KudoZ home » English to Italian » Other

COMUNICAZIONE

Italian translation: Soluzione un po' drastica...

Advertisement

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
01:55 Aug 17, 2001
English to Italian translations [PRO]
English term or phrase: COMUNICAZIONE
Scusatemi tutti, se mi ci metto anch'io a intasare le caselle di posta elettronica, ma non so come fare per comunicare con tutti contemporaneamente!
VERISSIMO, c'è chi esagera con le richieste e oltre tutto con richieste che, in molti casi sono ripetitive. Non vorrei sembrare noiosa, MA ESISTE UN GLOSSARIO su questo sito che faticosamente stiamo cercando di costruire tutti insieme. In questo glossario che langue inconsultato, sotto il termine "healt", per esempio ci sono moltissime voci che potrbbero aiutare chi ha bisogno, (ovviamente mettendoci un po' di fatica personale), così come sotto "care". MA A COSA SERVE QUESTO GLOSSARIO SE NON LO SI CONSULTA????
Buon lavoro a tutti.
Giovanna
giogi
Local time: 13:26
Italian translation:Soluzione un po' drastica...
Explanation:
Limitare le richieste a CINQUE al giorno. Un traduttore professionista non avrà mai bisogno di più di cinque delucidazioni per un testo medio di 3000-5000 parole. Chi ne richiede 20 o più non avrebbe dovuto accettare quel particolare lavoro, perché chiaramente incompetente in materia (no, non credo alla solita cantilena del "dobbiamo pur cominciare da qualche parte").
Un'altra cosa: ci lamentiano delle nostre caselle intasate, però poi tutti si danno da fare per aiutare queste persone (forse i punti facili fanno troppo gola). Potrà anche essere una cosa positiva (c'è chi vuole aiutare), io, personalmente, mi sono astenuto.
Imponendo limiti non si prevarica il diritto di libero accesso al sito, ma si cerca di gestire il traffico.
Per concludere: non capisco questa frenesia nel voler a tutti i costi rispondere a TUTTE le domande. Per quanto mi riguarda, essere fra i primi 10 in una combinazione linguistica, non mi ha portato nemmeno un lavoro tramite Proz. Non so voi...

Giovanni
Selected response from:

Giovanni Guarnieri MITI, MIL
United Kingdom
Local time: 13:26
Grading comment
Hai più che ragione...!
Anch'io non rispondo se ci sono già altre risposte e mi limito al peer grading se il richiedente non ha assegnato punti. E questa, forse, potrebbe anche essere una soluzione al problema glossario. PUO' ESSERE CHE SE NON SI RISPONDE, QUALCUNO INCOMINCI A CONSULTARE IL GLOSSARIO!!!
Grazie
4 KudoZ points were awarded for this answer

Advertisement


Summary of answers provided
na +4possibile soluzione
Laura Gentili
na +2Soluzione un po' drastica...
Giovanni Guarnieri MITI, MIL
na +2Hai perfettamente ragione,
Francesco D'Alessandro
na +2commento diretto a Giovanna riguardo a una sua frase
Ilde Grimaldi
na +1Francesco...
Giovanni Guarnieri MITI, MIL
na +1Vorrei rispondere anche a Giovanni
Francesco D'Alessandro
nami sento in dovere di rispondere a Francesco
Giovanni Guarnieri MITI, MIL
naGiovanni, stai sragionando
Francesco D'Alessandro


  

Answers


25 mins peer agreement (net): +2
Soluzione un po' drastica...


Explanation:
Limitare le richieste a CINQUE al giorno. Un traduttore professionista non avrà mai bisogno di più di cinque delucidazioni per un testo medio di 3000-5000 parole. Chi ne richiede 20 o più non avrebbe dovuto accettare quel particolare lavoro, perché chiaramente incompetente in materia (no, non credo alla solita cantilena del "dobbiamo pur cominciare da qualche parte").
Un'altra cosa: ci lamentiano delle nostre caselle intasate, però poi tutti si danno da fare per aiutare queste persone (forse i punti facili fanno troppo gola). Potrà anche essere una cosa positiva (c'è chi vuole aiutare), io, personalmente, mi sono astenuto.
Imponendo limiti non si prevarica il diritto di libero accesso al sito, ma si cerca di gestire il traffico.
Per concludere: non capisco questa frenesia nel voler a tutti i costi rispondere a TUTTE le domande. Per quanto mi riguarda, essere fra i primi 10 in una combinazione linguistica, non mi ha portato nemmeno un lavoro tramite Proz. Non so voi...

Giovanni

Giovanni Guarnieri MITI, MIL
United Kingdom
Local time: 13:26
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1970
Grading comment
Hai più che ragione...!
Anch'io non rispondo se ci sono già altre risposte e mi limito al peer grading se il richiedente non ha assegnato punti. E questa, forse, potrebbe anche essere una soluzione al problema glossario. PUO' ESSERE CHE SE NON SI RISPONDE, QUALCUNO INCOMINCI A CONSULTARE IL GLOSSARIO!!!
Grazie

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Chiara Santoriello: Chiara.Mi rendo conto di aver sollevato un vero polverone. Ciao
4 mins

agree  Jacek Krankowski: Purtroppole imprese del libero mercato come questa,a differenza delle liste di discussione,sono impossibili da censurare
50 mins
  -> sì, comunque non parlavo di "censura", ma di "gestione". I siti liberi sono sempre aperti ad abusi.
Login to enter a peer comment (or grade)

30 mins peer agreement (net): +2
Hai perfettamente ragione,


Explanation:
su ProZ dello scarso uso dei glossari se ne parla un giorno sì e uno no, e credo non solo nella nostra sub-comunità. Se vuoi la fredda opinione di un cinico, se ne parlerà ancora un giorno sì e uno no anche fra qualche anno, e forse anche tutti i giorni, così come delle code in autostrada sotto il solleone perché partiamo (cioé, partono, tu ed io siamo qui) tutti insieme, delle cicche accese buttate nelle sterpaglie roventi, dei medicinali distribuiti gratis e poi buttati perché non usati, e di migliaia di altre manifestazioni di poca riflessività senza le quali il mondo sarebbe migliore, e ProZ che ne fa parte con esso. Esistono 3 possibilità:
- costringere (ma bisogna vedere come, e qui sta il problema) il popolo a seguire certi comportamenti (non mi riferisco in particolare ai glossari, ma in generale a comportamenti che sarebbero auspicabili, di cui i glossari di ProZ sono solo un piccolo esempio). In genere l'esperienza storica ha dimostrato che questa strada è poco praticabile e votata all'insuccesso.
- educare gli utenti a certi comportamenti. Anche qui la grandissima difficoltà consiste nel trovare le metodologie adatte. Pare che in genere gli utenti, di qualsiasi cosa, siano entusiasti delle teorie riformatrici, ma piuttosto refrattari ad applicazioni che li riguardino personalmente.
- accettare la spiacevole verità che il mondo e i suoi abitanti sono fatti in un certo modo. Mi fa riflettere il fatto che ogni nuova generazione ha sempre ha sempre proclamato di voler cambiare il mondo, che però basicamente - mutatis mutandis, of course - è ancora quello che è sempre stato fin dal primo giorno di esistenza; questa circostanza mi fa molto dubitare anche del futuro.
Vedi un po' tu quale strada preferisci ed elabora qualche proposta di conseguenza.
Una cosa è sicura: inviare lettere di protesta perché i Proziani non usano il glossario *non* li convincerà ad usarlo.
Cinicus

Francesco D'Alessandro
Spain
Local time: 13:26
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1056

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Jacek Krankowski: Also:Le imprese del libero mercato come questa, a differenza delle liste di discussione, sono impossibili da censurare.
40 mins
  -> grazie, finalmente qualcuno che ragiona

agree  Ilde Grimaldi: per Gianfranco, il meccanismo compare a chiusura della domanda, quando è stata già inviata
44 mins
Login to enter a peer comment (or grade)

36 mins peer agreement (net): +4
possibile soluzione


Explanation:
Un meccanismo del sito per cui PRIMA che le domande vengano inoltrate ai colleghi, il richiedente vede le risposte a domande simili estratte dal glossario. Spero che sia tecnicamente possibile.

Laura Gentili
Italy
Local time: 14:26
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 4999

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Jacek Krankowski
13 mins

agree  gianfranco: questo meccanismo esiste gia'
31 mins

agree  Ilde Grimaldi: agree Ilde Grimaldi: per Gianfranco, il meccanismo compare a chiusura della domanda, quando è stata già inviata
39 mins

agree  Anna Beria: Esiste, l'ho usato proprio ieri, anche se non mi ha aiutato e ho inviato due richieste ai colleghi
8 hrs
Login to enter a peer comment (or grade)

1 hr peer agreement (net): +1
Vorrei rispondere anche a Giovanni


Explanation:
ribadendo certi concetti. L'osservazione di Giovanna riguardava i glossari, mi sembra che - andando un po' fuori tema - tu stia riaprendo una vecchia polemica. Non è una frenesia, le domande ci sono e rispondere rientra nelle mie libere prerogative (parlo in prima persona perché sono fra i più "frenetici", quindi certamente affetto dalla "frenesia" di cui parli); la mia casella postale *non* ha avuto il minimo problema, comunque per questo esistono i filtri; tu ha ritenuto di astenerti e hai fatto benissimo - la ragione riguarda solo te - ma in base a che cosa saresti un esempio da seguire? Delle mie motivazioni, che nessuno può conoscere a meno che non goda di poteri mentali di cui io sono sprovvisto, devo rendere conto solo a me stesso ed a nessun altro. Per favore astenetevi dalle dietrologie, perché sono totalmente sconclusionate. Io a mia volta, come ho detto ieri, non capisco la necessità di intervenire con atteggiamento critico in fatti che riguardano solo la libera sfera individuale di ciascuno, e comincio ad essere infastidito da queste censure per crimini inesistenti, fatte da censori che si sono autonominati alla carica. D'altra parte la politica del sito è già stata ribadita più volte, e non da me che non ho nessun potere al riguardo; se non vi piace scrivete ad Henry, è lui il boss.
Ribadisco che continuerò a rispondere a *tutte* le domande di cui penso di conoscere la risposta fino a quando ce ne saranno, è un mio diritto ed intendo esercitarlo; chi non è d'accordo me lo impedisca se può, o altrimenti è meglio non perdere il proprio tempo e farne perdere agli altri. Grazie a chi ha perso tempo leggendomi.
Francesco

Francesco D'Alessandro
Spain
Local time: 13:26
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1056

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  jo55: Concordo con te Francesco:ognuno è libero di fare ciò che vuole e nessuno dovrebbe in alsun modo sindacare.Ciao Jo
1 hr
  -> Grazie.
Login to enter a peer comment (or grade)

1 hr peer agreement (net): +2
commento diretto a Giovanna riguardo a una sua frase


Explanation:
ciao Giovanna, volevo segnalarti solo una mia valutazione, che non c'entra con la tua richiesta e che parte da questa frase contenuta nel ringraziamento:
"Hai più che ragione...! Anch'io non rispondo se ci sono già altre risposte e mi limito al peer grading se il richiedente non ha assegnato punti."

Faccio (facevo anch'io così), se c'è già qualche risposta, non mi fermo se non quando ho tempo a disposizione. Ebbene, a uno dei miei quesiti ho ricevuto ben dieci risposte, tutte utili, quindi mi sono detta che sbaglio a non applicarmi solo sulla base della presenza di qualche risposta. Mi è piaciuto (= mi è risultato utile) ricevere tanti input :-)), quindi dovrei sforzarmi di fare altrettanto. Naturalmente, non certamente ai richiedenti di 30 e più quesiti, che infatti non hanno ricevuto un solo minutino del mio tempo negli ultimi giorni :-)
ciao e a presto!
Ilde

Ilde Grimaldi
Local time: 14:26
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1483

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Francesco D'Alessandro: ne avevi tutto il diritto, ma posso avere anch'io quello contrario? Grazie!
5 mins

agree  gianfranco: hai ragione, non avevo notato che PRIMA era la parola chiave posta in evidenza da Laura, ottima idea, ma servira'?
53 mins
Login to enter a peer comment (or grade)

2 hrs
mi sento in dovere di rispondere a Francesco


Explanation:
la questione dei glossari è strettamente correlata a quella delle domande a raffica. Poi, io non sto imponendo limitazioni a nessuno. Non sono un censore. Mi limito a esporre le mie idee, come tu fai con le tue. Mi dispiace se ti infastidiscono. Sono comunque dell'opinione che nelle società libere l'autolimitazione e l'autogestione siano di importanza imprenscindibile, altrimenti si scade nell'anarchia e nell'abuso delle libertà. Certo, tu hai il diritto di fare quello che vuoi, ma non ti aspettare di non ricevere critiche per il tuo comportamento. Il discorso della sfera individuale è ridicolo, perché tutti abbiamo responsabilità verso gli altri. A me sembra solo che non te ne freghi niente che il sito vada a puttane, pur di difendere un tuo cosiddetto diritto. Scusa la franchezza.

Giovanni Guarnieri MITI, MIL
United Kingdom
Local time: 13:26
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1970
Login to enter a peer comment (or grade)

2 hrs
Giovanni, stai sragionando


Explanation:
il sito non sta andando dove dici tu, per la semplice ragione che mi pare che il sito non sia d'accordo con te. Rispondendo mi pare di esercitare non solo un diritto, ma di contribuire al buin andamento di esso. Ribadisco che pretendere di dire agli altri cosa devono o non devono fare è nella migliore delle ipotesi un atto di presunzione che sconfina nella maleducazione. Naturalmente non potrò impedire a te e ad altri di dire che chi risponde sbaglia, ma vorrei che ragionaste. A mia volta, se verrò attaccato direttamente non potrò non difendere le mie ragioni.
Grazie.
Francesco

Francesco D'Alessandro
Spain
Local time: 13:26
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1056
Login to enter a peer comment (or grade)

2 hrs peer agreement (net): +1
Francesco...


Explanation:
tregua... ovviamente su questo argomento la pensiamo in maniera diametralmente opposta. Comunque, per precisare, io non sto cercando di dire agli altri quello che biosgna o non bisogna fare, sto solo esprimendo le mie idee, anche magari criticando (e mi dispiace che tu prenda le critiche per maleducazione). Criticare è un mio diritto, così come è un tuo diritto rispondere a tutte le domande. Secondo me il sito sta degenerando, non migliorando, nonostante gli encomoabili sforzi di Paola e degli altri moderatori.

Giovanni

Giovanni Guarnieri MITI, MIL
United Kingdom
Local time: 13:26
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 1970

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Francesco D'Alessandro: OK amici come prima e pensiamo a lavorare, oggi abbiamo tutti perso già troppo tempo. Ciao.
1 hr
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search