International Translation Day 2018

Join ProZ.com/TV for a FREE event September 25-26th celebrating International Translation Day! 50+ hours of content, Chat, Live Q&A & more. Join 1,000's of linguists from around the globe as ProZ.com/TV celebrates International Translation Day.

Click for Full Participation

amande rhinencéphalique

Italian translation: massa rinencefalica

07:21 Feb 20, 2018
French to Italian translations [PRO]
Science - Psychology / emozioni
French term or phrase: amande rhinencéphalique
Il faut à nouveau préciser que la neuro-imagerie
nous a fait découvrir que lorsqu’un enfant passe les
premières années de sa vie dans une niche sensorielle
appauvrie par un malheur survenu dans son milieu
(mort d’un parent, maladie, chômage ou précarité
sociale), le manque de stimulations de ses lobes préfrontaux
provoque une atrophie apparente. Or la fonction
principale de ces lobes consiste à anticiper et à freiner
les réactions émotionnelles de l’amande rhinencéphalique
enfouie dans les hémisphères. Désormais, pour
cet enfant, la moindre information fait l’effet d’une
agression à laquelle il réagit par la fuite, l’inhibition ou
l’agression défensive. Un tel enfant, difficile à aimer,
apprend mal à parler et à se socialiser.
budu
Local time: 17:19
Italian translation:massa rinencefalica
Explanation:
rinencefalo
www.treccani.it/enciclopedia/tag/rinencefalo/
Molto grosse sono le masse rinencefaliche; ambedue risultano d'una porzione posteriore, il lobo olfattivo, e d'una anteriore,

Cervello
http://www.treccani.it/enciclopedia/cervello_(Enciclopedia-I...
Il telencefalo risulta del telencefalo impari, e di due masse laterali che rappresentano il rinencefalo. Il primo sta nella diretta continuazione del diencefalo e ne completa la cavità; è stretto ed è formato da una lamina nervosa sottile. Molto grosse sono le masse rinencefaliche; ambedue risultano d'una porzione posteriore, ...

--------------------------------------------------
Note added at 1 hr (2018-02-20 09:13:16 GMT)
--------------------------------------------------

Ho scritto "massa rinencefalica", perché non ho trovato riscontri per "amigdala rinencefalica".

amigdala
- parte dell'Amigdala chiamata Rinoencefalo (cervello Olfattivo o Paleocervello)
- parte del sistema limbico: il lobo limbico, l’ippocampo, l’amigdala, i nuclei talamici anteriori, la corteccia limbica
- "nucleo dell’amigdala" "nuclei dell’amigdala" e ""funzione dell’amigdala"


Il sistema limbico - nell’uomo - comprende il lobo limbico, l’ippocampo, l’amigdala, i nuclei talamici anteriori, la corteccia limbica

Il sistema limbico svolge anche importanti funzioni integrative tra il sistema nervoso vegetativo e neuroendocrino.
Nell’uomo comprende il lobo limbico, l’ippocampo, l’amigdala, i nuclei talamici anteriori, la corteccia limbica che supportano diverse funzione psichiche come memoria a breve termine, emotività, comportamento ed olfatto.
Nell’ ambito dell’olfattiva va ricordato che il sistema limbico condivide con il rinoencefalo numerose strutture (corteccia olfattiva primaria, complesso nucleare del’amigdala e neostriato ventriale) che fornisce quindi una fortissima connessione fra queste due porzioni di encefalo.
http://erbagliantichirimedi.altervista.org/laromaterapia-que...

parte dell'Amigdala chiamata Rinoencefalo (cervello Olfattivo o Paleocervello)

Disturbo post-traumatico da stress
Infatti, la scrittura provoca un'attivazione delle Aree Superiori della Corteccia (Emisfero Sinistro) parte logico-razionale, mentre la traccia traumatica è depositata nel Sistema Limbico, una ***parte dell'Amigdala chiamata Rinoencefalo (cervello Olfattivo o Paleocervello)*** che è il depositario del ricordo, una vera ...
http://www.francescatroiano.it/curare-il-disturbo-post-traum...

Nella seguente tesi si parla di "nucleo dell’amigdala" "nuclei dell’amigdala" e ""funzione dell’amigdala"

Nei mammiferi sono presenti una serie di strutture cerebrali diverse, di cui è stata individuata una comune azione di controllo sulle manifestazioni della vita vegetativa. Queste strutture, che comprendono parti filogeneticamente antiche del telencefalo e alcune formazioni sottocorticali adiacenti formano il sistema limbico (Gershon, 1981). Il termine sta ad indicare un’unità funzionale in cui è stato contenuto il substrato neurale dei meccanismi di controllo globale dell’omeostasi. La componente corticale del sistema limbico comprende le aree corticali dell’ippocampo, del giro paraippocampico, del giro del cingolo e gran parte della corteccia rinencefalica. Fanno parte della componente sottocorticale i **nuclei dell’amigdala**, il nucleo del setto con il nucleo accubens ed il nucleo talamico anteriore. Una caratteristica anatomica delle strutture limbiche è rappresentata dalle numerose connessioni reciproche esistenti con l’ipotalamo. Attraverso le connessioni con le aree neocorticali del lobo temporale, il sistema limbico riceve informazioni provenienti dalla periferia uditiva, visiva e somestesica (Oppenheimer, 1988). Le connessioni con la corteccia prefrontale trasmettono al sistema limbico il risultato dei processi integrativi corticali, che probabilmente rappresentano il più alto livello di organizzazione nella serie di meccanismi che controllano le manifestazioni emotive, gli stati d’animo ed il comportamento. La stimolazione di un lobo frontale può evocare variazioni della temperatura e della sudorazione a livello del braccio e della gamba controlaterali; una massiva lesione di questa sede che causa un’emiplegia, può modificare le funzioni vegetative sia in direzione di un’inibizione che di una facilitazione. E’ da ritenere che il vero ruolo svolto dal sistema limbico nel controllo dell’attività neurovegetativa derivi dalla partecipazione coordinata di tutte le sue componenti. Così la stimolazione elettrica della corteccia dell’ippocampo e del giro del cingolo produce rallentamento, fino all’arresto della respirazione, caduta della pressione arteriosa, rallentamento della motilità e riduzione della secrezione gastrica, dilatazione pupillare e piloerezione. Diversi appaiono gli effetti della stimolazione elettrica dei **nuclei dell’amigdala** (Moran, 1970), anche se molto variabili a seconda del distretto viscerale considerato. In generale, gli effetti sono simili a quelli ottenibili dalla stimolazione elettrica delle varie zone dell’ippocampo e interessano, sia le reazioni omeostatiche elementari, sia il comportamento globale dell’animale con tutta la costellazione di reazioni vegetative, endocrine e somatiche. L’ablazione bilaterale del **nucleo dell’amigdala** provoca, nelle scimmie antropomorfe, marcati disturbi del comportamento; gli animali appaiono insicuri e disorientati. La **funzione dell’amigdala** appare fondamentale nel contesto del sistema limbico per la corretta interazione tra comportamento istintivo e comportamento sociale.
https://psicoterapia-cultreravitale.webnode.it/news/tesi-di-...
Selected response from:

Cristina intern
Austria
Local time: 17:19
Grading comment
4 KudoZ points were awarded for this answer



Summary of answers provided
3 +1(... reazioni emotive) dell'amigdala (sistema limbico)
tradu-grace
3massa rinencefalica
Cristina intern
Summary of reference entries provided
Non è il mio campo, quindi prendilo come spunto, ma...
Barbara Carrara
Il sistema limbico e l’amigdala
tradu-grace

Discussion entries: 5





  

Answers


38 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5
massa rinencefalica


Explanation:
rinencefalo
www.treccani.it/enciclopedia/tag/rinencefalo/
Molto grosse sono le masse rinencefaliche; ambedue risultano d'una porzione posteriore, il lobo olfattivo, e d'una anteriore,

Cervello
http://www.treccani.it/enciclopedia/cervello_(Enciclopedia-I...
Il telencefalo risulta del telencefalo impari, e di due masse laterali che rappresentano il rinencefalo. Il primo sta nella diretta continuazione del diencefalo e ne completa la cavità; è stretto ed è formato da una lamina nervosa sottile. Molto grosse sono le masse rinencefaliche; ambedue risultano d'una porzione posteriore, ...

--------------------------------------------------
Note added at 1 hr (2018-02-20 09:13:16 GMT)
--------------------------------------------------

Ho scritto "massa rinencefalica", perché non ho trovato riscontri per "amigdala rinencefalica".

amigdala
- parte dell'Amigdala chiamata Rinoencefalo (cervello Olfattivo o Paleocervello)
- parte del sistema limbico: il lobo limbico, l’ippocampo, l’amigdala, i nuclei talamici anteriori, la corteccia limbica
- "nucleo dell’amigdala" "nuclei dell’amigdala" e ""funzione dell’amigdala"


Il sistema limbico - nell’uomo - comprende il lobo limbico, l’ippocampo, l’amigdala, i nuclei talamici anteriori, la corteccia limbica

Il sistema limbico svolge anche importanti funzioni integrative tra il sistema nervoso vegetativo e neuroendocrino.
Nell’uomo comprende il lobo limbico, l’ippocampo, l’amigdala, i nuclei talamici anteriori, la corteccia limbica che supportano diverse funzione psichiche come memoria a breve termine, emotività, comportamento ed olfatto.
Nell’ ambito dell’olfattiva va ricordato che il sistema limbico condivide con il rinoencefalo numerose strutture (corteccia olfattiva primaria, complesso nucleare del’amigdala e neostriato ventriale) che fornisce quindi una fortissima connessione fra queste due porzioni di encefalo.
http://erbagliantichirimedi.altervista.org/laromaterapia-que...

parte dell'Amigdala chiamata Rinoencefalo (cervello Olfattivo o Paleocervello)

Disturbo post-traumatico da stress
Infatti, la scrittura provoca un'attivazione delle Aree Superiori della Corteccia (Emisfero Sinistro) parte logico-razionale, mentre la traccia traumatica è depositata nel Sistema Limbico, una ***parte dell'Amigdala chiamata Rinoencefalo (cervello Olfattivo o Paleocervello)*** che è il depositario del ricordo, una vera ...
http://www.francescatroiano.it/curare-il-disturbo-post-traum...

Nella seguente tesi si parla di "nucleo dell’amigdala" "nuclei dell’amigdala" e ""funzione dell’amigdala"

Nei mammiferi sono presenti una serie di strutture cerebrali diverse, di cui è stata individuata una comune azione di controllo sulle manifestazioni della vita vegetativa. Queste strutture, che comprendono parti filogeneticamente antiche del telencefalo e alcune formazioni sottocorticali adiacenti formano il sistema limbico (Gershon, 1981). Il termine sta ad indicare un’unità funzionale in cui è stato contenuto il substrato neurale dei meccanismi di controllo globale dell’omeostasi. La componente corticale del sistema limbico comprende le aree corticali dell’ippocampo, del giro paraippocampico, del giro del cingolo e gran parte della corteccia rinencefalica. Fanno parte della componente sottocorticale i **nuclei dell’amigdala**, il nucleo del setto con il nucleo accubens ed il nucleo talamico anteriore. Una caratteristica anatomica delle strutture limbiche è rappresentata dalle numerose connessioni reciproche esistenti con l’ipotalamo. Attraverso le connessioni con le aree neocorticali del lobo temporale, il sistema limbico riceve informazioni provenienti dalla periferia uditiva, visiva e somestesica (Oppenheimer, 1988). Le connessioni con la corteccia prefrontale trasmettono al sistema limbico il risultato dei processi integrativi corticali, che probabilmente rappresentano il più alto livello di organizzazione nella serie di meccanismi che controllano le manifestazioni emotive, gli stati d’animo ed il comportamento. La stimolazione di un lobo frontale può evocare variazioni della temperatura e della sudorazione a livello del braccio e della gamba controlaterali; una massiva lesione di questa sede che causa un’emiplegia, può modificare le funzioni vegetative sia in direzione di un’inibizione che di una facilitazione. E’ da ritenere che il vero ruolo svolto dal sistema limbico nel controllo dell’attività neurovegetativa derivi dalla partecipazione coordinata di tutte le sue componenti. Così la stimolazione elettrica della corteccia dell’ippocampo e del giro del cingolo produce rallentamento, fino all’arresto della respirazione, caduta della pressione arteriosa, rallentamento della motilità e riduzione della secrezione gastrica, dilatazione pupillare e piloerezione. Diversi appaiono gli effetti della stimolazione elettrica dei **nuclei dell’amigdala** (Moran, 1970), anche se molto variabili a seconda del distretto viscerale considerato. In generale, gli effetti sono simili a quelli ottenibili dalla stimolazione elettrica delle varie zone dell’ippocampo e interessano, sia le reazioni omeostatiche elementari, sia il comportamento globale dell’animale con tutta la costellazione di reazioni vegetative, endocrine e somatiche. L’ablazione bilaterale del **nucleo dell’amigdala** provoca, nelle scimmie antropomorfe, marcati disturbi del comportamento; gli animali appaiono insicuri e disorientati. La **funzione dell’amigdala** appare fondamentale nel contesto del sistema limbico per la corretta interazione tra comportamento istintivo e comportamento sociale.
https://psicoterapia-cultreravitale.webnode.it/news/tesi-di-...

Cristina intern
Austria
Local time: 17:19
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 4
Notes to answerer
Asker: Alla fine ho lasciato amigdala rinencefalica, ma ti ringrazio per l'approfondito aiuto!

Login to enter a peer comment (or grade)

3 hrs   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5 peer agreement (net): +1
(... reazioni emotive) dell'amigdala (sistema limbico)


Explanation:

vedere info nei riferimenti.

tradu-grace
Italy
Local time: 17:19
Native speaker of: Native in ItalianItalian, Native in FrenchFrench

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  dandamesh
11 mins
  -> grazie Dandamesh

neutral  Cristina intern: I'd be very cautious when it comes to interpret in this way... you wrote in the Discussion, "forse l\'autore ha voluto usare un linguaggio più descrittivo e meno scientifico".
14 mins
  -> Hi Cristina, it's Dandamesh who wrote *"forse l\'autore ha voluto usare un linguaggio più descrittivo e meno scientifico", not me.
Login to enter a peer comment (or grade)




Reference comments


1 hr peer agreement (net): +3
Reference: Non è il mio campo, quindi prendilo come spunto, ma...

Reference information:
... non è l'amigdala?

"L'amygdale rhinencéphalique, sorte d'amande de neurones à l'extrémité du système limbique, devient hypertrophiée puisqu'elle n'est plus freinée. La moindre stimulation de cette amygdale provoque désormais une réaction émotionnelle intense, une colère ou une frayeur difficile à enrayer."
https://tinyurl.com/ya7qyjh7

"Le terme d'amygdale est emprunté au latin amygdala « amande », lui-même emprunté au grec ἀμυγδάλη « amande »."
https://fr.wikipedia.org/wiki/Amygdale_(cerveau)

Barbara Carrara
Italy
Native speaker of: Italian

Peer comments on this reference comment (and responses from the reference poster)
agree  tradu-grace
1 hr
  -> Grazie, anche se il contributo è marginalissimo...
agree  dandamesh
2 hrs
  -> Ohilà, danda! Grazie, ma leggi sopra...
agree  Antoine de Bernard
5 hrs
  -> Grazie, Antoine!
Login to enter a peer comment (or grade)

3 hrs peer agreement (net): +1
Reference: Il sistema limbico e l’amigdala

Reference information:
http://www.igorvitale.org/2017/11/02/cosa-succede-nel-cervel...

Le funzioni associate al sistema limbico che si ripete specularmente nei due emisferi e che si colloca subito sopra il tronco cerebrale con il quale è intimamente connesso, è in larga misura di regolare sia i comportamenti stereotipati o innati, sia le funzioni e i ritmi biologici vitali (Fig. 1).
**Un tempo il sistema limbico era considerato strettamente legato alla percezione olfattiva e chiamato per questo rinencefalo**.

Quindi direi (IMHO), salvo errore, che rinencefalo è semplicemente il sistema limbico.

Gran parte delle reazioni emotive dipendono dal sistema limbico, un insieme di nuclei situati sotto la corteccia tra cui il setto, l'ippocampo e l'amigdala.
*L'amigdala è la struttura del sistema limbico che gioca il ruolo più importante nell'emozione* ecc. (link http://www.oliverio.it/ao/didattica/Cervello.htm/Emozione/bi...

renderei *... reazioni emotive dell'amigdala (sistema limbico)
HIH

tradu-grace
Italy
Native speaker of: Native in ItalianItalian, Native in FrenchFrench

Peer comments on this reference comment (and responses from the reference poster)
agree  dandamesh
12 mins
  -> grazie Dandamesh. Mi auguro sia stato di aiuto a Budu.
Login to enter a peer comment (or grade)



Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs (or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.

KudoZ™ translation help

The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.


See also:

Your current localization setting

English

Select a language

Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search