KudoZ home » Italian to English » Other

Morte Alla Francia Italia Anela

English translation: MAFIA

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
GLOSSARY ENTRY (DERIVED FROM QUESTION BELOW)
Italian term or phrase:Morte Alla Francia Italia Anela
English translation:MAFIA
Entered by: xxxElena Sgarbo
Options:
- Contribute to this entry
- Include in personal glossary

03:04 Jan 31, 2004
Italian to English translations [Non-PRO]
Other
Italian term or phrase: Morte Alla Francia Italia Anela
Morte Alla Francia Italia Anela
nick
MAFIA
Explanation:
Good luck Nick
Elena

STORIA DELLA PAROLA MAFIA

L’origine della parola Mafia non è conosciuta precisamente. Secondo una versione dei fatti, nacque dall’invasione francese della Sicilia nel 1282 e dal motto "Morte alla Francia Italia Anela" o M.A.F.I.A.

- Per altri deriva invece dal nome della tribù araba che si stanziò a Palermo(Ma-afir), per altri dal toscano maffìa (miseria);mentre lo studioso del folclore G.Pitrè lo ricava dal vocabolo del gergo palermitano che in origine significava "bellezza, coraggio, superiorità."
Solo nel 1865 venne usato nel suo significato più attuale per indicare un’insolita forma di associazione a delinquere*.
Del tutto fantasiosa è invece l’interpretazione di mafia come acrostico di Mazzini Autorizza Furti Incendi Avvelenamenti.(sic!).

Lo "spirito della mafia" indica una mentalità di eccessivo orgoglio,


--------------------------------------------------
Note added at 19 mins (2004-01-31 03:23:27 GMT)
--------------------------------------------------

La chiave fondamentale del libro è il concetto di Tradizione: \"un modo di vivere particolare e caratteristico\" dei siciliani, uno stile di vita che ha permesso loro di sopravvivere in una situazione di continuo assedio da parte di dominatori stranieri, che consiste nel rinchiudersi nell’ambito familiare e nel crearsi un sistema giudiziario parallelo a quello ufficiale. Questa Tradizione è l’essenza della mafia, anzi è la mafia stessa, con la sua struttura familistica e il suo sistema sanzionatorio. Il mito mafiologico si perde nella notte dei tempi. Sarebbe stata la madre della giovane donna violentata dal soldato francese Droetto, episodio che si vuole al centro dei Vespri siciliani, a usare per la prima volta la parola \"mafia\", secondo questa ricostruzione fantasiosa: \"La madre, terrorizzata, correva per le strade, gridando Ma fia, Ma fia! che in siciliano significa \"mia figlia, mia figlia\". Il fidanzato della giovane donna scovò Droetto e lo accoltellò. Ma il grido della madre fu ripetuto da altri, risuonò sulle strade, fece il giro di Palermo e di tutta la Sicilia. ** Ma fia ** diventò ben presto la parola d’ordine del movimento di resistenza, che la adottò come sigla per ** \"Morte Alla Francia Italia Anela\"\" **(pp. 35 s.). Vera o meno questa versione dei Vespri non cambia molto: \"L’importanza dell’episodio non sta nella sua veridicità, bensì nell’esemplificazione che esso fornisce dello spirito siciliano. Da esso traspaiono il sentimento dell’onore, della giustizia e della dignità personale\" (p. 37).

http://www.centroimpastato.it/tesauro/stereotipi.htm



--------------------------------------------------
Note added at 21 mins (2004-01-31 03:26:10 GMT)
--------------------------------------------------

In one often cited explanation, the title of **Mafia** is derived from the first letters of each word in ** \"Morte alla Francia Italia anela\" ** (Death to French, Italy cries). This statement was allegedly made during a 1282 rebellion in Palermo against French occupiers. The problems with this account are many. If the reader will grant me a few minutes, I would like to settle this particular issue before moving on.

In the first place, the reference to \"Italia\" is all wrong. Italy was regarded at the time as a geographic feature - a peninsula - not a nation. The peninsula was divided up into numerous individual states, many controlled by other European nations. The use of \"Italy\" in a rallying cry seems not to have occurred until the unification efforts of the 1800s. The Sicilian Vespers revolt of 1282 might have included a rallying cry to \"Sicily\" or - more likely - to \"Palermo,\" but mentioning \"Italy\" would have been nonsensical.

The reference to \"Francia\" is similarly inappropriate. The Sicilians and southern Italians of the time were certainly aware that they were occupied not by \"France\" at all, but by \"Anjou.\" The Second House of Anjou, apparently no relation to the First House which dominated sections of France and much of Britain many years earlier, was given the kingdoms of Naples and Sicily in 1266 by the pope. The Angevins controlled those areas as well as Anjou and Provence in France, but did not rule France itself. They did not consider themselves French and were not considered by others to be French. For a Sicilian opposed to Angevin occupation to declare \"Death to the French\" would have represented a vast widening of the conflict ahead of him.

If you subsitute Angevin for Francia and Palermo for Italia in the rebellious sentence quoted above, you will find that abbreviating it yields nothing even close to \"Mafia.\"

Selected response from:

xxxElena Sgarbo
Grading comment
Graded automatically based on peer agreement.
4 KudoZ points were awarded for this answer



Summary of answers provided
5 +6MAFIA
xxxElena Sgarbo


  

Answers


15 mins   confidence: Answerer confidence 5/5 peer agreement (net): +6
MAFIA


Explanation:
Good luck Nick
Elena

STORIA DELLA PAROLA MAFIA

L’origine della parola Mafia non è conosciuta precisamente. Secondo una versione dei fatti, nacque dall’invasione francese della Sicilia nel 1282 e dal motto "Morte alla Francia Italia Anela" o M.A.F.I.A.

- Per altri deriva invece dal nome della tribù araba che si stanziò a Palermo(Ma-afir), per altri dal toscano maffìa (miseria);mentre lo studioso del folclore G.Pitrè lo ricava dal vocabolo del gergo palermitano che in origine significava "bellezza, coraggio, superiorità."
Solo nel 1865 venne usato nel suo significato più attuale per indicare un’insolita forma di associazione a delinquere*.
Del tutto fantasiosa è invece l’interpretazione di mafia come acrostico di Mazzini Autorizza Furti Incendi Avvelenamenti.(sic!).

Lo "spirito della mafia" indica una mentalità di eccessivo orgoglio,


--------------------------------------------------
Note added at 19 mins (2004-01-31 03:23:27 GMT)
--------------------------------------------------

La chiave fondamentale del libro è il concetto di Tradizione: \"un modo di vivere particolare e caratteristico\" dei siciliani, uno stile di vita che ha permesso loro di sopravvivere in una situazione di continuo assedio da parte di dominatori stranieri, che consiste nel rinchiudersi nell’ambito familiare e nel crearsi un sistema giudiziario parallelo a quello ufficiale. Questa Tradizione è l’essenza della mafia, anzi è la mafia stessa, con la sua struttura familistica e il suo sistema sanzionatorio. Il mito mafiologico si perde nella notte dei tempi. Sarebbe stata la madre della giovane donna violentata dal soldato francese Droetto, episodio che si vuole al centro dei Vespri siciliani, a usare per la prima volta la parola \"mafia\", secondo questa ricostruzione fantasiosa: \"La madre, terrorizzata, correva per le strade, gridando Ma fia, Ma fia! che in siciliano significa \"mia figlia, mia figlia\". Il fidanzato della giovane donna scovò Droetto e lo accoltellò. Ma il grido della madre fu ripetuto da altri, risuonò sulle strade, fece il giro di Palermo e di tutta la Sicilia. ** Ma fia ** diventò ben presto la parola d’ordine del movimento di resistenza, che la adottò come sigla per ** \"Morte Alla Francia Italia Anela\"\" **(pp. 35 s.). Vera o meno questa versione dei Vespri non cambia molto: \"L’importanza dell’episodio non sta nella sua veridicità, bensì nell’esemplificazione che esso fornisce dello spirito siciliano. Da esso traspaiono il sentimento dell’onore, della giustizia e della dignità personale\" (p. 37).

http://www.centroimpastato.it/tesauro/stereotipi.htm



--------------------------------------------------
Note added at 21 mins (2004-01-31 03:26:10 GMT)
--------------------------------------------------

In one often cited explanation, the title of **Mafia** is derived from the first letters of each word in ** \"Morte alla Francia Italia anela\" ** (Death to French, Italy cries). This statement was allegedly made during a 1282 rebellion in Palermo against French occupiers. The problems with this account are many. If the reader will grant me a few minutes, I would like to settle this particular issue before moving on.

In the first place, the reference to \"Italia\" is all wrong. Italy was regarded at the time as a geographic feature - a peninsula - not a nation. The peninsula was divided up into numerous individual states, many controlled by other European nations. The use of \"Italy\" in a rallying cry seems not to have occurred until the unification efforts of the 1800s. The Sicilian Vespers revolt of 1282 might have included a rallying cry to \"Sicily\" or - more likely - to \"Palermo,\" but mentioning \"Italy\" would have been nonsensical.

The reference to \"Francia\" is similarly inappropriate. The Sicilians and southern Italians of the time were certainly aware that they were occupied not by \"France\" at all, but by \"Anjou.\" The Second House of Anjou, apparently no relation to the First House which dominated sections of France and much of Britain many years earlier, was given the kingdoms of Naples and Sicily in 1266 by the pope. The Angevins controlled those areas as well as Anjou and Provence in France, but did not rule France itself. They did not consider themselves French and were not considered by others to be French. For a Sicilian opposed to Angevin occupation to declare \"Death to the French\" would have represented a vast widening of the conflict ahead of him.

If you subsitute Angevin for Francia and Palermo for Italia in the rebellious sentence quoted above, you will find that abbreviating it yields nothing even close to \"Mafia.\"




    Reference: http://mafia.blogspot.com/
xxxElena Sgarbo
Native speaker of: Native in SpanishSpanish
PRO pts in category: 28
Grading comment
Graded automatically based on peer agreement.

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Rowan Morrell: Bada bing! :-)
1 hr
  -> Thanks Rowan :-))

agree  Angela Arnone: thank you ELena for this fascinating info.
4 hrs
  -> Angela! This is such a compliment coming from you. Grazie! :-)

agree  Gian
5 hrs
  -> Grazie tante, Gian

agree  cjohnstone
7 hrs
  -> Thanks, cjohnstone

agree  Krisztina Lelik
10 hrs
  -> Thanks Krisztina

agree  rugiada
4 days
  -> Grazie rugiada
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search