KudoZ home » English to Italian » Law (general)

Active organ donation

Italian translation: trapianto/donazione degli organi da donatore vivente

Advertisement

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
GLOSSARY ENTRY (DERIVED FROM QUESTION BELOW)
English term or phrase:Active organ donation
Italian translation:trapianto/donazione degli organi da donatore vivente
Options:
- Contribute to this entry
- Include in personal glossary

19:41 Sep 19, 2011
    The asker opted for community grading. The question was closed on 2011-09-22 20:54:08 based on peer agreement (or, if there were too few peer comments, asker preference.)


English to Italian translations [PRO]
Medical - Law (general)
English term or phrase: Active organ donation
Si parla di prestazioni sanitarie non necessarie (ovvero che non occorrono a migliorare la salute fisica del paziente)

Avete idee per la traduzione di "active"?

Examples might be plastic surgery, sterilisation or active organ donation.
Alice de Carli Enrico
Local time: 18:44
trapianto/donazione degli organi da donatore vivente
Explanation:
http://it.wikipedia.org/wiki/Trapianto_(medicina)

Secondo la legislazione italiana è ammissibile la donazione di organi e tessuti rigenerabili (sangue, midollo osseo, etc.), mentre è illecita la vendita. Secondo il Codice Civile "non sono ammissibili atti di disposizione del corpo che provochino una diminuzione permanente dell'integrità fisica" (art. 5).
Per molti organi non rigenerabili (come la cornea, gli arti) è possibile sia l'espianto che il prelievo da soggetto deceduto.
La tematica è delicata se si pensa solo al caso della liceità del trapianto di rene da donatore vivente. La definizione di integrità fisica ammette dei margini di discrezionalità, in quanto l'espianto di organi non rigenerabili induce una diminuzione permanente di tale integrità, non essendovi nel corpo organi privi di funzione dei quali si può essere privati senza conseguenze (se non si tratta di organi malati). La legge considera gonadi e cervello organi non trapiantabili ed esclude a priori un'operazione in senso opposto, di impianto dell'organo cerebrale per mantenere in vita il feto.
Molti organi non rigenerabili però sono presenti in quantità doppia (due reni, doppi arti, etc.) e l'espianto di uno di questi consente al donatore di mantenere una buona qualità di vita, e nel contempo di migliorare se non salvare la vita del ricevente.
Un tema dibattuto è la legittimità dei trapianti da feti nati privi di cervello, e dunque in uno stato di morte cerebrale, ma con un cuore e un organismo sani e trapiantabili, destinati in ogni caso a morire. Si discute dell'opportunità di evitare un aborto e di fare nascere tali feti, che già nel grembo materno vivono in uno stato di morte cerebrale, per poterne trapiantare gli organi; l'assenza del cervello e di terminazioni nervose sono la maggiore garanzia di una totale assenza di dolore durante l'intervento.
La possibilità di manipolazioni genetiche, piuttosto che di fecondazioni a partire da individui che hanno già avuto figli nati privi degli organi cerebrali, pongono un ulteriore problema, quello della legittimità della riproduzione di queste nascite con malformazioni cerebrali, per disporre di individui da utilizzare come fabbrica di organi compatibili per futuri trapianti.

--------------------------------------------------
Note added at 10 hrs (2011-09-20 06:38:54 GMT)
--------------------------------------------------

credo che posizionare il sintagma "in vita" dopo organi sia fuorviante: chi è in vita? gli organi? il donatore?
Da notare che il trapianto di organi deve verificarsi comunque entro un certo limite di tempo dalla morte cerebrale dell'individuo. Non possono essere trapiantati organi "morti" da molto tempo, né provenienti da donatori deceduti oltre un certo tempo.

Vedi qui per la normativa italiana del silenzio assenso ----> che è diverso dalla active donation=puoi tradurre anche come DONAZIONE VOLONTARIA DI ORGANI

--------------------------------------------------
Note added at 10 hrs (2011-09-20 06:39:15 GMT)
--------------------------------------------------

In Italia il trapianto è regolato dalla legge n. 91 del 1º aprile 1999, e da un decreto del Ministero della Sanità dell'8 aprile 2000. Esso prevede una lista d'attesa nazionale dei trapianti, la regola del silenzio-assenso sulla donazione, con l'invio a tutti i cittadini di un tesserino per la manifestazione di volontà in merito alla donazione; diversamente da normative di altre nazioni non fa menzione del testamento biologico. Ai fini del silenzio assenso l'iscrizione ad un'associazione di donatori costituisce una prova della volontà di donare gli organi; nel caso in cui un parente presenti una dichiarazione autografa in cui il proprio caro manifesta una volontà contraria alla donazione, la donazione può essere oggetto di un divieto dell'autorità amministrativa (ad es. un Tribunale).
La magistratura può bloccare un espianto quando è necessaria l'esecuzione di un'autopsia per accertare le cause della morte. L'esame autoptico non esclude la possibilità di un trapianto d'organi o di tessuti. Sebbene avvenga in un secondo momento, dopo la cessazione del battito cardiaco, l'autopsia deve essere eseguita in una situazione del soggetto il più possibile simile allo stato precedente il decesso, e può rendersi necessaria anche per gli organi espiantabili.
Selected response from:

Alessandra Meregaglia
Italy
Local time: 18:44
Grading comment
Selected automatically based on peer agreement.
4 KudoZ points were awarded for this answer

Advertisement


Summary of answers provided
5 +3trapianto/donazione degli organi da donatore vivente
Alessandra Meregaglia
3 +2donazione degli organi in vita
Danila Moro
4donazione di organi ad altri pazienti
Gaetano Silvestri Campagnano


Discussion entries: 16





  

Answers


15 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5 peer agreement (net): +2
active organ donation
donazione degli organi in vita


Explanation:
immagino si tratti di questo...

Danila Moro
Italy
Local time: 18:44
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 172

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Shera Lyn Parpia
1 hr
  -> Grazie!

agree  Loredana Nano
2 days 22 hrs
  -> grazie Loradana :-))
Login to enter a peer comment (or grade)

10 hrs   confidence: Answerer confidence 5/5 peer agreement (net): +3
active organ donation
trapianto/donazione degli organi da donatore vivente


Explanation:
http://it.wikipedia.org/wiki/Trapianto_(medicina)

Secondo la legislazione italiana è ammissibile la donazione di organi e tessuti rigenerabili (sangue, midollo osseo, etc.), mentre è illecita la vendita. Secondo il Codice Civile "non sono ammissibili atti di disposizione del corpo che provochino una diminuzione permanente dell'integrità fisica" (art. 5).
Per molti organi non rigenerabili (come la cornea, gli arti) è possibile sia l'espianto che il prelievo da soggetto deceduto.
La tematica è delicata se si pensa solo al caso della liceità del trapianto di rene da donatore vivente. La definizione di integrità fisica ammette dei margini di discrezionalità, in quanto l'espianto di organi non rigenerabili induce una diminuzione permanente di tale integrità, non essendovi nel corpo organi privi di funzione dei quali si può essere privati senza conseguenze (se non si tratta di organi malati). La legge considera gonadi e cervello organi non trapiantabili ed esclude a priori un'operazione in senso opposto, di impianto dell'organo cerebrale per mantenere in vita il feto.
Molti organi non rigenerabili però sono presenti in quantità doppia (due reni, doppi arti, etc.) e l'espianto di uno di questi consente al donatore di mantenere una buona qualità di vita, e nel contempo di migliorare se non salvare la vita del ricevente.
Un tema dibattuto è la legittimità dei trapianti da feti nati privi di cervello, e dunque in uno stato di morte cerebrale, ma con un cuore e un organismo sani e trapiantabili, destinati in ogni caso a morire. Si discute dell'opportunità di evitare un aborto e di fare nascere tali feti, che già nel grembo materno vivono in uno stato di morte cerebrale, per poterne trapiantare gli organi; l'assenza del cervello e di terminazioni nervose sono la maggiore garanzia di una totale assenza di dolore durante l'intervento.
La possibilità di manipolazioni genetiche, piuttosto che di fecondazioni a partire da individui che hanno già avuto figli nati privi degli organi cerebrali, pongono un ulteriore problema, quello della legittimità della riproduzione di queste nascite con malformazioni cerebrali, per disporre di individui da utilizzare come fabbrica di organi compatibili per futuri trapianti.

--------------------------------------------------
Note added at 10 hrs (2011-09-20 06:38:54 GMT)
--------------------------------------------------

credo che posizionare il sintagma "in vita" dopo organi sia fuorviante: chi è in vita? gli organi? il donatore?
Da notare che il trapianto di organi deve verificarsi comunque entro un certo limite di tempo dalla morte cerebrale dell'individuo. Non possono essere trapiantati organi "morti" da molto tempo, né provenienti da donatori deceduti oltre un certo tempo.

Vedi qui per la normativa italiana del silenzio assenso ----> che è diverso dalla active donation=puoi tradurre anche come DONAZIONE VOLONTARIA DI ORGANI

--------------------------------------------------
Note added at 10 hrs (2011-09-20 06:39:15 GMT)
--------------------------------------------------

In Italia il trapianto è regolato dalla legge n. 91 del 1º aprile 1999, e da un decreto del Ministero della Sanità dell'8 aprile 2000. Esso prevede una lista d'attesa nazionale dei trapianti, la regola del silenzio-assenso sulla donazione, con l'invio a tutti i cittadini di un tesserino per la manifestazione di volontà in merito alla donazione; diversamente da normative di altre nazioni non fa menzione del testamento biologico. Ai fini del silenzio assenso l'iscrizione ad un'associazione di donatori costituisce una prova della volontà di donare gli organi; nel caso in cui un parente presenti una dichiarazione autografa in cui il proprio caro manifesta una volontà contraria alla donazione, la donazione può essere oggetto di un divieto dell'autorità amministrativa (ad es. un Tribunale).
La magistratura può bloccare un espianto quando è necessaria l'esecuzione di un'autopsia per accertare le cause della morte. L'esame autoptico non esclude la possibilità di un trapianto d'organi o di tessuti. Sebbene avvenga in un secondo momento, dopo la cessazione del battito cardiaco, l'autopsia deve essere eseguita in una situazione del soggetto il più possibile simile allo stato precedente il decesso, e può rendersi necessaria anche per gli organi espiantabili.

Alessandra Meregaglia
Italy
Local time: 18:44
Specializes in field
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 4
Grading comment
Selected automatically based on peer agreement.

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Federica Cappello
43 mins

agree  Silvia Pellacani
53 mins

agree  Vincenzo Manzo
1 hr

neutral  Danila Moro: per come l'ho capita io, è sbagliata la prospettiva..... la persona in causa non riceve il trapianti, ma li dona./nemmeno "l'alternativa" mi sembra vada bene qui: parola ripetuta, poi si parla già del paziente "vivo",non ha senso dire: da donatore vivente
2 hrs
  -> infatti in base al contesto, che non si aveva, era la nostra collega che doveva scegliere, per questo ho messo le due possibilità
Login to enter a peer comment (or grade)

16 hrs   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5
active organ donation
donazione di organi ad altri pazienti


Explanation:
Secondo me è l'unico modo per rendere il termine all'interno di questo passo senza cadere nell'ambiguità di cui si è appena parlato.

--------------------------------------------------
Note added at 16 ore (2011-09-20 11:48:57 GMT)
--------------------------------------------------

O "ad altri soggetti" o "a soggetti riceventi".

Gaetano Silvestri Campagnano
Italy
Local time: 18:44
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 439
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search