Luigi Argentino


  

Translations offered


58 mins   confidence: Answerer confidence 5/5 peer agreement (net): +1
precauzioni per droplet (trasmissione di infezione tramite goccioline)


Definition from Azienda Ospedaliera Universitaria:
Terminologia medica (utilizzata in italiano)
-- precauzioni droplet
-- trasmissione di infezione tramite goccioline

Principali modalità di trasmissione di germi correlati all'assistenza
• Droplet
La dinamica della trasmissione avviene attraverso gocce di acqua che trasmettono i germi nell’aria quando la fonte e il paziente sono vicini; es trasmissione starnutendo, parlando, tossendo.
• Aerea
La dinamica della trasmissione avviene attraverso la diffusione di germi contenuti in nuclei(<5μ) evaporati da droplets o in pulviscolo, attraverso l’aria, nella stessa stanza o anche a distanza; es respirazione
• Contatto diretto
La dinamica di trasmissione avviene attraverso ilcontatto fisico diretto tra fonte e paziente (contatto persona-persona) trasmissione attraverso la cute delle mani, ad es. aiutando il paziente a lavarsi , con la palpazione addominale.
• Contatto indiretto
La trasmissione dell’agente patogeno dalla sorgente al paziente avviene passivamente, attraverso un oggetto intermedio (di solito inanimato) es. trasmissione attraverso i guanti non cambiati tra pazienti, uso dello stesso stetoscopio.

Example sentence(s):
  • Modalità di trasmissione delle infezioni correlate all’assistenzaLe modalità di trasmissione delle infezioni sono: • per contatto, diretto e indiretto (Herpes Simplex Virus, StaphylococcusAureus) • via droplets (Influenza Virus, Bordetella Pertussis) • via aerea (M. tuberculosis) • altro (da veicolo comune, da vettore) - Istituto di Ricovero e Cura a Carattere  
  • Come avviene la diffusione di germi trasmessi tramite droplets ? I 'droplets' sono delle goccioline di diametro superiore a 5 micron emesse attraverso la tosse, lo starnuto o il semplice parlare; sono responsabili della trasmissione di microrganismi che possono causare prevalentemente infezioni respiratorie. Tra le più comuni malattie infettive raffreddore, bronchiti, Polmoniti (Streptococcus pneumoniae, Mycoplasma pneumoniae, Meningite meningococcica, Pertosse, Rosolia, Mononucleosi, Parotite, Influenza.... - ULSS  
  • Precauzionu standard per droplet Patologie infettive per le quali, oltre alle standard, sono indicate le precauzioni per droplet Difterite faringea Epiglottidite da Haemophilus influenzae Faringite da Streptococco (gruppo A): lattanti e bambini piccoli Influenza Meningite da Haemophilus influenzae, accertato o sospetto Meningite da Neisseria meningitidis accertata o sospetta Parotite Parvovirus B19 Pertosse Peste polmonare Polmonite da Haemophilus influenzae lattanti o bambini piccoli Polmonite da Mycoplasma Polmonite da Streptococco gruppo A lattanti e bambini piccoli Polmonite meningococcica Rosolia Scarlattina in lattanti e bambini piccoli Sepsi meningococcica - ASL  

Explanation:
Precauzioni per droplet

Better to specify the meaning in Italian
droplet = gocciolina
Cristina Bufi Poecksteiner, M.A.
Austria
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 274

Votes in favor of/against selecting this as the best translation of the term asked
Yes  Luigi Argentino: faster answer
6 hrs
  -> grazie Luigi... the English term "droplet" is very used in Italy, above all in titles. As already written, it's better to specify its meaning in Italian.
Login to enter a peer comment (or grade)

1 hr   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5 peer agreement (net): +1
precauzioni per la trasmissione attraverso goccioline


Definition from Azienda Ospedaliera Universitaria:
2.2 precauzioni per la trasmissione attraverso goccioline (droplets)
In aggiunta alle precauzioni standard (“S”), le precauzioni per questa modalità di trasmissione
devono essere adottate per l’assistenza di pazienti noti o sospetti di essere infetti da patogeni
trasmessi da goccioline,

Example sentence(s):
  • 1. Come si diffonde il nuovo Coronavirus? Il nuovo coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto con le goccioline del respiro delle persone infette, ad esempio quando starnutiscono o tossiscono o si soffiano il naso. È importante perciò che le persone ammalate applichino misure di igiene quali starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l'uso e lavare le mani frequentemente con acqua e sapone o usando soluzioni alcoliche. - Ministero della salute  
Luigi Argentino
Italy
Local time: 09:21
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 197

Votes in favor of/against selecting this as the best translation of the term asked
Yes  EleoE: Per maggiore esattezza: goccioline di saliva o goccioline aerodisperse.
3 days 8 hrs
  -> grazie
Login to enter a peer comment (or grade)

1 day 4 hrs   confidence: Answerer confidence 5/5
precauzioni [del contagio via] da droplet[, ovvero 'goccioline']


Definition from ospedale Burlo-Garofolo (Trieste):
ovvero ( ≥ 5 micron)
oltre alle precauzioni del contagio per via aerea (< 5 micron) = aerosol.

precauzioni da contatto
precauzioni standard

Le droplet sono le goccioline di secrezioni respiratorie, ovvero la saliva nebulizzata.

"droplet. Letteralmente significa “gocciolina” e in campo epidemico si riferisce alla saliva nebulizzata, parlando con una persona infetta a distanza ravvicinata, oppure per colpa di un colpo di tosse o di uno starnuto, ci raggiunge trasmettendoci il virus"
https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/02/news/cosa-vuol-di...

Example sentence(s):
  • "parla della vestizione e svestizione con dispositivi di protezione individuale per precauzioni da contatto e droplet" - Istituto superiore di Sanità  
  • "In un video a cura dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS) e Istituto nazionale per le malattie infettive L. Spallanzani, in collaborazione con l'Oms, Benedetta Allegranzi (Prevenzione e controllo delle infezioni, Oms, Ginevra) parla della vestizione e svestizione con dispositivi di protezione individuale per precauzioni da contatto e droplet" - Ministero della Salute  
  • Precauzioni basate sulla modalità di trasmissione Precauzioni da droplet (goccioline) Tecnicamente è una forma di trasmissione per contatto. Tuttavia, il meccanismo di trasferimento dei patogeni all'ospite è completamente distinto: le goccioline respiratorie contenenti microrganismi generate dalla persona infetta raggiungono direttamente le mucose (congiuntive, naso e bocca) del ricevente, generalmente entro un breve raggio dalla fonte, richiedendo pertanto una protezione facciale. Le goccioline sono generate dal soggetto fonte principalmente parlando, tossendo o starnutendo, e durante l'esecuzione di alcune procedure come aspirazione, intubazione endotracheale, espettorato indotto, broncoscopia e rianimazione cardiopolmonare. Poiché le goccioline non rimangono sospese nell'aria, non sono richiesti speciali trattamenti dell'aria o una particolare ventilazione per prevenirne la trasmissione; infatti la trasmissione tramite goccioline non deve essere confusa con la trasmissione per via aerea. La distanza massima per la trasmissione tramite goccioline è attualmente oggetto di discussione: storicamente l'area a rischio era definita entro un raggio di 1 metro dalla fonte; ciononostante, studi sperimentali sul vaiolo ed indagini epidemiologiche durante l'epidemia di SARS del 2003 suggeriscono che goccioline provenienti da pazienti con queste due infezioni possono raggiungere persone ad una distanza di 3 o più metri dalla fonte, verosimilmente in dipendenza di fattori quali la velocità ed il meccanismo tramite il quale le goccioline vengono espulse dalla fonte, la densità delle secrezioni respiratorie, fattori ambientali quali la temperatura e l'umidità, e la capacità del patogeno di mantenere l'infettività oltre questa distanza. Sembra perciò prudente indossare una protezione in un raggio di 3 metri dal paziente, o dall'entrata nella stanza. Un'ulteriore modalità di trasmissione "per aerosol" è considerata intermedia tra la trasmissione aerea e quella da goccioline e può verificarsi nel corso di alcune specifiche attività diagnostiche (p.es. broncoscopie) o terapeutiche (p.es. terapia intensiva respiratoria) e pratiche di laboratorio. Le Precauzioni da droplet sono disegnate per ridurre il rischio di trasmissione di agenti infettanti attraverso un contatto ravvicinato delle mucose del volto o respiratorie con le secrezioni respiratorie di una persona infetta. Poiché i patogeni contenuti nelle goccioline non rimangono infettanti per lunghi tratti nelle strutture sanitarie, non sono richiesti, per prevenire la loro trasmissione, un trattamento dell'aria od una ventilazione particolari. Per i pazienti che necessitano delle Precauzioni da Droplet è preferibile una stanza singola; qualora non sia disponibile, bisogna valutare con la consulenza dell'esperto i rischi associati alle altre opzioni (cohorting, tenere il paziente con l'attuale compagno di stanza). Nelle stanze a più letti, è consigliata una distanza superiore al metro e la presenza di un paravento o di una tenda tra un letto e l'altro. Il personale sanitario deve indossare all'entrata nella stanza una mascherina per i contatti ravvicinati col paziente. I pazienti in isolamento da droplet che devono essere trasportati fuori della stanza devono indossare una mascherina, se tollerata, e seguire l’Igiene respiratoria/etichetta della tosse - OSPEDALE SAN CAMILLO FORLANINI  

Explanation:
In precedenza si trovava in Italiano la denominazione

le “goccioline” di Flügge (riferite all'infezione tubercolare) dal nome del batteriologo ed igienista tedesco (1947-1923).

In inglese 'Flügge’s droplets'.

Questa denominazione si trova ancora oggi nello spagnolo.

Ma Karl Georg Wilhelm Flügge (1847-1923), (Nota 1) nel 1897 aveva pubblicato un lavoro che avrebbe creato molto fermento tra la classe medica del tempo [3].
Con la partecipazione di tutta la sua equipe, aveva eseguito una serie di esperimenti che provavano inequivocabilmente l’esistenza di un’altra via di contagio. Il malato tossendo, o anche solo parlando, emette delle goccioline di saliva microscopiche che mantengono in sospensione un certo numero di
batteri vivi e virulenti che possono penetrare nella bocca e nel naso dell’interlocutore"
https://mednat.news/cure_natur/Flugge_Vol_7_2_1999_10.pdf
Francesca Bruno
Italy
Local time: 09:21
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 39
Login to enter a peer comment (or grade)



Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs (or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.

KudoZ™ translation help

The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.


See also:

Your current localization setting

English

Select a language

Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search