KudoZ home » English to Italian » Medical

stalking

Italian translation: azioni moleste ripetute

Advertisement

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
GLOSSARY ENTRY (DERIVED FROM QUESTION BELOW)
English term or phrase:stalking
Italian translation:azioni moleste ripetute
Options:
- Contribute to this entry
- Include in personal glossary

06:45 Sep 28, 2001
English to Italian translations [PRO]
Medical
English term or phrase: stalking
over the recent years, stalking has emerged as a major social and legal issue

to stalk>molestare
ma qui si tratta proprio di pedinamenti, appostamenti, di quando una persona diventa vittima di un'altra... ma c'è un termine che li comprende tutti?
Grazie mille in anticipo
xxxnronzini
Local time: 05:03
azioni moleste ripetute
Explanation:
ha un certo suono legale.
In linea generale sapete come la penso, ogni lingua dovrebbe essere capace di trovare al suo interno la terminologia necessaria per esprimere praticamente tutto, se non ci riesce (cioè se quelli che la parlano non vogliono sforzarsi o trovano più alla moda ripetere parole straniere di cui magari capiscono poco il significato, e con ciò è evidente che non posso riferirmi ai colleghi) è il caso di preoccuparsi. Infatti è copiandosi reciprocamente che vengono creati gli archivi su internet di cui forse si esagera l'autorevolezza. Stalking sarà anche capito da chi è addentro a queste problematiche, ma non lo è certamente dall'uomo della strada che sa poco inglese e meno ancora di psicologia, mentre tutti capiscono, per esempio, "azioni moleste ripetute". A me personalmente pare che la domanda che tutti dovrebbero rivolgersi è: usando questo termine, da quante persone sarò capito?
Selected response from:

Francesco D'Alessandro
Spain
Local time: 05:03
Grading comment
direi che è la risposta più lineare. Ci avevo pensato e ho parafrasato con 'comportamento intrusivo, irrispettoso della privacy altrui', ma è un po' macchinoso.
grazie a tutti per i contributi
4 KudoZ points were awarded for this answer

Advertisement


Summary of answers provided
4 +1stalking
Laura Gentili
3 +2stalking
Rita Bandinelli
4azioni moleste ripetute
Francesco D'Alessandro
4persecuzione
Gilda Manara
4Molestare o importunare
Laura Bordignon
4importunare
gianfranco
1genere di violenza che comprende morbose e continuate azioni di persecuzioneGabriele Bianchi


  

Answers


10 mins   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5
importunare


Explanation:
secondo me le parole inglesi (to stalk, stalker) specie nell'uso moderno di molestatore non hanno un equivalente preciso in italiano

propongo
tormentare, molestare, importunare

ordinate a mio avviso in ordine decrescente dal termine che sottende un grado più elevato di molestia fisica (tormentare) al grado più basso (infastidire ma non nuocere fisicamente)

Esiste inoltre il termine "tampinare" di origine dialettae milanese, trovato sul Devoto Oli, che cito come curiosità.

ciao
GM


gianfranco
Brazil
Local time: 03:03
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 2932
Login to enter a peer comment (or grade)

10 mins   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5 peer agreement (net): +1
stalking


Explanation:
In autorevoli siti italiani, il termine viene lasciato in inglese. E' uno dei tipici casi in cui il termine inglese è molto più sintetico di qualunque perifrasi in italiano.
Due esempi significativi:

Da un'intervista con la giurista Eva Cantarella:
"Lo stalking consiste nell'attendere una donna sotto casa: se io tutto le
sere, tornando a casa, trovo un individuo che sta l" e mi guarda, che non fa
niente, ma ho l'impressione che mi controlli e che mi possa aggredire, ecco
questo è lo stalking. Può sembrare ridicolo, ma è invece qualcosa di
veramente preoccupante e in effetti molti casi di stalking poi hanno dato
luogo ad aggressioni e violenze."


Dalla rivista "Psicologia": http://www.cesap.net/stalker.htm
"Il 'respinto' inizia generalmente la persecuzione dopo che la partner (o il
partner) lo ha lasciato, o ha espresso il desiderio di porre fine alla
relazione. L'obiettivo esplicito può essere la riconciliazione oppure la
vendetta. In pratica, però, è molto frequente che egli porti avanti entrambi
gli obiettivi e che passi dall'uno all'altro a seconda delle circostanze. E'
questa una delle forme più persistenti di stalking. Il 'respinto' è
consapevole del fatto che insistenze, minacce, pedinamenti, aggressioni,
denunce e rappresaglie hanno l'effetto di peggiorare il suo rapporto con
l'oggetto amato e tuttavia non desiste, anzi da' vita ad una sorta di
escalation. Questa ha l'effetto di produrre, nella vittima, reazioni sempre
più negative e, nello stalker, uno stato di inquieta eccitazione e una sete
crescente di rivalsa. Il 'respinto' può lamentarsi del fatto che la
relazione è sempre stata insoddisfacente, che l'ex partner è una persona
indegna ma, nonostante questo, non esce dalla morsa che lo tiene legato
all'oggetto d'amore. La persecuzione, in questo caso, diventa una
continuazione della relazione, la cui perdita è percepita come troppo
minacciosa. Ad essa sono legate emozioni e desideri irrisolti che risalgono
molto spesso all'infanzia. C'è chi vive la fine di una relazione come
un'umiliazione tanto grave da distruggere la propria autostima e chi, avendo
investito tutte le proprie speranze e aspettative in un partner da cui è
totalmente dipendente, ha l'impressione di perdere una parte fondamentale di
sè."

Laura Gentili
Italy
Local time: 06:03
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 4999

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  CLS Lexi-tech: sono dàccordo anche se contraria all'uso dell'inglese, perché è termine davvero impossibile da rendere con termine unico
22 mins
Login to enter a peer comment (or grade)

17 mins   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5
persecuzione


Explanation:
ma anche i termini suggeriti in precedenza vanno bene... dipende dal contesto, quanto grave é la molestia esercitata...


    esperienza di traduzione
Gilda Manara
Italy
Local time: 06:03
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1038
Login to enter a peer comment (or grade)

23 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5 peer agreement (net): +2
stalking


Explanation:
Ho trovato molti tessti italiani che parlano di stalking, lasciando il termine in inglese e sppiegandolo poi più estesamente, come questo: "Studi internazionali hanno dimostrato che il 70% delle donne che subiscono maltrattamenti da parte del proprio compagno, continua a correre questo rischio anche dopo la separazione. Negli USA esiste una legge contro lo stalking (ovvero quell'insieme di azioni quali:pedinare, telefonare, bombardare di messaggi la segreteria telefonica, andare sul posto di lavoro, ecc…, al fine di incutere terrore e limitare la libertà.)". Rientra nella categoria delle violenze morali. (ricerca su Virgilio).


    Reference: http://www.womenews.net/abbonate/2001/5_6/dir_viol_ines.html...
Rita Bandinelli
Local time: 06:03
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 265

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  CLS Lexi-tech
10 mins

agree  Stefania Williams: stavo proponendo lo stesso riferimento!
6 hrs
Login to enter a peer comment (or grade)

43 mins   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5
Molestare o importunare


Explanation:
P.S. Cerchiamo di tenerci la nostra lingua, invece di ricorrere sempre all'uso di termini inglesi!

Laura Bordignon
Local time: 06:03
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 31
Login to enter a peer comment (or grade)

3 hrs   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5
azioni moleste ripetute


Explanation:
ha un certo suono legale.
In linea generale sapete come la penso, ogni lingua dovrebbe essere capace di trovare al suo interno la terminologia necessaria per esprimere praticamente tutto, se non ci riesce (cioè se quelli che la parlano non vogliono sforzarsi o trovano più alla moda ripetere parole straniere di cui magari capiscono poco il significato, e con ciò è evidente che non posso riferirmi ai colleghi) è il caso di preoccuparsi. Infatti è copiandosi reciprocamente che vengono creati gli archivi su internet di cui forse si esagera l'autorevolezza. Stalking sarà anche capito da chi è addentro a queste problematiche, ma non lo è certamente dall'uomo della strada che sa poco inglese e meno ancora di psicologia, mentre tutti capiscono, per esempio, "azioni moleste ripetute". A me personalmente pare che la domanda che tutti dovrebbero rivolgersi è: usando questo termine, da quante persone sarò capito?

Francesco D'Alessandro
Spain
Local time: 05:03
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1056
Grading comment
direi che è la risposta più lineare. Ci avevo pensato e ho parafrasato con 'comportamento intrusivo, irrispettoso della privacy altrui', ma è un po' macchinoso.
grazie a tutti per i contributi
Login to enter a peer comment (or grade)

6 hrs   confidence: Answerer confidence 1/5Answerer confidence 1/5
genere di violenza che comprende morbose e continuate azioni di persecuzione


Explanation:
Ammetto che è una perifrasi un po' lunga e forse è un po' difficile da collocare nel contesto, ma rende abbastanza bene il concetto, forse bisognerebbe aggiungere qualcosa del tipo "violenza psicologica che comprende....". Buon lavoro.

Gabriele Bianchi
Local time: 05:03
Native speaker of: Native in ItalianItalian
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search