KudoZ home » Italian » Linguistics

Un sale

Italian translation: è come nel caso di dio

Advertisement

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
GLOSSARY ENTRY (DERIVED FROM QUESTION BELOW)
Italian term or phrase:Un sale
Italian translation:è come nel caso di dio
Options:
- Contribute to this entry
- Include in personal glossary

09:30 Feb 16, 2012
    The asker opted for community grading. The question was closed on 2012-02-19 13:54:09 based on peer agreement (or, if there were too few peer comments, asker preference.)


Italian to Italian translations [Non-PRO]
Linguistics
Italian term or phrase: Un sale
Come mai con non numerabili?

L'articolo indeterminativo viene usato:con i sostantivi non numerabili
Si può scrivere un sale,un zucchero??????
xxxIberi
è come nel caso di dio
Explanation:
Oltre al fatto di usare il cosiddetto partitivo (che è più proprio del francese soprattutto nella forma con le preposizioni articolate derivanti da "di" e di cui molti abusano in italiano cadendo in costruzioni contorte... dimenticando la semplicità dell'italiano) si può usare un articolo indeterminativo (un) o determinativo (il, ma questo si può fare sempre!) quando si discrimina (cioè "differenzia") con una qualità particolare, espressa spesso da un aggettivo.
Così: un sale iodato, un (o il) sale inglese (lassativo a base di magnesio), un sale aromatizzato, un sale di potassio ecc.

Per capire la mia invettiva contro il partitivo. OK per "vorrei un po' di sale" o "vorrei del sale", ma sarebbe più semplice (non in tutti i contesti) dire "passami il sale". Evidentemente se siamo seduti a tavola e c'è la saliera sulla tavola (al femminile, perché così si dice del tavolo su cui si mangia [Uso idiomatico. Si prepara o apparecchia la tavola, per mangiare, NON il tavolo!] e di fianco un sacco da 50 kg pieno di cloruro di sodio (sale da tavola o alimentare), solo un babbeo passerebbe il sacco di sale e non la saliera!! Ma è una complicazione dire "avevano degli occhi iniettati di sangue" (è un francesismo: elles / ils avaient des yeux injectés de sang) basterebbe "avevano gli occhi iniettati di sangue". E non mi sovvengono altri esempi estremi di contosione (qualcuno avrebbe detto "degli altri esempi", ma non è chiaro quanto sia piana la mia espressione?!).

E ancora: ""un zucchero l'avrebbe forse scritto Giacomo Leopardi che scrive "il zappatore" (un zappatore); siccome certe lettere, x, z racchiudono due suoni consonantici (k+s, t+s o d+s) con una terza consonante davanti (enne o elle) la lingua degli italofoni s'intorciglierebbe, per cui scriviamo uno zucchero (di canna), uno xilofono, uno stupido o uno scemo (non un stupido o un scemo). Cioè usiamo un articolo che antepone alle due consonanti una vocale "o".

Buona lettura.

Maurizio
Selected response from:

BdiL
Italy
Local time: 21:19
Grading comment
Selected automatically based on peer agreement.
4 KudoZ points were awarded for this answer

Advertisement


Summary of answers provided
4 +3è come nel caso di dio
BdiL
3 +1si usa l'articolo partitivo
Francesca Siotto


Discussion entries: 9





  

Answers


1 hr   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5 peer agreement (net): +3
è come nel caso di dio


Explanation:
Oltre al fatto di usare il cosiddetto partitivo (che è più proprio del francese soprattutto nella forma con le preposizioni articolate derivanti da "di" e di cui molti abusano in italiano cadendo in costruzioni contorte... dimenticando la semplicità dell'italiano) si può usare un articolo indeterminativo (un) o determinativo (il, ma questo si può fare sempre!) quando si discrimina (cioè "differenzia") con una qualità particolare, espressa spesso da un aggettivo.
Così: un sale iodato, un (o il) sale inglese (lassativo a base di magnesio), un sale aromatizzato, un sale di potassio ecc.

Per capire la mia invettiva contro il partitivo. OK per "vorrei un po' di sale" o "vorrei del sale", ma sarebbe più semplice (non in tutti i contesti) dire "passami il sale". Evidentemente se siamo seduti a tavola e c'è la saliera sulla tavola (al femminile, perché così si dice del tavolo su cui si mangia [Uso idiomatico. Si prepara o apparecchia la tavola, per mangiare, NON il tavolo!] e di fianco un sacco da 50 kg pieno di cloruro di sodio (sale da tavola o alimentare), solo un babbeo passerebbe il sacco di sale e non la saliera!! Ma è una complicazione dire "avevano degli occhi iniettati di sangue" (è un francesismo: elles / ils avaient des yeux injectés de sang) basterebbe "avevano gli occhi iniettati di sangue". E non mi sovvengono altri esempi estremi di contosione (qualcuno avrebbe detto "degli altri esempi", ma non è chiaro quanto sia piana la mia espressione?!).

E ancora: ""un zucchero l'avrebbe forse scritto Giacomo Leopardi che scrive "il zappatore" (un zappatore); siccome certe lettere, x, z racchiudono due suoni consonantici (k+s, t+s o d+s) con una terza consonante davanti (enne o elle) la lingua degli italofoni s'intorciglierebbe, per cui scriviamo uno zucchero (di canna), uno xilofono, uno stupido o uno scemo (non un stupido o un scemo). Cioè usiamo un articolo che antepone alle due consonanti una vocale "o".

Buona lettura.

Maurizio

BdiL
Italy
Local time: 21:19
Native speaker of: Italian
PRO pts in category: 8
Grading comment
Selected automatically based on peer agreement.

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Assiolo: Ora sì, si sta sciogliendo. Ma qualche giorno fa... http://www.russianitaly.com/forum/albums/119784.jpg http://www.russianitaly.com/forum/albums/119781.jpg
3 hrs
  -> A Napoli direbbero ggrazie e chiù ggrazie. Credo che ormai tu ti possa permettere anche questo! Salva dalla neve? ;-) M.

agree  missdutch: al 100%; belle le foto di Natalija!
4 hrs
  -> Grazie (in ritardo!). Non so come si dice "smac" né in olandese, né in russo... ;-) MAu

agree  Chiara-Firenze: bravissimo... sei inconfondibile!
6 hrs
  -> Ci mancherebbe, cento chili di insopportabilità! Ma in calo. Grazie. MAu
Login to enter a peer comment (or grade)

25 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5 peer agreement (net): +1
si usa l'articolo partitivo


Explanation:
con i numerabili non si usa l'indeterminativo, proprio perché non sono contabili e non si può dire un sale, un'acqua, uno zucchero.

Da wikipedia:
Si dicono non numerabili i nomi che indicano quantità indistinte di una certa sostanza (acqua, miele); questa quantità indistinta infatti non può essere contata: in genere non possiamo dire un'acqua, due acque, ecc. I nomi non numerabili richiedono, per indicare una quantità, l'articolo partitivo o una locuzione:

Maria ha chiesto del sale
Maria ha chiesto un po' di sale

p.s.
l'unico caso in cui si potrebbe dire UNO ZUCCHERO sarebbe quello dove zucchero è inteso come molecola, quindi come qualcosa che si può contare (una molecola di zucchero = uno zucchero, due molecole = due zuccheri).




--------------------------------------------------
Note added at 1 hr (2012-02-16 11:10:01 GMT)
--------------------------------------------------

è lo stesso passaggio identico a wikipedia alla voce "articolo"; io credo che ci sia un errore (ricordiamoci che wikipedia è scritto da utenti e ci possono essere errori). E' un controsenso dire che si usa l'art. indeterminativo davanti a nomi non numerabili.

altro sito che conferma che si usa l'articolo partitivo
http://www.grammatica-italiana.it/nomi-non-numerabili.html

I nomi non numerabili (o nomi massa) indicano entità che non possono essere contate.

Es. Un burro, due burri, ecc.

Come vedete l’esempio riporta la formazione del plurale di burro e gli aggettivi numerali in modo erroneo. *Non è infatti possibile fare il plurale dei nomi non numerabili, così come non è possibile contarli. L’articolo che può accompagnare a diritto i nomi massa è il partitivo.*

Es. Mi passi del burro?

Se volessimo specificare la quantità di burro dovremmo ricorrere a un altro nome numerabile da far precedere a burro.

Es. Mi passi due panetti di burro?

E la stessa cosa avviene per altri nomi, come acqua, latte, sale, ecc. In genere si tratta di entità indistinte (spesso liquide) per cui è impossibile determinare la quantità se non in base al peso o ai contenitori utilizzati.

Es. Mi passi dell’acqua?/Mi passi due bicchieri d’acqua?/Mi passi 1 litro di acqua?

Alcuni nomi non numerabili, nell’italiano più recente, hanno assunto caratteristiche differenti e hanno preso a comportarsi come se fossero a tutti gli effetti dei numerabili. La parola caffè è diventata numerabile per questioni di praticità al bar.
Si può dire anche “acque termali” o “acque minerali”. Si tratta, come spiega l’Accademia della Crusca, di un fenomeno sviluppatosi a partire dalle campagne pubblicitarie che da poco tempo a questa parte hanno introdotto anche il plurale di latte, proprio in virtù della presenza di diversi tipi di prodotto sul mercato, un po’ come era già accaduto con l’acqua. Luca Serianni in Grammatica Italiana cita anche altri esempi come mieli e risi.

Sicuramente il primo impatto non è dei migliori soprattutto a livello sonoro, non siamo abituati a sentir pronunciare questi nuovi plurali e ci sembrano strani, ma spesso molte parole derivano dall’uso che se ne fa nella lingua, per cui bisogna solo attendere per verificare se queste forme entreranno o meno a diritto nella nostra quotidianità. Per ora conviene affidarsi alla grammatica ufficiale e utilizzare le forme singolari almeno per alcuni di questi nomi.

Francesca Siotto
Local time: 21:19
Native speaker of: Italian
PRO pts in category: 10
Notes to answerer
Asker: Ho letto nel libro: L'articolo indeterminativo viene usato: con i sostantivi non numerabili davanti a nomi di professioni o che indicano un'intera categoria con i nomi propri di persona o i cognomi che indicano un'opera d'arte nell'espressione un po' Al maschile non si usa mai l'apostrofo con l'articolo indeterminativo. La presenza di un apostrofo può indicare il genere maschile o femminile: un'utente è infatti la forma femminile, mentre un utente indica il maschile


Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  missdutch: grazie per le ben argomentate informazioni!
2 days7 hrs
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search