Schnittstellen zu Nahtstellen gemacht

Italian translation: punti nodali / nodi essenziali / fondamentali

GLOSSARY ENTRY (DERIVED FROM QUESTION BELOW)
German term or phrase:Nahtstellen
Italian translation:punti nodali / nodi essenziali / fondamentali
Entered by: martini

16:07 Nov 18, 2020
German to Italian translations [PRO]
Social Sciences - Management / voce di tabella riguardante i processi della fase associativa di un'organanizzazione
German term or phrase: Schnittstellen zu Nahtstellen gemacht
Ausweitung des
Prozessdenkens und
der Selbststeuerung,
Schnittstellen zu
Nahtstellen gemacht,
Verzicht auf Pufferzonen
und Sicherheitsnetze,
just-in-time

Schnittstelle l'ho tradotto con interfaccia (anche altrove). Come traduco Nahtstelle, ossia come faccio a differenziarle?
Danila Moro
Italy
Local time: 18:32
punti nodali / nodi essenziali / fondamentali
Explanation:
entrambi vengono spesso tradotti con interfacce
ho trovato questo

In der Folge werden Schnittstellen zu Nahtstellen, sodass die Informationen fließen
As a result interfaces become critical nodes through which information flows
https://www.liebert-ing.de/leistungen/schnittstellenmanageme...

un'idea
Selected response from:

martini
Italy
Local time: 18:32
Grading comment
4 KudoZ points were awarded for this answer



Summary of answers provided
3 +1punti nodali / nodi essenziali / fondamentali
martini
4punti di interazione vs. punti di congiunzione
Dunia Cusin
3interfacce trasformate in punti di connessione / congiunzione
Cristina Bufi Poecksteiner, M.A.


  

Answers


1 hr   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5 peer agreement (net): +1
punti nodali / nodi essenziali / fondamentali


Explanation:
entrambi vengono spesso tradotti con interfacce
ho trovato questo

In der Folge werden Schnittstellen zu Nahtstellen, sodass die Informationen fließen
As a result interfaces become critical nodes through which information flows
https://www.liebert-ing.de/leistungen/schnittstellenmanageme...

un'idea


martini
Italy
Local time: 18:32
Native speaker of: Italian
PRO pts in category: 16

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Z-Translations Translator
1 hr
  -> grazie!
Login to enter a peer comment (or grade)

42 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5
interfacce trasformate in punti di connessione / congiunzione


Explanation:
Schnittstellen zu Nahtstellen gemacht = interfacce trasformate in punti di connessione / congiunzione

--------------------------------------------------
Note added at 14 hrs (2020-11-19 07:04:56 GMT)
--------------------------------------------------

La pagina Relationship Management Methodology rinvia a La metodologia dove si parla di interfaccia utente e connessioni.

Relationship Management Methodology

Questo strumento [ISB95] propone una metodologia globale per la progettazione di applicazioni ipermediali, includendo una sequenza consigliata di fasi, i formalismi accessori per le strutture d'accesso alle informazioni e una dettagliata procedura per la progettazione e lo sviluppo ipermediale, con enfasi sulla rappresentazione grafica dei dati.
Il nome, "gestione delle relazioni'', nasce dalla visione di un sistema ipermediale come un veicolo per gestire le correlazioni tra gli oggetti delle informazioni. In particolare, viene utilizzato un nuovo modello dei dati (RMDM) capace di descrivere sia gli oggetti delle informazioni che i meccanismi di navigazione delle applicazioni ipermediali.
Sulla base di questa metodologia viene poi sviluppato un ambiente di sviluppo software, #, che permette l'utilizzo della RMM per la costruzione dell'applicazione ipermediale in vari formati, tra cui HTML, e delle specifiche di progetto.
http://www.alessio.sevenseas.org/misc/tesi/node47.html

La metodologia

... Progettazione della interfaccia utente ...

Seconda fase: Progettazione delle porzioni

Questa fase, propria delle applicazioni ipermediali, determina come le informazioni dell'entità in esame verranno presentate agli utenti e come essi potranno accedervi. Ne fa parte la divisione dell'entità in porzioni significative e l'organizzazione di queste in una rete di ipertesto. Nella sua forma più semplice, tutte le informazioni di un'entità possono essere visualizzate in una singola finestra (eventualmente con barre di scorrimento). Sebbene un approccio di questo tipo sia semplice per lo sviluppatore (e infatti molti servizi WWW sono progettati in questo modo), è spesso indesiderabile per l'utente, che può perdere l'orientamento quando si trova a dover scorrere lunghe porzioni di testo in una sola finestra.
Alternativamente, l'informazione può essere divisa in unità significative che possano essere rappresentate come oggetti separati ma correlati. Ad esempio, la figura 6.3 mostra l'entità "facoltà'' divisa in quattro porzioni, contenenti rispettivamente informazioni generali, una breve biografia, aree di ricerca e un filmato.
L'organizzazione di entità in porzioni risulta in un diagramma in cui ciascuna porzione raggruppa uno o più attributi dell'entità. Ogni entità ha una porzione caratteristica, chiamata "testa'', usata come punto di arrivo predefinito per i collegamenti che puntano all'entità.
Il diagramma delle entità modella anche la navigazione tra le porzioni attraverso collegamenti uni- e bi-direzionali: le etichette sui collegamenti bidirezionali denominano entrambe le direzioni. Questi collegamenti, che rappresentano connessioni tra le porzioni, sono chiamati collegamenti strutturali, in maniera consistente con la notazione HDM. I collegamenti strutturali differiscono dalle relazioni associative in quando le prime connettono pezzi di informazione interni a una stessa istanza di un'entità, mentre queste ultime collegano differenti istanze di entità, quasi sempre appartenenti a differenti classi. Dal punto di vista della navigazione, c'è una ragione importante per differenziare tra queste due connessioni: quando un utente segue una connessione associativa il contesto dell'informazione cambia (per esempio, in un ipertesto di dominio universitario, da una facoltà a un corso), mentre quando si attraversa una connessione strutturale il contesto resta interno alla stessa entità. Le due connessioni sono rappresentate differentemente nei diagrammi RMM, in modo da poter essere implementate nell'interfaccia attraverso elementi di tipo distinto che rendano evidente all'utente il differente ruolo nel sistema. Lo stesso concetto è anche chiamato coerenza (o ancora navigazione) globale e locale. [...]
RMCase
Il Relationship Management Case Tool (RMCase, [DIMG95]) è un ambiente di sviluppo per la metodologia RMM
. L'ambiente permette agli sviluppatori il passaggio da una fase all'altra per i necessari cicli di feedback utilizzando i vantaggi di un'interfaccia grafica e di un ambiente omogeneo.
Lo strumento si basa su diversi contesti di lavoro che seguono le varie fasi della metodologia (progettazione E-R, progettazione delle porzioni, progettazione della navigazione e fasi successive che vedremo) con particolare enfasi sulle fasi di progettazione dell'interfaccia utente e della coerenza anche visuale del sistema.
http://www.alessio.sevenseas.org/misc/tesi/node49.html

--------------------------------------------------
Note added at 15 hrs (2020-11-19 07:30:44 GMT)
--------------------------------------------------

La pagina Relationship Management Methodology rinvia a La metodologia e a RMDM dove si parla di interfaccia utente e connessioni.

RMDM - Relationship Management Data Model (RMDM)

Il Relationship Management Data Model (RMDM) che è alla base della RMM è basato su HDM [GPS93] e sul suo successore HDM2 [GPM93]. Questi ultimi descrivono gli schemi di rappresentazione del dominio dei dati ma forniscono poche informazioni sulle procedure da utilizzare per usare questi schemi nel processo di progettazione dell'applicazione; non forniscono cioè una metodologia come è la RMM.
La figura 6.1.1 mostra le primitive del modello. Nella parte superiore troviamo le primitive di dominio che modellano informazioni sul dominio dell'applicazione. Tipi Entità e i loro attributi rappresentano oggetti astratti o fisici. Le relazioni associative, che possono essere uno-a-uno o uno-a-molti, descrivono le associazioni tra i diversi tipi di dati. Come nei modelli per basi di dati, una relazione molti-a-molti viene fattorizzata in due relazioni uno-a-molti.
http://www.alessio.sevenseas.org/misc/tesi/node48.html#SECTI...

--------------------------------------------------
Note added at 16 hrs (2020-11-19 08:59:00 GMT)
--------------------------------------------------

Il link illustra la Relationship Management Methodology.
E il testo della domanda riguarda il Management. Anche se non tratta di "interfacce utente"

Cristina Bufi Poecksteiner, M.A.
Austria
Works in field
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 32
Notes to answerer
Asker: già interfaccia è un punto di connessione

Asker: Non si tratta di interfaccia utente, non siamo nel campo dell'informatica, bensì di rapporti tra aziende partner nella fase associativa delle organizzazioni, come indicato nella spiegazione sopra

Login to enter a peer comment (or grade)

19 hrs   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5
Schnittstellen vs. Nahtstellen
punti di interazione vs. punti di congiunzione


Explanation:
Trovo assai poco appropriato utilizzare "interfaccia" in questo contesto!
Oltre a "punto di interazione", per "Schnittstelle" potrebbe andare bene anche "punto di contatto" che, nel tuo caso, non si limita appunto a rimanere tale, ma si evolve divenendo un "punto di congiunzione".

Dunia Cusin
Austria
Native speaker of: Native in ItalianItalian
Login to enter a peer comment (or grade)



Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs (or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.

KudoZ™ translation help

The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.


See also:

Your current localization setting

English

Select a language

Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search