KudoZ home » Spanish to Italian » Law: Contract(s)

absolver posiciones

Italian translation: ammettere o respingere gli addebiti contestati (negli interrogatori formali)

Advertisement

Login or register (free and only takes a few minutes) to participate in this question.

You will also have access to many other tools and opportunities designed for those who have language-related jobs
(or are passionate about them). Participation is free and the site has a strict confidentiality policy.
GLOSSARY ENTRY (DERIVED FROM QUESTION BELOW)
Spanish term or phrase:absolver posiciones
Italian translation:ammettere o respingere gli addebiti contestati (negli interrogatori formali)
Entered by: Oscar Romagnone
Options:
- Contribute to this entry
- Include in personal glossary

22:27 Nov 9, 2007
Spanish to Italian translations [PRO]
Law/Patents - Law: Contract(s)
Spanish term or phrase: absolver posiciones
así como ejercer todo tipo de actos o facultades que de acuerdo con la ley exijan poder especial, tales como desistirse, transigir, comprometer en arbitros, absolver y articular posiciones, recusar, recibir pagos y los demás actos que expresamente determine la ley
Actavano
Dominican Republic
Local time: 12:06
ammettere o respingere gli addebiti contestati (in giudizio)
Explanation:
absolución.

(Del lat. absolutĭo, -ōnis).


1. f. Acción de absolver.

~ de la demanda.

1. f. Der. Terminación del pleito enteramente favorable al demandado.

~ de posiciones.

1. f. Der. En la prueba de confesión o interrogatorio de las partes, acto de responder el litigante bajo juramento o promesa a las preguntas de la otra parte



La litiscontestatio era un atto formale e solenne che le parti contendenti compivano dinanzi al giudice: il magistrato interrogava entrambe le parti sulle relative intenzioni cosicché l'attore ripeteva quanto esposto nella domanda e il convenuto confessava o negava le affermazioni della controparte
(...)
Dopo la litiscontestatio spettava all'attore provare la sua pretesa, innanzitutto attraverso la presentazione di posizioni ed articoli.
La funzione tipica che le positiones assolvevano nei tribunali era quella di sollevare l’attore dall'onere della prova, poiché con esse l’attore esponeva i fatti della lite e provocava l'avversario ad un'ammissione degli stessi che altrimenti avrebbe dovuto dimostrare. Il fine era, in sostanza, quello di raggiungere più rapidamente la verità giudiziale, inducendo il convenuto ad un volontario riconoscimento della stessa.
Con gli articoli, invece, si dava certezza alla lite, poiché in essi venivano fissate le prove che l'attore doveva prestare, qualora la controparte rispondesse negativamente alle posizioni.
Positiones e articuli andavano presentati contestualmente e per iscritto, e in entrambi l'attore riaffermava i fatti alla base della lite. Mentre però con le posizioni egli enunciava i fatti ed esortava l'avversario a riconoscerne la veridicità, con gli articoli evidenziava le prove atte a dimostrare quei fatti medesimi.
La positio era accompagnata da un giuramento de scientia e de credulitate, non generale come quello di calunnia prestato all'ingresso della causa, ma limitato ai fatti concreti narrati: all’attore era pertanto impedito,
21
sulla sua coscienza, di affermare fatti non veri, come pure l'avversario era obbligato, nella risposta alle posizioni, a dire la verità.
Erano inoltre ammesse nella prassi le posizioni negative, aventi cioè per contenuto non fatti concreti ma negazioni di fatti, oggetto anch’esse, secondo il diritto canonico (a differenza del diritto romano), di accertamento probatorio, accanto a quello, regolare, delle posizioni affermative.
In caso di risposta negativa del reo alle posizioni, vi era la necessità per l'attore di provare le circostanze allegate nel libello e riformulate nelle posizioni e negli articoli. Nell'ipotesi opposta, la confessione dell'avversario - confessione giudiziaria irrevocabile – rilevava invece l’attore dall'onere probatorio
Selected response from:

Oscar Romagnone
Italy
Local time: 18:06
Grading comment
Grazie!
4 KudoZ points were awarded for this answer

Advertisement


Summary of answers provided
5rispondere ai quesiti
Maura Affinita
4 +1ammettere o respingere gli addebiti contestati (in giudizio)
Oscar Romagnone
4assolvere posizioni
gioconda quartarolo


Discussion entries: 1





  

Answers


16 mins   confidence: Answerer confidence 5/5
rispondere ai quesiti


Explanation:
così faccio la traduzione

Maura Affinita
Local time: 13:06
Works in field
Native speaker of: Native in SpanishSpanish
PRO pts in category: 43
Login to enter a peer comment (or grade)

37 mins   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5
assolvere posizioni


Explanation:
Secondo me, si riferisce a questo.
Saluti. :-)

(Treccani)
assòlvere v. tr. [dal lat. absolvĕre “sciogliere, slegare”, comp. di ab- e solvĕre “sciogliere”] (io assòlvo, ecc.; pass. rem. io assolvéi o assolvètti o assòlsi, tu assolvésti, ecc.; part. pass. assòlto). – 1. Liberare da un impegno, da un obbligo: a. da una promessa, da un giuramento; anticam. anche sciogliere, liberare in genere: Onde Morte m'assolve, Amor mi lega (Petrarca). Più com., dichiarare uno libero da un'accusa o da colpe: il tribunale ha assolto l'imputato; il confessore assolve il penitente (per estens., anche a. i peccati). 2. Compiere adempiendo: a. un compito; a. il proprio dovere; meno com., a. un debito, pagarlo (ma è in uso il part. pass., nelle espressioni: IGE assolta in abbonamento, assolta all'origine, o sim., quando era in vigore questa imposta, IVA assolta forfetariamente, ecc.).

gioconda quartarolo
Uruguay
Local time: 13:06
Specializes in field
Native speaker of: Native in SpanishSpanish
PRO pts in category: 24
Login to enter a peer comment (or grade)

2 hrs   confidence: Answerer confidence 4/5Answerer confidence 4/5 peer agreement (net): +1
ammettere o respingere gli addebiti contestati (in giudizio)


Explanation:
absolución.

(Del lat. absolutĭo, -ōnis).


1. f. Acción de absolver.

~ de la demanda.

1. f. Der. Terminación del pleito enteramente favorable al demandado.

~ de posiciones.

1. f. Der. En la prueba de confesión o interrogatorio de las partes, acto de responder el litigante bajo juramento o promesa a las preguntas de la otra parte



La litiscontestatio era un atto formale e solenne che le parti contendenti compivano dinanzi al giudice: il magistrato interrogava entrambe le parti sulle relative intenzioni cosicché l'attore ripeteva quanto esposto nella domanda e il convenuto confessava o negava le affermazioni della controparte
(...)
Dopo la litiscontestatio spettava all'attore provare la sua pretesa, innanzitutto attraverso la presentazione di posizioni ed articoli.
La funzione tipica che le positiones assolvevano nei tribunali era quella di sollevare l’attore dall'onere della prova, poiché con esse l’attore esponeva i fatti della lite e provocava l'avversario ad un'ammissione degli stessi che altrimenti avrebbe dovuto dimostrare. Il fine era, in sostanza, quello di raggiungere più rapidamente la verità giudiziale, inducendo il convenuto ad un volontario riconoscimento della stessa.
Con gli articoli, invece, si dava certezza alla lite, poiché in essi venivano fissate le prove che l'attore doveva prestare, qualora la controparte rispondesse negativamente alle posizioni.
Positiones e articuli andavano presentati contestualmente e per iscritto, e in entrambi l'attore riaffermava i fatti alla base della lite. Mentre però con le posizioni egli enunciava i fatti ed esortava l'avversario a riconoscerne la veridicità, con gli articoli evidenziava le prove atte a dimostrare quei fatti medesimi.
La positio era accompagnata da un giuramento de scientia e de credulitate, non generale come quello di calunnia prestato all'ingresso della causa, ma limitato ai fatti concreti narrati: all’attore era pertanto impedito,
21
sulla sua coscienza, di affermare fatti non veri, come pure l'avversario era obbligato, nella risposta alle posizioni, a dire la verità.
Erano inoltre ammesse nella prassi le posizioni negative, aventi cioè per contenuto non fatti concreti ma negazioni di fatti, oggetto anch’esse, secondo il diritto canonico (a differenza del diritto romano), di accertamento probatorio, accanto a quello, regolare, delle posizioni affermative.
In caso di risposta negativa del reo alle posizioni, vi era la necessità per l'attore di provare le circostanze allegate nel libello e riformulate nelle posizioni e negli articoli. Nell'ipotesi opposta, la confessione dell'avversario - confessione giudiziaria irrevocabile – rilevava invece l’attore dall'onere probatorio


    Reference: http://buscon.rae.es/draeI/SrvltConsulta?TIPO_BUS=3&LEMA=abs...
    Reference: http://www.historia.unimi.it/istitutonew/fonti/dircomune/dis...
Oscar Romagnone
Italy
Local time: 18:06
Specializes in field
Native speaker of: Native in ItalianItalian
PRO pts in category: 301
1 corroborated select project
in this pair and field What is ProZ.com Project History(SM)?
Grading comment
Grazie!

Peer comments on this answer (and responses from the answerer)
agree  Maria Assunta Puccini: Assolutamente! ;-) Buon fine settimana
2 hrs
  -> Grazie Maria Assunta, anche a te! :-))
Login to enter a peer comment (or grade)




Return to KudoZ list


Changes made by editors
Nov 10, 2007 - Changes made by Oscar Romagnone:
Edited KOG entry<a href="/profile/561167">Actavano's</a> old entry - "absolver posiciones" » "ammettere o respingere gli addebiti contestati (negli interrogatori formali)"
Nov 10, 2007 - Changes made by Actavano:
Edited KOG entry<a href="/profile/561167">Actavano's</a> old entry - "absolver posiciones" » "ammettere o respingere gli addebiti contestati (in giudizio)"
Nov 10, 2007 - Changes made by Actavano:
Created KOG entryKudoZ term » KOG term


KudoZ™ translation help
The KudoZ network provides a framework for translators and others to assist each other with translations or explanations of terms and short phrases.



See also:



Term search
  • All of ProZ.com
  • Term search
  • Jobs
  • Forums
  • Multiple search