KudoZ home » Spanish to Italian » Law: Contract(s)

constancia de opcion

Italian translation: opzione/contratto di opzione

Advertisement

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
GLOSSARY ENTRY (DERIVED FROM QUESTION BELOW)
Spanish term or phrase:constancia de opcion
Italian translation:opzione/contratto di opzione
Options:
- Contribute to this entry
- Include in personal glossary

08:14 Jul 18, 2005
Spanish to Italian translations [PRO]
Law: Contract(s)
Spanish term or phrase: constancia de opcion
Non ho contesto, mi spiace! E' il nome di un certificato emesso dalla Administracion Federal de Ingresos Publicos (Argentina).

Come certificato di opzione non mi suona/piace... qualche suggerimento?
Grazie in anticipo
xxxmultidioma
Local time: 20:07
opzione/contratto di opzione
Explanation:
mi pare comunque che basti "opzione" in italiano.....

vedi:
opzione

Reference SOFFEX,Strategie,p9


contratto stipulato tra due parti che conferisce al compratore, dietro pagamento del prezzo dell'opzione, il diritto di acquistare o di vendere il valore di base entro o ad una data prefissata ad un prezzo predeterminato



Un opzione è a tutti gli effetti un contratto che viene stipulato tra due attori
del mercato: tale contratto è caratterizzato dallo strumento sottostante, ...
it.wikipedia.org/wiki/Opzione_(finanza)




*****L'opzione**** è un contratto che assegna ad una delle parti - dietro versamento di
un premio, che ne costituisce il costo di acquisto - il diritto, ...
www.tidona.com/pubblicazioni/luglio00_1.htm

Un'opzione e' un contratto che conferisce al compratore il diritto di acquistare (Call)
o vendere (Put) un bene ad un prezzo prefissato (detto strike price ...
www.performancetrading.it/ Mercati/OpzVola/OPVCaratteristiche.htm

Bene e sinteticamente è stato detto che ***l’opzione***** consiste in un vero e proprio contratto che ha lo scopo di porre in essere, a carico di una parte e a favore dell’altra, una proposta irrevocabile, in modo tale che l’accettazione di questa, da parte del soggetto beneficiario, determini per ciò solo la conclusione del contratto finale[1].La struttura di fondo è quella dell’art. 1331 c.c. la cui fattispecie, però, va tenuta distinta da quella prevista dall’art. 1329 c.c. (proposta irrevocabile) risultante da un impegno unilaterale consistente in una proposta ferma[2]. Il vantaggio attribuito al beneficiario dell’opzione ha un contenuto economico che si concretizza nel cosiddetto premio, consistente in una somma di denaro che il beneficiario versa al concedente per il solo fatto della concessione dell’opzione, di cui rappresenta il prezzo e il valore. L’opzione è un contratto a termine che attribuisce un diritto (un’opzione appunto) ad una controparte ed implica l’adempimento di un obbligo per l’altra. Si spiega, perciò, perché il compratore dell’opzione debba versare un premio per acquistare il diritto all’esercizio

http://www.diritto.it/articoli/commerciale/rivellini.html

Si sono già illustrate le differenze tra preliminare ed altre fattispecie, che contratto non sono, ma, bensì, atti unilaterali; ora bisogna soffermarsi sulle differenze tra preliminare e opzione. Innanzi, tutto entrambi sono dei contratti; il primo, necessita della successiva manifestazione di volontà per esaurire i propri effetti e sfociare in un definitivo; nel secondo, disciplinato dal Codice Civile all'art. 1331, è sufficiente la manifestazione di volontà del titolare del diritto di opzione che, una volta manifestata, conclude il contratto. La giurisprudenza è intervenuta nel caso in cui ci siano dubbi sulla natura del contratto, propendendo per una soluzione a favore del preliminare. La ratio è data dalla protezione che si vuole accordare alla parte più debole: nel preliminare, infatti, è necessaria una manifestazione di volontà di entrambe le parti, quindi, nel dubbio, si riconferma la volontà in un definitivo. Le due fattispecie possono, poi, avvicinarsi e, tenendo in considerazione la diversa natura giuridica, si può avere un contratto preliminare con oggetto un'opzione, quindi l'obbligo di concludere un contratto di opzione in cui le parti nel definitivo giungeranno a tale stipulazione: una parte resterà vincolata in attesa dell'esercizio del diritto di opzione dell'altra. Al contrario, il contratto di opzione può avere ad oggetto un preliminare: una parte si riserva la facoltà di accettare o meno la relativa conclusione.

http://www.filodiritto.com/diritto/privato/civile/contrattop...



buon lavoro










Selected response from:

verbis
Local time: 20:07
Grading comment
Grazie!!!!!
4 KudoZ points were awarded for this answer

Advertisement


Summary of answers provided
3opzione/contratto di opzione
verbis


Discussion entries: 3





  

Answers


52 mins   confidence: Answerer confidence 3/5Answerer confidence 3/5
opzione/contratto di opzione


Explanation:
mi pare comunque che basti "opzione" in italiano.....

vedi:
opzione

Reference SOFFEX,Strategie,p9


contratto stipulato tra due parti che conferisce al compratore, dietro pagamento del prezzo dell'opzione, il diritto di acquistare o di vendere il valore di base entro o ad una data prefissata ad un prezzo predeterminato



Un opzione è a tutti gli effetti un contratto che viene stipulato tra due attori
del mercato: tale contratto è caratterizzato dallo strumento sottostante, ...
it.wikipedia.org/wiki/Opzione_(finanza)




*****L'opzione**** è un contratto che assegna ad una delle parti - dietro versamento di
un premio, che ne costituisce il costo di acquisto - il diritto, ...
www.tidona.com/pubblicazioni/luglio00_1.htm

Un'opzione e' un contratto che conferisce al compratore il diritto di acquistare (Call)
o vendere (Put) un bene ad un prezzo prefissato (detto strike price ...
www.performancetrading.it/ Mercati/OpzVola/OPVCaratteristiche.htm

Bene e sinteticamente è stato detto che ***l’opzione***** consiste in un vero e proprio contratto che ha lo scopo di porre in essere, a carico di una parte e a favore dell’altra, una proposta irrevocabile, in modo tale che l’accettazione di questa, da parte del soggetto beneficiario, determini per ciò solo la conclusione del contratto finale[1].La struttura di fondo è quella dell’art. 1331 c.c. la cui fattispecie, però, va tenuta distinta da quella prevista dall’art. 1329 c.c. (proposta irrevocabile) risultante da un impegno unilaterale consistente in una proposta ferma[2]. Il vantaggio attribuito al beneficiario dell’opzione ha un contenuto economico che si concretizza nel cosiddetto premio, consistente in una somma di denaro che il beneficiario versa al concedente per il solo fatto della concessione dell’opzione, di cui rappresenta il prezzo e il valore. L’opzione è un contratto a termine che attribuisce un diritto (un’opzione appunto) ad una controparte ed implica l’adempimento di un obbligo per l’altra. Si spiega, perciò, perché il compratore dell’opzione debba versare un premio per acquistare il diritto all’esercizio

http://www.diritto.it/articoli/commerciale/rivellini.html

Si sono già illustrate le differenze tra preliminare ed altre fattispecie, che contratto non sono, ma, bensì, atti unilaterali; ora bisogna soffermarsi sulle differenze tra preliminare e opzione. Innanzi, tutto entrambi sono dei contratti; il primo, necessita della successiva manifestazione di volontà per esaurire i propri effetti e sfociare in un definitivo; nel secondo, disciplinato dal Codice Civile all'art. 1331, è sufficiente la manifestazione di volontà del titolare del diritto di opzione che, una volta manifestata, conclude il contratto. La giurisprudenza è intervenuta nel caso in cui ci siano dubbi sulla natura del contratto, propendendo per una soluzione a favore del preliminare. La ratio è data dalla protezione che si vuole accordare alla parte più debole: nel preliminare, infatti, è necessaria una manifestazione di volontà di entrambe le parti, quindi, nel dubbio, si riconferma la volontà in un definitivo. Le due fattispecie possono, poi, avvicinarsi e, tenendo in considerazione la diversa natura giuridica, si può avere un contratto preliminare con oggetto un'opzione, quindi l'obbligo di concludere un contratto di opzione in cui le parti nel definitivo giungeranno a tale stipulazione: una parte resterà vincolata in attesa dell'esercizio del diritto di opzione dell'altra. Al contrario, il contratto di opzione può avere ad oggetto un preliminare: una parte si riserva la facoltà di accettare o meno la relativa conclusione.

http://www.filodiritto.com/diritto/privato/civile/contrattop...



buon lavoro












verbis
Local time: 20:07
Specializes in field
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 28
Grading comment
Grazie!!!!!
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search