KudoZ home » Italian » Art/Literary

frase italiana del '500

Italian translation: io...mando costì (=all'istante) al pririore della chiesa di Sant'Agostino...:

Advertisement

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
18:27 Dec 4, 2003
Italian to Italian translations [PRO]
Art/Literary
Italian term or phrase: frase italiana del '500
Ciao a tutti.
Devo tradurre quanto segue in inglese, ma prima dovrò capirlo bene in italiano!
Si tratta del pittore Pietro Perugino.

Varie parti sono chiare: "chastello de la pieve" è Città dell Pieve, "peroscia" è Perugia e "pocte fecino" è (credo) la località di Ponte Felcino.
Se potete aiutarmi con il resto vi sono grata!

Io . Piectro penctore - da chastello de la pieve mando . chosti . a priore . de sancto agustino de peroscia . barctomeio . mio . garçone . cho questa chedula . che voie diacte . una - soma di grano . angnilo . de benecto da pocte fecino . e sera . bene dacto . (…) e io piectro . sopra dicto one facta questa chedula . de mia propia . mano . a di ctrencta de março 1512.
Catherine Bolton
Local time: 06:51
Italian translation:io...mando costì (=all'istante) al pririore della chiesa di Sant'Agostino...:
Explanation:
di Perugia il mio garzone Bartolomeo con questa credenziale (non sono sicura, devo controllare...) una soma (la quantità che l'asino riesce a trasportare, non è la somma, piuttosto: un carico) di grano.. angnilo (è scritto bene? non sarà un agnello??)da parte di Benedetto (se è agnello ha un senso, altrimenti no...) di Ponte Felcino. E tutto ciò sarà ben dato (dato per un buon fine)ed io Pietro, come già indicato/detto sopra ho fatto (scritto questa credenziale? di mia mano il giorno 30 del mese di marzo dell'anno 1512

--------------------------------------------------
Note added at 2003-12-04 18:43:30 (GMT)
--------------------------------------------------

naturalmente priore

Ho dimenticato anche, all\'inizio - ma l\'hai inteso bene senz\'altro anche tu -

Io Pietro Pittore mando da Città dellaPieve (naturalmente potrebbe essere anche ...pittore di/originario di Città della Pieve

dovresticontrollare dov\'è nato il Perugino, ora mi sfugge

anzi chiedo scusa per la fretta e qualche svista ma devo preparare la cena... più tardi controllo chedula

--------------------------------------------------
Note added at 2003-12-04 18:44:33 (GMT)
--------------------------------------------------

anche costì non è siltanto all\'istante, in italiano antico, è anche là/costà ed allora io non lo tradurrei proprio

--------------------------------------------------
Note added at 2003-12-04 19:52:08 (GMT)
--------------------------------------------------

rispondo all\'aggiunta dell\'asker: siccome cho = con, ritengo che la lettera/richiesta (avevo scritto non so perchè credenziali, non è un ambasciatore, è un garzone!!!) sia affidata al garzone Bartolomeo

quel che resta oscuro, almeno per me, è il \"che voie diacte\" - dacto(dato) e dicto(detto) di sotto sono chiarissimi, ma il diacte?? a meno che non sia \"dite\" (ma non credo sarebbe dicete)edallora potrebbe essere : la \"chedula\" che voi dite, la richiesta che voi mi chiedete. Ma non vorrei lavorar troppo di fantasia...
Selected response from:

smarinella
Italy
Local time: 06:51
Grading comment
Ciao di nuovo! Dunque, alla fine ho telefonato ad una prof di Perugia esperta in questo campo, che mi ha spiegato i punti oscuri. Comunque, eravate sulla buona strada! Angnilo è una persona -- chi l'avrebbe detto!
Grazie di cuore.
Ecco la traduzione "ufficiale" (il numero finale era strappato sul foglio; crede comunque sia 1512):
Io Pietro, pittore di Castello della Pieve, mando costì al Priore di Sant’Agostino di Perugia il mio garzone Bartolomeo con questa schedola, affinché voi diate una soma di grano.. ad Angelo di Benedetto da Ponte Felcino. E sarà bene dato (…) ed io Pietro, sopraddetto, ho fatto questa schedola di mia propria mano il giorno 30 del mese di marzo dell'anno 151[2].
4 KudoZ points were awarded for this answer

Advertisement


Summary of answers provided
3 +2io...mando costì (=all'istante) al pririore della chiesa di Sant'Agostino...:smarinella
3dunque, intanto
Laura Di Santo


Discussion entries: 2





  

Answers


7 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5
dunque, intanto


Explanation:
Io pietro il pittore da città della pieve mando costui dal priore del convento di s. agostino a perugia
bartolomeo, mio ragazzo

e io il suddetto pietro
di mia propria mano il giorno 30 marzo 1512

Per il resto dovrei rifletterci un po'...(e due cosette urlanti al momento me lo impediscono!)

Laura Di Santo
Italy
Local time: 06:51
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 21
Login to enter a peer comment (or grade)

13 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5 peer agreement (net): +2
io...mando costì (=all'istante) al pririore della chiesa di Sant'Agostino...:


Explanation:
di Perugia il mio garzone Bartolomeo con questa credenziale (non sono sicura, devo controllare...) una soma (la quantità che l'asino riesce a trasportare, non è la somma, piuttosto: un carico) di grano.. angnilo (è scritto bene? non sarà un agnello??)da parte di Benedetto (se è agnello ha un senso, altrimenti no...) di Ponte Felcino. E tutto ciò sarà ben dato (dato per un buon fine)ed io Pietro, come già indicato/detto sopra ho fatto (scritto questa credenziale? di mia mano il giorno 30 del mese di marzo dell'anno 1512

--------------------------------------------------
Note added at 2003-12-04 18:43:30 (GMT)
--------------------------------------------------

naturalmente priore

Ho dimenticato anche, all\'inizio - ma l\'hai inteso bene senz\'altro anche tu -

Io Pietro Pittore mando da Città dellaPieve (naturalmente potrebbe essere anche ...pittore di/originario di Città della Pieve

dovresticontrollare dov\'è nato il Perugino, ora mi sfugge

anzi chiedo scusa per la fretta e qualche svista ma devo preparare la cena... più tardi controllo chedula

--------------------------------------------------
Note added at 2003-12-04 18:44:33 (GMT)
--------------------------------------------------

anche costì non è siltanto all\'istante, in italiano antico, è anche là/costà ed allora io non lo tradurrei proprio

--------------------------------------------------
Note added at 2003-12-04 19:52:08 (GMT)
--------------------------------------------------

rispondo all\'aggiunta dell\'asker: siccome cho = con, ritengo che la lettera/richiesta (avevo scritto non so perchè credenziali, non è un ambasciatore, è un garzone!!!) sia affidata al garzone Bartolomeo

quel che resta oscuro, almeno per me, è il \"che voie diacte\" - dacto(dato) e dicto(detto) di sotto sono chiarissimi, ma il diacte?? a meno che non sia \"dite\" (ma non credo sarebbe dicete)edallora potrebbe essere : la \"chedula\" che voi dite, la richiesta che voi mi chiedete. Ma non vorrei lavorar troppo di fantasia...

smarinella
Italy
Local time: 06:51
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in pair: 40
Grading comment
Ciao di nuovo! Dunque, alla fine ho telefonato ad una prof di Perugia esperta in questo campo, che mi ha spiegato i punti oscuri. Comunque, eravate sulla buona strada! Angnilo è una persona -- chi l'avrebbe detto!
Grazie di cuore.
Ecco la traduzione "ufficiale" (il numero finale era strappato sul foglio; crede comunque sia 1512):
Io Pietro, pittore di Castello della Pieve, mando costì al Priore di Sant’Agostino di Perugia il mio garzone Bartolomeo con questa schedola, affinché voi diate una soma di grano.. ad Angelo di Benedetto da Ponte Felcino. E sarà bene dato (…) ed io Pietro, sopraddetto, ho fatto questa schedola di mia propria mano il giorno 30 del mese di marzo dell'anno 151[2].

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Sarah Ponting: Il Perugino (Pietro Vannucci) è nato a Città della Pieve, quindi mi sembra probabile che incomincia "Io, Pietro il pittore da Castello della Pieve, mando..."
1 hr
  -> bene, l'avevo pensato anch'io ma non ne ero sicura

agree  Laura Di Santo: brava! andiamo benone...
2 hrs
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search